Sarà visitabile fino al 13 maggio la mostra di Tiziana Bonomo e Claudio Montecucco “Chi legge”, in Biblioteca Archimede

La mostra in biblioteca

C’è ancora tempo fino al 13 maggio per visitare la mostra “Chi Legge” in Biblioteca Archimede. L’esposizione, curata da Tiziana Bonomo, contiene le fotografie di Claudio Montecucco ed è inserita nel programma della manifestazione “Torino che legge” che quest’anno si è estesa anche all’area metropolitana e al Piemonte con “Piemonte che legge” e dell’inziativa “Settimo città che legge”.

Dove lettura e fotografia si incontrano

La lettura e la fotografia si uniscono in un meraviglioso connubio, un instancabile accostamento di sensi rivolti nella stessa direzione, quella della conoscenza, del sapere. Visioni contemporanee, quotidiane, facili, persino elementari eppure così ricche di intensità, concentrazione, piacere, quelle di ragazzi, donne, uomini, giovani ed anziani. Fotografie scattate all’aperto da Claudio Montecucco, da un fotografo che ha passato la propria vita a camminare e a guardar appostandosi per riprendere persone mentre leggono. Corpi che si adattano alla lettura, che si mettono in posa. Corpi che sembrano cercare la propria armonia in una posizione inarcata. Questo ed altro nell’universo creato dalla mostra “Chi legge”.

Leggi anche:  L’artigianato va in scena nel cuore della Valle d’Aosta

La nascita del progetto

Ci sono voluti due anni prima che l’iniziativa dal titolo originario “Leggere di Claudio Montecucco” trovasse finalmente compimento. ArtPhotò ha continuato a chiedere, promuovere il progetto che con grande gioia è stato accolto in due prestigiose biblioteche, quella civica centrale di Torino e la Biblioteca Archimede di Settimo.