Uomo ustionato mentre bruciava la legna, è stato trasportato in gravi condizioni al Cto di Torino.

Uomo ustionato mentre brucia la legna

Sono gravi, al Cto di Torino, le condizioni di Valter Salvetti, bancario di 57 anni residente con la famiglia a Verolengo, coinvolto in un terribile incidente mentre lavorava nel cortile della sua abitazione di via per Casale.
Tutto è avvenuto in pochi istanti nella tarda mattinata di giovedì 28 febbraio. Stando ai primi accertamenti, curati dai carabinieri di Verolengo, coordinati dal Capitano Luca Giacolla e dal Maresciallo Bruno Enrico Ajelli, Salvetti sarebbe stato colpito da una violenta fiammata mentre era impegnato a bruciare legna ed altri oggetti nel cortile.

La dinamica

Nello specifico, l’uomo avrebbe tentato di accendere il fuoco utilizzando una tanica contenente liquido infiammabile: i gas sprigionati avrebbero creato una vera nuvola di fuoco, impossibile da evitare.
Immediata la richiesta d’intervento al NUE 112, che capita la gravità della situazione ha inviato sul posto l’elisoccorso con a bordo l’équipe medica del 118.
Sottoposto alle prime cure e stabilizzato, Valter Salvetti è stato poi trasferito al Cto di Torino, dove si trovata tuttora ricoverato nel reparto di rianimazione, intubato, in prognosi riservata.

Leggi anche:  Incidente in autostrada, quattro feriti tra cui anche una bambina FOTO

Scossa tutta la comunità di Verolengo

La notizia dell’incidente ha profondamente scosso la comunità verolenghese. Salvetti, infatti, è molto conosciuto per il suo impegno nella parrocchia della Santissima Trinità, di cui è stato amministratore e priore nel 2018.