Federico Fantoni ucciso da un virus letale a 39 anni martedì 8 ottobre. Domani, venerdì 11 ottobre 2019 i funerali a Chivasso.

Ucciso da un virus letale a 39 anni

La notizia della morte di Federico Fantoni, 39 anni compiuti ad aprile, è arrivata a Chivasso nel pomeriggio di martedì 8 ottobre.
Una tragedia immensa, un tam tam sui cellulari che ha portato l’intera città a stringersi al dolore della madre Lucia Chessa, infermiera e presidente del circolo Arci Zeta, sorretta dal suo Claudio Ferreri, e del padre Piero Fantoni.
Federico si è spento su di un letto dell’ospedale «Mauriziano» di Torino, dove i medici hanno fatto il possibile per debellare il virus (forse un enterovirus legato al consumo di cibo contaminato) che lo aveva colpito quest’estate in Sardegna, dove viveva da una decina di anni nella città di Ittiri, in provincia di Sassari.
L’infezione ha purtroppo intaccato il suo cuore, e come detto a nulla sono valsi gli sforzi dei medici sardi e torinesi. A Torino sembrava essersi ripreso, considerando anche che in una prima fase i medici aveva scelto il coma farmacologico, poi una decine di giorni fa le sue condizioni sono nuovamente peggiorate fino al tragico epilogo di ieri.

Leggi anche:  Black out elettrico a Crescentino, la cabina "spegne la città"

Era un naturopata

Molto conosciuto a Chivasso, dove è cresciuto e dove vivono i suoi amici, Federico lavorava come naturopata, specializzato in massaggi sportivi, defaticanti e con specializzazioni legate alle medicine tradizionali, dall’aromaterapia allo shiatsu.

I funerali

Saranno celebrati domani, venerdì 11 ottobre i funerali in forma civile di Fantoni. Alle 14.30 la salma partirà dalle Camere mortuarie dell’ospedale di Mauriziano di Torino per raggiungere poi l’abitazione della mamma Lucia, in via Cappuccini 6. Qui sarà ricordato. La salma sarà poi tumulata all’ospedale di Chivasso.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!