La distribuzione digitale sta radicalmente rivoluzionando le tecnologie che gli ultimi 20 anni hanno messo a disposizione in ambito professionale. La virtualizzazione dei sistemi ci permette di cambiare prospettiva, individuando nel concetto di centralino aziendale un servizio, e non più un prodotto. Non più un oggetto acquistato insomma, ma un servizio totalmente gestito dal fornitore.

Il sistema di Cloud PBX fornito da NFON, unico provider in Europa, ha riscontrato grossi successi in molti paesi d’Europa e negli Stati Uniti, trovando ancora però alcune difficoltà ad espandersi velocemente in Italia. Questo perché la mancanza di informazioni riguardanti questo innovativo sistema spesso intimidisce gli utilizzatori, non conoscendone ancora le incredibili potenzialità.

Ad oggi i rivenditori IT e di telefonia si trovano ad un bivio: da un lato la strada che porta all’innovazione ed all’evoluzione tecnologica con a disposizione offerte fortemente competitive sul mercato e un’inevitabile crescita di richiesta da parte degli utenti, che dovranno adattarsi all’innovazione già adottata da moltissimi altri paesi del mondo, dall’altro un percorso indietro, che non guardi al futuro e che sia destinato nel giro di poco tempo ad autoeliminarsi dal mercato, trovandosi a competere con chi ha deciso di abbracciare l’evoluzione.

Leggi anche:  Luci d'Artista, a Torino è magia!

A fronte di una simile prospettiva, i reseller hanno forte interesse a procedere verso l’avvio di una partnership per la vendita del centralino in cloud nelle loro attività. Un Partner Program con incentivi suddivisi a seconda del tipo di rivenditore e del relativo parco clienti. La partnership sarà accompagnata da un periodo di formazione riguardante le specifiche tecniche del prodotto e le migliori modalità di vendita adeguata al CloudPBX. Il partner, per mantenere aperta la collaborazione nel tempo dovrà dimostrare una comprovata posizione di leadership sul mercato derivante da standard architetturali elevati.