Giovedì sera tutto esaurito per l’incontro con “l’astronauta dei record”, Paolo Nespoli, in Biblioteca Archimede per l’incontro fuori tempo massimo del Festival dell’Innovazione e della Scienza

Una serata “spaziale” in Archimede con Paolo Nespoli

L’edizione 2019 del Festival dell’Innovazione e della Scienza ha stupito nuovamente la cittadinanza e lo ha fatto con un prestigioso incontro “fuori tempo massimo”. Il protagonista della serata di giovedì 24 è stato l’astronauta italiano Paolo Nespoli, ospite di grande spessore che ha richiamato a sé un grande pubblico. Tra il racconto e la divulgazione scientifica: una serata dedicata alle esperienze spaziali dell’astronauta che ha saputo incantare i tantissimi presenti tra aneddoti e lezioni di vita. La sala principale allestita al primo piano della biblioteca si è riempita in breve tempo rendendo necessaria la predisposizione di una videoconferenza in sala Levi, affollatissima anch’essa dopo pochi istanti.

 

L’astronauta dei record

Nespoli, a 60 anni, è l’italiano che ha vissuto più nello spazio: 313 giorni di permanenza della stazione Iss, in tre missioni diverse. Il 23 ottobre del 2007 è partito con lo Space Shuttle Discovery in qualità di specialista di missione per occuparsi del coordinamento delle attività extraveicolari; il 15 dicembre 2010 è tornato sulla Stazione Spaziale Internazionale con la Sojuz Tma-20 per la missione MagISStra dell’Ase, l’ente spaziale europeo, come ingegnere di volo; il 28 luglio 2017 torna nello spazio per la terza volta da Bajkonur a bordo della Sojuz Ms-05 alla volta della Stazione Spaziale Internazionale. Una carriera brillante e piena di successi, un’ascesa che lo ha portato più volte in orbita.

Leggi anche:  Festival dell'Innovazione e della Scienza, si celebra il tempo IL VIDEO

Una lezione per i più giovani

Presentato dal direttore del Festival dell’Innovazione Dario Netto e dall’assessore Chiara Gaiola, Paolo Nespoli si è subito confrontato con un pubblico “affamato” di sapere e di curiosità. Come si vive a gravità 0? Cosa si mangia nello spazio? Com’è la nostra Terra vista da lassù? Queste solo alcune delle domande a cui l’astronauta, vestendo i panni del divulgatore scientifico, ha provato a rispondere durante la conferenza.  La vita di Nespoli è quella che tanti bambini sognano durante la crescita. L’astronauta è un ruolo spesso incasellato in un contesto fantascientifico, ma proprio per questo il messaggio di Nespoli è stato così forte e significativo. Ogni sogno può realizzarsi, basta crederci fino in fondo ed ogni meta è raggiungibile, anche lo spazio.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!