La Siva, Società industriale vernici e affini, viene fondata il 10 febbraio 1945.  E oggi, domenica 27 gennaio riapre in anteprima a Settimo.

L’ex Siva di Primo Levi riapre oggi

La Siva, Società industriale vernici e affini, viene fondata il 10 febbraio 1945.  Al momento dell’assunzione di Primo Levi, nel 1948, la Siva è una fabbrica di piccole dimensioni, con circa una decina di dipendenti tra operai, chimici e impiegati, e sistemi di produzione ancora molto artigianali. In occasione del giorno della Memoria la palazzina della Siva, riaprirà in anteprima nella giornata di domenica 27 gennaio. L’appuntamento è nel secondo pomeriggio, a partire dalle 16 circa.

L’iniziativa

Nel corso del pomeriggio sarà possibile visitare una mostra fotografica su Auschwitz-Birkenau, il vasto complesso di campi di concentramento e di lavoro che formarono un sistema di concentramento nella città della Polonia meridionale. La mostra è stata realizzata da un gruppo di studenti in visita al lager nel 1997 e presenta varie attività. Verrà esposto il progetto di rifunzionalizzazione e ristrutturazione degli spazi, sarà possibile accedere a postazioni di visori per la realtà virtuale per la visita di Auschwitz-Birkenau, vi sarà la proiezione del filmato su un viaggio verso Auschwitz realizzato per Fondazione Ecm dal regista Maurizio Orlandicon materiale inedito e originale. Questo comprende anche un documentario-intervista a Primo Levi in viaggio verso Auschwitz e un documentario che vinse due premi al Torino Film Festival del 1998. Sarà inoltre possibile visitare una mostra di materiale documentale inedito su Primo Levi ed il suo lavoro svolto presso la Siva, oltre ad un’esposizione di materiale del suo laboratorio; bilancina da chimico, libri e strumenti di misurazione. L’ingresso alla mostra sarà gratuito e non è necessario prenotare.

Leggi anche:  Da Foglizzo a Pechino senza usare aerei: il viaggio di Inserra I VIDEO

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!