L’artista Peppe Voltarelli e l’autore Santo Gioffrè ospiti dell’Ecomuseo di via Ariosto per una serata da incorniciare.

Nell’ambito della mostra L’Italia negli occhi, due ospiti speciali per raccontare un’Italia fatta di viaggi e migrazioni: Santo Gioffrè e Peppe Voltarelli

“L’opera degli Ulivi”, un romanzo di Santo Gioffrè

Nella serata di sabato l’Ecomuseo del Freidano ha ospitato lo spettacolo dal titolo “voci… Italiani da esportazione”. A dare il via a questo appuntamento, lo scrittore e medico Santo Gioffrè che ha presentato il suo libro “L’opera degli Ulivi”. Un romanzo che narra di migrazioni, di Sud d’Italia, di politica, ma anche di storia e società, come precisato da Aldo Corgiat presidente della Fondazione ECM, che nel corso della serata ha dialogato con l’autore e ha esposto interessanti spunti di riflessione sui temi trattati nel testo. Una presentazione che, però, ha lasciato spazio anche a qualche considerazione sulla situazione attuale in Italia e, in particolare, in Calabria, terra di provenienza dell’autore e di numerosi personaggi del romanzo.

L’esibizione di Peppe Voltarelli

Dopo l’interessante confronto, il palco ha poi accolto il secondo ospite della serata: «Peppe Voltarelli». Con “voci… Italiani da esportazione” il musicista ha saputo raccontare con simpatia e entusiasmo le sue esperienze di viaggio, in giro per il mondo, fatte di musica e di incontri. Dalle esperienze in America di un calabrese all’estero, fino a quelle in Europa, Voltarelli ormai da anni, porta la cultura italiana in tutto il mondo, cercando di divertire e intrattenere il pubblico, ma anche di raccontare la propria Patria in tutte le sue sfaccettature, liberandola dai tanti pregiudizi che, all’estero, la avvolgono. Tanti gli aneddoti raccontati dal musicista al giornalista de La Stampa Paolo Ferrari, che ha moderato l’evento.  Dai numerosi anziani liguri incontrati a Philadephia, fino a quella volta in cui una sua canzone tradotta è arrivata prima in classifica in Repubblica Ceca.

Leggi anche:  ‘ndrangheta e corruzione, nella maxi-operazione coinvolto anche un settimese.

Sabato prossimo un nuovo appuntamento

Il secondo degli eventi, nell’ambito della mostra “L’Italia negli occhi” si è, quindi, concluso tra gli applausi scroscianti di tutto il pubblico. L’appuntamento va a sabato 9 alle ore 21 con Raiz, ex cantante dello storico gruppo Almamegretta, per il concerto dibattito “Figli di Annibale”. La mostra sarà, inoltre, visitabile tutti i weekend fino al 17 marzo.