Sono iniziati ieri pomeriggio, giovedì 9 maggio 2019, i lavori per la costruzione della casa di riposo a La Loggia da parte di “Sereni Orizzonti”, il gruppo friulano guidato da Massimo Blasoni e leader in Italia nella costruzione e gestione di residenze per anziani.

Una nuova casa di riposo nel Torinese

Sono iniziati ieri pomeriggio, giovedì 9 maggio 2019, i lavori per la costruzione della RSA nel Comune di La Loggia da parte di “Sereni Orizzonti”, il gruppo friulano guidato da Massimo Blasoni e leader in Italia nella costruzione e gestione di residenze per anziani.

Posata la prima pietra

Alla partecipata cerimonia della posa della prima pietra – che ha avuto anche la benedizione di don Ruggero Marini, parroco della Chiesa di San Giacomo Apostolo – hanno preso parte tra gli altri il sindaco Domenico Romano, l’assessore all’urbanistica ed edilizia privata Franco Zoia, numerosi volontari dell’associazione Auser nonché l’amministratore delegato di “Sereni Orizzonti” Valentino Bortolussi. Quest’ultimo ha regalato al Comune un plastico della futura struttura per anziani non autosufficienti che sorgerà sull’area tra via Po e via Gozzano. Il progetto prevede un edificio di quattro piani e a forma di “H”, orientato sull’asse est/ovest per il miglior soleggiamento possibile e distribuito in 6 nuclei distinti (dotati di controllo accessi per controllare i movimenti degli ospiti affetti da demenza) per un totale di 120 posti letto.

La struttura

Al piano terra saranno distribuiti reception e uffici amministrativi, una palestra per riabilitazione, spogliatoi per donne e uomini, un ambulatorio, una sala per servizi alla persona (podologo e parrucchiere), una cucina, un soggiorno per la socializzazione e una sala per il culto. Al primo, secondo e terzo piano si troveranno invece una sala da pranzo comune, servizi igienici per gli ospiti e 2 nuclei da 20 posti letto suddivisi in 10 camere doppie ampie e luminose, arredate in modo confortevole e dotate ciascuna del proprio bagno per disabili.

Tutte le stanze saranno dotate di letti motorizzati, serramenti con tapparelle domotiche, sistema di chiamata e sensori antincendio. Ad ogni piano è previsto un bagno assistito con barella doccia o sedia doccia. I locali verranno dotati di ventilazione meccanica controllata (VMC), che consente un ricambio di aria pulita e asciutta nei locali senza dover aprire le finestre ma recuperando dall’aria il calore che viene espulso. La climatizzazione è stata studiata per offrire agli ospiti il massimo del comfort e della sicurezza: quella invernale sarà assicurata da un impianto di riscaldamento a pavimento (e quindi priva di caloriferi) mentre quella estiva sarà realizzata con un innovativo sistema a trave fredda che rinfrescherà gli ambienti senza fastidiose correnti d’aria.

Come tutte le altre recenti costruzioni di “Sereni Orizzonti” nel resto d’Italia, anche questo edificio presenterà caratteristiche decisamente all’avanguardia per quanto riguarda l’ecosostenibilità e il risparmio energetico. Realizzato in classe energetica A3, sarà infatti in condizione di produrre autonomamente circa 250.000 kWh di energia da fonti energetiche rinnovabili ovvero quasi il 60% del suo intero fabbisogno. In che modo? Un impianto fotovoltaico posizionato sul tetto sarà in grado di produrre oltre 40.000 kWh/anno di energia elettrica solare e di ridurre l’emissione in atmosfera di CO2 di oltre 21.500 Kg/anno. Grazie a un recuperatore termodinamico del calore contenuto nell’aria espulsa, la ventilazione meccanica degli ambienti garantirà inoltre aria fresca e filtrata agli occupanti anche senza aprire le finestre, permettendo così di risparmiare oltre 6.000 metri cubi di metano (o altro combustibile) ovvero di ridurre l’emissione di CO2 in atmosfera di altri 10.000 Kg/anno. La climatizzazione estiva sarà infine affidata a una pompa di calore ad alta efficienza mentre l’acqua calda sanitaria sarà prodotta da pannelli solari termici con tecnologia a collettori sotto vuoto che regaleranno ogni anno più di 60.000 kWh di energia termica gratuita senza emissioni di gas serra.

Leggi anche:  Esselunga offre vacanze studio all’estero ai figli dei dipendenti

La costruzione porterà lavoro sul territorio

I lavori per la realizzazione dell’edificio di “Sereni Orizzonti” utilizzeranno manovalanza locale e dureranno all’incirca 380 giorni. La residenza, che diventerà operativa cinque mesi (terminata la fase di allestimento interno), disporrà a quel punto anche di un collegamento pedonale diretto con l’area verde comunale per mezzo di un vialetto, baricentrico rispetto al nuovo parcheggio in previsione, e da questo visivamente separato per mezzo di 2 quinte laterali di verde. Il nuovo parcheggio sarà costituito da due parti ciascuna per un totale di 19 posti auto, una con ingresso ed uscita da via Umberto Saba e l’altra con ingresso ed uscita da via Eugenio Montale. Il vialetto condurrà all’area verde vera e propria, nella quale verranno posizionati un padiglione-gazebo (per attività da dare in gestione o gestita direttamente dal Comune) nonché panchine e cestini portarifiuti. Sono previsti inoltre interventi significativi nella vicina area giochi, la cui superficie verrà ampliata ed arricchita: verrà rifatta la pavimentazione in gomma e saranno aggiunti dei moderni giochi in materiale plastico con robusta struttura metallica. Nell’area adiacente al suo lato sud verrà inoltre realizzato un campo polifunzionale per utilizzo misto (mini basket, pallavolo, calcetto), delimitato da idonea recinzione.

Il sindaco Romano

«Gli anziani sono un patrimonio sociale, depositari come sono della memoria collettiva e culturale. Per questo vanno tutelati nella loro dignità e supportati con servizi di assistenza e socializzanti. Oggi grazie all’impegno di molti sul nostro territorio verranno portati servizi di qualità dedicati alle fasce più deboli quali gli anziani» ha dichiarato soddisfatto il sindaco Domenico Romano. «Ci rassicura in particolare che questo progetto sia realizzato dal gruppo “Sereni Orizzonti”, operatore con notevole esperienza in tutta Italia e vera eccellenza nel settore socio-assistenziale. La struttura che sta per sorgere sarà una risorsa importante per l’area sud di Torino e soprattutto per la comunità loggese, che negli ultimi anni è notevolmente cresciuta. Mi auguro che l’attività del gruppo “Sereni Orizzonti” possa offrire, in sinergia con l’amministrazione comunale, le migliori risposte alle esigenze del territorio. Oggi vi sono ottime premesse affinché queste aspettative si realizzino. Aspettiamo con impazienza l’inaugurazione della struttura realizzata e l’inizio dei servizi».

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!