Giorno della Memoria concerti e letture in programma a Saluggia.

Giorno della Memoria

Il 27 gennaio 1945 varcando il cancello del campo di sterminio di Auschwitz i soldati russi svelarono le atrocità commesse in quello e in altri campi di concentramento . Dal 2000 il Parlamento italiano ha scelto il 27 gennaio come giorno simbolo del ricordo. Una giornata dedicata alla memoria, in particolare alla memoria della shoah. Ovvero allo sterminio della popolazione ebraica messo in atto dai nazifascismi.  E ricordare che anche l’Italia ebbe leggi razziali, con le quali vennero perseguitati i cittadini ebrei, ma anche per onorare la memoria di “tutti gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio e, a rischio della propria vita, hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati”.

Iniziative a Saluggia

Anche Saluggia vuole celebrare il “Giorno della Memoria”, commemorare le vittime del nazismo e dell’Olocausto, coinvolgendo i ragazzi delle scuole e la cittadinanza. Il programma si articola in due appuntamenti organizzati grazie alla collaborazione tra la biblioteca civica, i giovani alunni delle scuole cittadine con le insegnanti e la Scuola di Musica Michele Leone di Saluggia e si svolgerà negli spazi di Casa Faldella nei giorni 27 e 29 gennaio.

Leggi anche:  Ginkgo Festival IL PROGRAMMA

Il concerto

Sabato 27 alle 15 i giovani musicisti della Scuola di Musica Michele Leone si esibiscono in alcuni brani musicali a tema. L’appuntamento è aperto a tutti.

Le letture

Lunedì 29 gennaio 2018 alle 9,30 lettura a cura degli alunni delle classi terze della Scuola Secondaria L. C. Farini di Saluggia agli allievi delle classi 5 della scuola primaria .