Patronale Trino 2018: il programma della kermesse. Da venerdì via alle iniziative proposte da Pro Loco, Aoct, Comune e associazioni.

Patronale Trino 2018: il programma della kermesse

«Siamo pronti: come ogni anno! I ragazzi hanno la giusta carica per affrontare la maratona della Patronale. Per noi della Pro Loco sarà l’ennesima prova d’orgoglio organizzare questa bella festa».

Sarà una “5 giorni” piena di iniziative, tra cene con menù tipici e serate con intrattenimenti musicali.

Il presidente del sodalizio Gigi Drera, conferma che la macchina organizzativa della Pro Loco è avviata e pronta all’uso.

Sarà un San Bartolomeo social

«È da diversi giorni – commenta – che stiamo facendo pubblicità agli eventi in programma sui social network e sul nostro sito internet. Gigi Reale ha lavorato per realizzare dei video che abbiamo postato su Facebook. Come nostro solito, lo abbiamo fatto senza esagerare, ma abbiamo visto che sono stati visualizzati da molte persone.

Non vogliamo strafare, semplicemente cerchiamo di fare in modo che ci sia dell’interesse per la nostra Festa Patronale, che i cittadini abbiano qualcosa da sentire e vedere. Ci saranno serate dove si balla e dove si ascolta. E naturalmente si mangerà, con i nostri menù appositamente preparati per soddisfare le esigenze di tutti. Invitiamo tutti i trinesi e gli amici dei paesi limitrofi a partecipare alla festa: sappiamo che tanti hanno apprezzato negli anni scorsi le nostre offerte eno-gastronomiche e torneranno a trovarci. La Pro Loco ci metterà tutto l’impegno per organizzare al meglio gli eventi».

Pronti al via

Lo staff, capitanato dal presidente, è prontissimo per partire.

«Abbiamo aspettato l’esito delle elezioni – spiega ancora il presidente – per ultimare i dettagli e siamo poi partiti. Ovviamente noi ci siamo dovuti muovere all’inizio dell’anno per preparare le serate, altrimenti non trovavamo più nessuno disposto a venire a Trino. Ad esempio gli Explosion, veri e propri mattatori gli scorsi anni, li abbiamo bloccati molto tempo fa.

Il gemellaggio con Spoleto

Una delle novità di quest’anno, la collaborazione con la città di Spoleto, vicino a Norcia. Verranno a Trino nella giornata di sabato e la sera proporremo la loro famosa Porchetta: al menù serale aggiungeremo la Porchetta con le patatine. Illustreremo a che sarà presente, ciò che è stato fatto nelle zone terremotate con il contributo dei trinesi: una collaborazione che dura da qualche anno.

Il calcetto nella gabbia

Un’altra novità della stagione, sarà il torneo di calcetto a 3, dentro la gabbia allestita in piazza Comazzi, a lato del mercato coperto, che non disturba le uscite di sicurezza. Avrà luogo dalle 15 alle 18 di sabato e domenica. Domenica sera, giornata del Calcio con la presentazione della prima squadra de Le Grange e della Donjoy.

Spazio alla Leva 2000

Poi, non dimentichiamo la serata dei ragazzi della Leva del 2000, che faranno la sfilata. Se il tempo regge, noi contiamo sempre sulla presenza di un vasto pubblico: il pacchetto di iniziative che proponiamo ha sempre funzionato. I menù sono ricchi, con i nostri piatti più richiesti ed apprezzati: a base di pesce, con il fritto di pesce, ma anche i piatti tradizionali: panissa, agnolotti e grigliata di carne».

La squadra dei magnifici 100

I volontari saranno pronti per la festa e sono davvero tanti.

«Tutti i ragazzi – commenta ancora Drera – stanno facendo le ferie per essere presenti alla festa, ma soprattutto alla sua organizzazione. I volontari ci sono e ci sono ragazzi nuovi. Anche quest’anno ci sarà un gruppo di animatori dell’Oratorio. Già lo scorso anno erano venuti. Li ho sentiti e sono già pronti. Tanti ragazzi chiedono ai genitori di tornare prima dalle ferie per partecipare. Siamo un gruppo numeroso: tra cucina, bar addetti servizio tavoli e vigilanza ci avviciniamo al centinaio di persone. Lavoriamo tutto l’anno per la festa Patronale».

Il programma di piazza Comazzi

Un giudizio sul programma di serate proposte in piazza Comazzi?

«Pensiamo di aver allestito un “cartellone” che possa essere apprezzato un po’ da tutti. Importante la riconferma degli Explosion, un gruppo molto apprezzato. Non è stato facile averli. Ringrazio in anticipo tutti coloro che ci verranno a trovare, per mangiare o anche solo a prendere un aperitivo con noi, assistendo ad uno degli spettacoli che proponiamo. Noi ci saremo e saremo lieti di accoglierli al meglio».

Menù sera per sera

Il servizio sarà garantito a partire dalle 20 di ogni sera, nel locale climatizzato dell’ex Mercato Coperto. Questi i Menù delle cinque giornate di festa.

Leggi anche:  La nipote del Duce in città

Venerdì 24 agosto: Insalata di Mare, Bruschetta, Spaghetti al Ragù, Spaghetti allo Scoglio, Fritto di Calamari, Scottata di Tonno, Spiedino di carne con patatine, Patatine fritte, Macedonia con gelato, Dolce.

Sabato 25 agosto: Porchetta, Lingua in salsa verde, Affettati misti, Bruschetta, Agnolotti al Ragù, Agnolotti burro e salvia, Panissa, Fritto di Calamari, Grigliata di Carne, Patatine fritte, Macedonia con gelato, Dolce.

Domenica 26 agosto: Porchetta (se avanza dal sabato), Affettati misti, Bruschetta, Agnolotti burro e salvia, Panissa, Fritto di Calamari, Grigliata di Carne, Arrosto con patate al forno, Patatine fritte, Macedonia con gelato, Dolce.

Lunedì 27 agosto: Vitello tonnato, Lingua in salsa verde, Bruschetta, Agnolotti al Ragù, Agnolotti burro e salvia, Panissa, Fritto di Calamari, Spezzatino con peperonata e polenta, Patatine fritte, Macedonia con gelato, Dolce.

Martedì 28 agosto: Tris di antipasti, Linguine al pesto genovese, Panissa, Milanese con patatine, Fritto di Calamari, Patatine fritte, Macedonia con gelato, Dolce.