E’ tutto pronto per l’avvio della stagione teatrale del Gobetti. Un ricco cartellone, spettacoli di qualità e tante novità animeranno l’attività culturale sul palco di via Martiri della Libertà.

Teatro Gobetti, parte le stagione

E’ tutto pronto per l’avvio della stagione teatrale del Gobetti. Un ricco cartellone, spettacoli di qualità e tante novità animeranno l’attività culturale sul palco di via Martiri della Libertà.
Un teatro rinato, un cinema che si pone l’obiettivo di diventare sempre più sala di riferimento per il territorio, oltre alla formazione, alle mostre, allo spazio per il balletto. Sono queste le linee guida che caratterizzeranno i prossimi cinque anni della struttura, gestita dall’associazione culutrale E20inscena, aggiudicatrice del bando indetto dal Comune.

La presentazione

Giovedì sera, 12 settembre, la serata di presentazione della stagione 2019/2020, con tanti ospiti e autorità locali, che si sono susseguiti in un evento di “lancio” dove non sono mancati momenti di spettacolo e di divertimento. Condotto da Maria Occhiogrosso e Matteo Anselmi, sul palco si sono alternati il direttore artistico Stefano Mascagni, l’assessora alla Cultura Giulia Guazzora e il sindaco Marco Bongiovanni che hanno ribadito il grande sforzo fatto finora per rilanciare il cinema teatro Gobetti e i molti progetti in cantiere per inserire la struttura all’interno di una rete culturale di livello, al pari di Torino e di altri grandi teatri della provincia.
Ad aprire la serata, il saluto di Anna Mazzamauro che, l’anno scorso, fu madrina della stagione. «Siamo partiti con “Una poltrona in casa Gobetti”, adesso è diventato un divano – commenta -. San Mauro, con il teatro, è diventata adesso una città e io stessa, scherzando, l’avevo ribattezzata San Mazzamauro. La stagione è davvero di tutti, quindi il mio invito è quello di partecipare all’emozione che questo teatro saprà donarvi». E proprio Anna Mazzamauro, insieme a Cristina Bugatty e al loro staff, si trasferirà in città e al Gobetti per allestire il nuovo spettacolo, “Belvedere – due donne per aria”, che debutterà dal palco sanmaurese.

Il calendario

Tanti gli attori e le compagnie di fama nazionale che arriveranno in città nel corso della prossima stagione e, tra i vari spettacoli in cartellone, anche alcuni fuori abbonamento. Tra questi, “Miseria e Nobiltà” con la compagnia teatrale Masaniello e la partecipazione straordinaria di Margherita Fumero (in scena il 13 dicembre); “Una serata… Realoaded”, del simpaticissimo Marco Cavallaro (previsto il 7 marzo) che sarà nuovamente al Gobetti con “Dove vai tutta nuda” (il 2 aprile).

Leggi anche:  Weekend a Torino e dintorni... inizia il Natale!