Trovato morto in casa nel primo pomeriggio di martedì Cosimo Demasi. L’uomo, infatti, da qualche ora non rispondeva ad alcuni famigliari. Quelli che poi l’hanno trovato deceduto nella casa di Crescentino.

Trovato morto in casa

I famigliari di Cosimo Demasi non riuscivano a mettersi in contatto con lui. Hanno così deciso di recarsi direttamente a casa sua, ma quando non sono riusciti ad entrare nell’abitazione di via Porta Pareto, a Crescentino, hanno lanciato l’allarme e chiesto l’intervento di forze dell’ordine, 118 e vigili del fuoco. Una volta aperta la porta di casa, però, la drammatica scoperta che ha sconvolto tutti.

Trovato morto

Sono stati i vigili del fuoco ad aprire la porta e a trovare, insieme ai colleghi soccorritori, il corpo dell’uomo di 34 anni ormai senza vita. Una tragedia che potrebbe essere stata causata da un malore improvviso che non ha lasciato scampo all’uomo. Ogni tipo di soccorso è stato inutile. Per l’uomo non c’era ormai più nulla da fare. Saranno gli esami del caso ad accertare, in modo chiaro, le cause della morte del quarantenne.

Leggi anche:  Schianto in autostrada, grave incidente sulla A5: automobilista elitrasportato

Il giallo

Gli inquirenti hanno deciso di procedere con l’autopsia per comprendere cosa abbia ucciso il 34 anni, residente a Crescentino. La data dei funerali di Cosimo Demasi, infatti, non si conosce ancora proprio a causa della necessità di effettuare questo controllo.