Al bioparco ZOOM Torino si festeggia Halloween fino al 4 novembre! Il bioparco sarà aperto tutti i giorni con aperture straordinarie (dalle 10 alle 22) mercoledì 31 ottobre, per 12 ore di puro divertimento.

Halloween a Zoom Torino

Per la festa più mostruosa dell’anno, al bioparco sono molte le attività e i laboratori dedicati ai bambini come lo Zucca Painting e Dolcetto e scherzetto in giro per il parco (nei weekend festivi). Nella serata di mercoledì 31 ottobre, da non perdere la cena tematica all’Ombiasy Restaurant e lo street food all’Ombiasy Camp, le perfomances itineranti nel parco della compagnia di acrobati francesi Les Farfadais, con costumi in perfetto stile Halloween, e speciali talk serali (Feeding Lontre, Holding Giraffe, Ippo by night e I segreti delle Tigri).

Il tema

In occasione della festa di Halloween, quest’anno ZOOM ha scelto di affrontare il tema dell’importanza del riciclo della plastica e della raccolta differenziata e si fa portavoce della salvaguardia della natura e degli ambienti marini, minacciati dal costante aumento di rifiuti di plastica in mare che di conseguenza portano alla morte per soffocamento, o intrappolamento, di molte specie di animali. ll tema del riciclo è stato raccontato attraverso i laboratori – in programma nei weekend dal 5 al 21 ottobre dove grandi e piccini hanno potuto realizzare piccoli mostri utilizzando rifiuti in plastica, sia da portare a casa e sia da lasciare in esposizione al parco per l’allestimento tematico. Inoltre – in collaborazione con Paratissima, a cura di Francesca Canfora, direttore artistico della manifestazione – è stata realizzata una grande scultura con materiali di plastica, dell’artista Daniele Accossato, che riproduce un enorme tricheco (6,5mt x 3mt) dall’aspetto pauroso e dal forte impatto scenico che rimarrà in esposizione all’interno del parco per tutto il periodo di Halloween.

Leggi anche:  Chivasso ricorda il centenario dell'Indipendenza polacca FOTO e VIDEO

Tante novità

Il parco è stato allestito in perfetto stile Halloween per un percorso da brividi che va dalla casa abbandonata alla Zombie Zone, dal viale dei fantasmi e delle streghe al suggestivo Cimitero delle Specie estinte – in un percorso dall’atmosfera unica dove i visitatori potranno scoprire le oltre 80 specie ospitate alle prese con le tipiche zucche, collocate all’interno degli habitat con funzione di enrichment per stimolare la loro curiosità. Durante i talk, fino a 20 in programma ogni giorno, si scoprirà con i biologi se lemuri, tigri, siamanghi e giraffe giocheranno o mangeranno le dolci zucche.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!