Truffa dello specchietto, nella trappola un’anziana lungo la strada per Chivasso. La donna arrivava da Montanaro.

Truffa dello specchietto

E’ una delle truffe più vecchie e forse anche la più conosciuta. Ma nonostante tutto continua a fare le sue vittime. E’ la truffa dello specchietto che ancora una volta è stata messa in pratica a Chivasso. E una donna anziana, purtroppo, non ha saputo reagire ed è caduta nella trappola del malvivente.

Il caso

A racconta l’accaduto, attraverso un post sui social è Margherita Rosso, nota ambientalista di Chivasso.

“Sulla strada che da Montanaro viene verso Chivasso, appena usciti, dopo il passaggio a livello, uno zingaro o un delinquente qualsiasi ha fermato con l’auto una signora anziana dicendogli che lo aveva urtato e rotto lo specchietto. Con un fare minaccioso alla fine è riuscito a spaventarla e in qualche modo a farsi dare venticinque euro. Inutile dire che sono disgraziati che spaventano le persone più deboli e sarebbero da arrestare,criminali. Scrivo queste due righe per avvisare e pregando tutti di far attenzione. La malcapitata era talmente spaventata che non ha saputo reagire e non sa riconoscere la macchina”.

 

L’allarme

Da sempre le forze dell’ordine e di polizia combattono questi reati. Molte volte, infatti, abbiamo sentito carabinieri e poliziotti ricordare di chiamare i numeri di emergenza in questi casi. Di non fidarsi mai e di non dare mai denaro.

Leggi anche:  Auto contro un palo della luce: morto pensionato

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!