Pugni e sedie usate nella violenta rissa di fronte agli occhi delle famiglie.

Violenta rissa al bar

Una violenta rissa che scoppia nel bel mezzo di un sabato pomeriggio di fronte a decine di famiglie a passeggio in via Italia. E’ quanto accaduto la scorsa settimana nel centro di Settimo, nel tratto non pedonale di via Italia. Un episodio frutto di una violenza gratuita scaturita da futili motivi e si è trasformata in una improvvisa scazzottata in piena regola.

Volano pugni e sedie

Quattro persone sono venute alle mani tra di loro. Forse in preda all’ubriachezza molesta, uno dei comportamenti che sono stati contestati loro dai carabinieri intervenuti sul posto. Perché il dispiegamento di forze e mezzi sul posto, a pochi metri dall’inizio dell’isola pedonale di via Italia, è stato massiccio. In zona, infatti, sono intervenuti i carabinieri della Tenenza di via Regio Parco a Settimo, quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile di Chivasso e tre ambulanze. Necessarie, queste ultime, per recuperare le persone che hanno riportato lesioni e ferite. A causa di quei pugni sferrati al volto e di quelle sedie usate come strumento di offesa.

Leggi anche:  Muore in Commissariato colto da malore

Quattro uomini denunciati

E’ di quattro persone denunciate per rissa e per ubriachezza molesta il bilancio del sabato pomeriggio di follia, intorno al civico 80 della via. Si tratta di tre soggetti italiani e di un cittadino di origine romena. Tutti di età compresa tra i 51 e i 31 anni. A finire nei guai, quindi, Luigi M., classe 1987, Andriescu E., classe 1977, Simone B., classe 1971 e Antonino G. di 51 anni. Tutti e quattro residenti a Settimo.