Una passeggiata a piedi e in bicicletta per scoprire il territorio: la StraMulini del Po ha coinvolto più di 150 partecipanti

Un grande successo per la “StraMulini”

StraMulini del Po. Più di 150 partecipanti per la passeggiata a piedi o in bicicletta per scoprire il territorio. E’ partita dal Mulino Sambuy la StraMulini del Po, una manifestazione non competitiva con tappe ristoro per la promozione del benessere e la valorizzazione delle bellezze del nostro territorio.

Due percorsi per scoprire il territorio

Dopo la partenza i percorsi si sono separati: da un lato i camminatori, diretti a Castiglione, dall’altro i ciclisti diretti a Settimo. Tante tappe, per conoscere le attrazioni del paesaggio. Mentre i partecipanti a piedi hanno fatto tappa a Castiglione per scoprire la Corona Verde e riposarsi grazie al rinfresco offerto dal ristorante Ai Fornelli, i ciclisti si sono diretti a Mezzi Po. Lì, hanno visto il Mulino dell’Isola, effettuato una piccola tappa ristoro all’Ostu dal Maslè e hanno avuto la fortuna di assistere a una dimostrazione di wake boarding al Turin Wake Park, un’eccellenza sportiva del territorio. Da lì poi il ritorno verso Settimo.

Leggi anche:  Misteri Vercellesi in Tv per il "Magazine" di Italia 1

Il rientro in Ecomuseo

I due percorsi si sono poi conclusi all’Ecomuseo del Freidano dove i partecipanti hanno potuto consumare il loro pranzo al sacco nel giardino oppure pranzare grazie a un menù convenzionato pensato dal birrificio Dynameet. Dopo la pausa più di 80 persone hanno poi visitato l’Ecomuseo, grazie alla visite guidate curate dai volontari del Servizio Civile Nazionale. Nonostante il rinvio per pioggia l’iniziativa è stata davvero un successo.