Presentato oggi, giovedì 10 ottobre, il Festival dell’Innovazione e della Scienza di Settimo Torinese. E’ la settima edizione, ospiti d’eccellenza tra il 12 e il 19 ottobre.

Festival dell’Innovazione e della Scienza

Ci siamo. Il conto alla rovescia per l’inizio della settima edizione del Festival dell’Innovazione e della Scienza di Settimo Torinese è agli sgoccioli. Mancano infatti pochissime ore all’inizio della settima edizione della manifestazione di divulgazione scientifica che ha il suo cuore pulsante all’interno della biblioteca Archimede di piazza Campidoglio.

La presentazione

Si è tenuta oggi, giovedì 10 ottobre, la conferenza stampa di presentazione della kermesse cittadina che, grazie al successo ottenuto nelle precedenti edizioni, si sta affermando sempre di più come manifestazione scientifica di caratura nazionale. La rassegna si tiene dal 12 al 19 ottobre e comprende una lunghissima serie di eventi, compresi i tantissimi ospiti, che fanno sì che il numero degli appuntamenti tocchi quota “400”. Soddisfatti gli organizzatori della manifestazione. Così come vale per la sindaca Elena Piastra, accompagnata in sala da alcuni assessori e consiglieri comunali, e per la Fondazione Ecm, rappresentata in sala dal neo eletto presidente Silvano Rissio.

ENGIE, player mondiale dell’energia

Un altro appuntamento centrale della settima edizione del Festival dell’Innovazione e della Scienza è Il pianeta lo salvo io (venerdì 18 ottobre alle 11), momento conclusivo di un percorso partito diversi mesi fa coinvolgendo più di 500 studenti prevalentemente quarte elementari del Piemonte: ENGIE, player mondiale dell’energia e servizi, in collaborazione con Lego Education e Fondazione ECM, ha ideato e sviluppato questo progetto educativo per sensibilizzare i giovani sulla necessità di agire per contrastare il cambiamento climatico e salvaguardare il Pianeta (#piusiamomenopesiamo).

“Inaugura” Makkox

Sono tantissimi, e molti dei quali veramente d’eccezione, i tantissimi ospiti che l’organizzazione del Festival dell’Innovazione e della Scienza di Settimo Torinese è riuscita a contattare per questa kermesse 2019. A partire dal noto vignettista Makkox, già protagonista fisso della trasmissione televisiva “Propaganda Live” in onda su La7. Sarà lui, domenica 13 ottobre – a partire dalle 18 – a intrattenere il pubblico delle grandi occasioni invitato a partecipare all’incontro che si terrà all’intero della biblioteca Archimede. A moderare l’incontro Roberto Pavanello, giornalista torinese.

Gli altri ospiti

Se a Marco D’Ambrosio, in arte Makkox, è stato lasciato l’onore di aprire la kermesse, non da meno sono gli altri nomi d’eccellenza inseriti nel programma della manifestazione. A partire da quello di Piergiogio Odifreddi, matematico e scrittore che sarà ospite (in Biblioteca Archimede) alle 21 di lunedì 14 ottobre.

Martedì 15 ottobre sarà la volta di Cristina Pozzi. Mercoledì 16, sarà invece la volta di Andrea Giuliacci – metereologo e climatologo – ospite alle 21 (in Biblioteca Archimede) con l’incontro intitolato “Piovono Rane”.

Leggi anche:  ISDN, VoIP o Cloud: quale tecnologia scegliere?

I tempi comici: Il Terzo Segreto di Satira

Se quest’edizione del Festival dell’Innovazione e della Scienza di Settimo celebra il “tempo”, allora gli organizzatori – guidati dal direttore del Festival Dario Netto – hanno deciso di fare un salto di qualità in più, e comprendere anche una sfaccettatura insolita: quella dei “tempi comici”.

E’ anche per questo che all’interno del programma si trovano una serie di appuntamenti “particolari” e vocati a una divulgazione estremamente diversa da quella considerata come “accademica”. Come vale per l’incontro, giovedì 17 ottobre, alle 21 in biblioteca Archimede, con Il Terzo Segreto di Satira. Davide Rossi, Pietro Belfiore e Andrea Fadenti, che compongono il noto gruppo di attori divenuti famosi soprattutto sul web, dialogheranno con il giornalista Pavanello alla scoperta, appunto, dei tempi comici.

Eugenio Cesaro de “Eugenio in via Di Gioia”

Gli appassionati di musica di Torino e dintorni saranno decisamente felici nel sapere che venerdì 18 alle 21 (in Biblioteca Archimede), si terrà un incontro decisamente interessante. Si tratta di quello con Eugenio Cesaro, cantante e musicista, volto noto della formazione “Eugenio in via Di Gioia” che proprio in Torino e provincia ha mosso i suoi primi passi prima della ribalta nazionale. Con lui, introdotto dal giornalista e critico musicale Paolo Ferrari, interverrà anche Stefano Tancredi dell’associazione Amici di Archimede.

Gli altri appuntamenti

Sono moltissimi, e già tutti recuperabili anche attraverso i canali social del Festival dell’Innovazione e della Scienza, gli appuntamenti che sono stati organizzati per quest’edizione. Circa 400, in tutto, tra laboratori (quelli della mattina dedicati alle scuole) e quelli pomeridiani e serali rivolti al resto del pubblico. Tanti altri, inoltre, si svolgeranno anche negli altri comuni della Città Metropolitana di Torino che, come di consueto, decidono di aderire all’invito dell’organizzazione del Festival. Quest’anno, in particolare, i comuni coinvolti nell’iniziativa sono: San Mauro Torinese, Collegno, Grugliasco, Moncalieri, Nichelino, Pino Torinese e Rivoli.

Il 24 ottobre arriva Paolo Nespoli

Già ospite di una precedente edizione del Festival dell’Innovazione e della Scienza dedicata allo Spazio, l’astronauta Paolo Nespoli tornerà a “visitare” Settimo Torinese. Lo farà, anche se al di fuori del calendario ufficiale della kermesse, il prossimo 24 ottobre. Sarà proprio lui, a partire dalle 18 – in biblioteca Archimede – a essere il protagonista dell’incontro intitolato “L’Astronauta dei record”.

 

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!