Cnh Industrial: domani lo sciopero a San Mauro. La mobilitazione è stata indetta quest’oggi, giovedì 3 ottobre, a seguito delle assemblee sindacali.

Domani lo sciopero a San Mauro

Una giornata di assemblee sindacali con i lavoratori, quella di quest’oggi presso lo stabilimento Cnh di San Mauro. La Fiom Cgil Torino ha registrato un’ottima partecipazione. Alla luce di quanto emerso durate le assemblee, sono state dichiarate 8 ore di sciopero davanti ai cancelli di strada Settimo, a Pescarito, nella giornata di domani, venerdì 4 ottobre.

Dalla Fiom

Edi Lazzi, segretario della Fiom-Cgil Torino, e Luca Pettigiani, responsabile di CNH di San Mauro per la Fiom-Cgil, dichiarano:

“Si avverte dalle assemblee di queste ore, la preoccupazione e allo stesso tempo la consapevolezza  da parte delle lavoratrici e dei lavoratori, della criticità di una vertenza difficile e in salita. I lavoratori condividono l’idea di un percorso di trattativa che veda coinvolte anche le istituzioni a livello nazionale che abbia  l’obiettivo della  salvaguardia occupazionale di tutti gli attuali dipendenti insieme alla capacità industriale”.

Cnh Industrial

La chiusura dello stabilimento di San Mauro è stata comunicata presso l’Unione Industriale di Torino, nella giornata di martedì. Il sito di Pescarito, infatti, cesserà la produzione a partire dall’aprile 2020 e l’azienda ha annunciato una trasformazione in polo logistico 4.0 con un investimento di 20 milioni di euro. Un passaggio che, tuttavia, avrà 120 esuberi, determinando forte preoccupazione e gettato importanti e lecite incertezze sul futuro.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?