I ladri hanno colpito al cimitero di Crescentino, numerose le tombe saccheggiate.

Tombe saccheggiate al cimitero

Non è la prima volta che ci troviamo di fronte ad un caso di furto all’interno di un cimitero. E nemmeno di fronte a più furti sempre nello stesso lungo di preghiera. E, sempre, non è nemmeno la prima volta che i ladri accedono al cimitero di Crescentino. Anzi questa volta è accaduto, per l’ennesima volta, in quello di una frazione: San Grisante.
I ladri, infatti, nelle scorse settimane hanno colpito numerose volte il campo santo.

Rubati vasi e fiori

I ladri hanno portato via tutto ciò che trovavano sulle tombe dei defunti, dai vasi ai fiori. Oggetti che non avevano un grande valore economico ma affettivo certamente si. Ma questi malviventi non si fermano proprio davanti a nulla. Non si vergognano di rubare sulle tombe dei morti, non si pentono di aver portato un fiore che un caro aveva portato. Nulla. Eppure la comunità di San Grisante vuole provare a  far desistere queste persone dal compiere certi gesti.

L’appello

E così lo scorso fine settimana è comparso un cartello proprio nell’ingresso principale del cimitero della frazione. Un foglio che riporta la dicitura: «Si fa appello al senso civico affinché non vengano “presi” i fiori messi davanti alle tombe dei nostri cari».

Un appello che si spera venga accolto.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

 

Leggi anche:  Donna scippata sul tram: arrestato l'autore

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!