Truffe anziani un corso con i carabinieri per difendersi.

Truffe anziani

Considerati un po’ l’anello “debole” della società, gli anziani si sono ritrovati sempre di più negli ultimi anni ad essere vittime di truffe e raggiri. Anche sul nostro territorio che, in passato è stato terreno fertile per malviventi senza scrupoli a caccia di “bottino” facile. L’attenzione delle forze dell’ordine sul territorio è sempre stata altissima e finalizzata a sensibilizzare la cittadinanza a segnalare, il prima possibile, situazioni di potenziale pericolo o raggiri avvenuti.

Il modus operandi dei truffatori

Il copione è sempre lo stesso. Si presentano alla porta degli anziani soprattutto come tecnici delle società di servizi: gas, luce, acqua. Il primo campanello d’allarme, in genere, è l’allarmismo che infondono negli anziani inquilini. Una perdita, una fuoriuscita di sostanze pericolose, in grado di mettere a rischio la salute. “Scuse” ormai rodate che mettono sempre gli anziani in condizione di preoccupazione, tanto da far entrare in casa questi sconosciuti.

Leggi anche:  Market droga aperto h24, solo su appuntamento telefonico

Il corso alle Cinque Torri

La società La Villa, che a Settimo gestisce la struttura delle Cinque Torri, ha deciso di rinnovare un ciclo di incontri che già si era svolto due anni fa. A tenere le “lezioni” di questo corso per scoprire come difendersi dalle truffe ci saranno i carabinieri della Tenenza di Settimo. “La partecipazione agli incontri è aperta non solo agli ospiti della Rsa e ai loro familiari, ma anche all’intera cittadinanza”. Il prossimo appuntamento è in programma per giovedì 22 febbraio dalle 16 nella sede di via Alessandria 12, al Villaggio Fiat. Per informazioni si può chiamare il numero: 0118954200.