Ultimo saluto a Massimo Cornaglia città commossa questa mattina, mercoledì 21 febbraio, a Settimo.

Ultimo saluto

Grande commozione questa mattina, mercoledì 21 febbraio, a Settimo, in occasione del funerale di Massimo Cornaglia, stroncato da un malore a 47 anni. Molte sono state le persone che si sono ritrovate nella chiesa di San Vincenzo, in via Milano, per stringersi con affetto attorno ai suoi familiari, in questo momento di grande dolore. Massimo lascia il figlio Andrea di 18 anni e la compagna Miriam.

Un uomo molto conosciuto

Massimo Cornaglia era molto conosciuto. Prima di arrivare in parrocchia per la celebrazione della funzione religiosa il feretro ha fatto una breve sosta nei pressi del civico 54 di via Milano, sede della società che gestiva assieme al fratello. Sono tanti i messaggi di cordoglio giunti in questi giorni alla famiglia. Parole semplici, ma molto sentite.

Si stava recando in ospedale

Quando si è sentito male Cornaglia si stava recando all’ospedale per farsi visitare. A pochi chilometri dal Pronto Soccorso di Chivasso però si è accasciato sul volante. Per lui, purtroppo, non c’è stato nulla da fare. Molti sono stati gli automobilisti che si sono fermati in strada, in mezzo alla nebbia, per tentare di soccorrerlo in attesa di ambulanza e carabinieri.

Leggi anche:  Perseguita e picchia l'ex compagna, arrestato