La Nuova Periferia https://nuovaperiferia.it Wed, 18 Jul 2018 15:23:59 +0000 it-IT hourly 1 Donna scomparsa: continuano le ricerche https://nuovaperiferia.it/cronaca/donna-scomparsa-continuano-le-ricerche/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/donna-scomparsa-continuano-le-ricerche/#respond Wed, 18 Jul 2018 15:23:59 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=38001 Donna scomparsa: continuano le ricerche. Donna scomparsa Oggi pomeriggio, mercoledì 18 luglio, sono riprese anche da parte dei Vigili del Fuoco, su richiesta dei carabinieri, le ricerche della 45enne santhiatese scomparsa. Le ricerche della donna erano cominciate ieri mattina. La zona è sempre la stessa, l’area di Montonero, Sali, Salasco, dove era stata ritrovata l’auto […]

Continua la lettura di Donna scomparsa: continuano le ricerche su La Nuova Periferia.

]]>
Donna scomparsa: continuano le ricerche.

Donna scomparsa

Oggi pomeriggio, mercoledì 18 luglio, sono riprese anche da parte dei Vigili del Fuoco, su richiesta dei carabinieri, le ricerche della 45enne santhiatese scomparsa. Le ricerche della donna erano cominciate ieri mattina. La zona è sempre la stessa, l’area di Montonero, Sali, Salasco, dove era stata ritrovata l’auto della 45enne.

Ulteriori particolari

Intanto emerge un nuovo particolare nella vicenda. La donna, la scorsa settimana, avrebbe chiamato le forze dell’ordine dicendo di aver ucciso l’ex marito. L’uomo invece sarebbe poi stato trovato a casa vivo e vegeto. La scomparsa della donna sarebbe avvenuta successivamente a questa strana vicenda.  Come riporta  Notizia Oggi Vercelli.

Continua la lettura di Donna scomparsa: continuano le ricerche su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/donna-scomparsa-continuano-le-ricerche/feed/ 0
Vercellese nei guai per smaltimento illegale di rifiuti https://nuovaperiferia.it/cronaca/vercellese-nei-guai-per-smaltimento-illegale-di-rifiuti/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/vercellese-nei-guai-per-smaltimento-illegale-di-rifiuti/#respond Wed, 18 Jul 2018 15:16:11 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37998 Vercellese nei guai per smaltimento illegale di rifiuti. Infatti il titolare di un deposito a Recetto, già sotto sequestro, ha fatto sparire la spazzatura accumulata. Vercellese nei guai per smaltimento illegale di rifiuti Come riporta il sito novaraoggi.it un uomo della provincia di Vercelli è stato denunciato per reati legati allo smaltimento di rifiuti. Alcuni giorni fa […]

Continua la lettura di Vercellese nei guai per smaltimento illegale di rifiuti su La Nuova Periferia.

]]>
Vercellese nei guai per smaltimento illegale di rifiuti. Infatti il titolare di un deposito a Recetto, già sotto sequestro, ha fatto sparire la spazzatura accumulata.

Vercellese nei guai per smaltimento illegale di rifiuti

Come riporta il sito novaraoggi.it un uomo della provincia di Vercelli è stato denunciato per reati legati allo smaltimento di rifiuti. Alcuni giorni fa i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Borgolavezzaro e Carpignano Sesia, hanno effettuato un controllo presso un capannone, situato nel Comune di Recetto (Novara).  La struttura era già sotto sequestro penale da maggio e pieno di rifiuti vari. All’ispezione è risultato infatti che la quasi totalità di tali rifiuti risultava non più presente.

Denunciato per tre reati

L’indagato, all’accertamento, no ha presentato la documentazione dello smaltimento dei rifiuti, lasciando presumere un loro smaltimento illecito. Il vercellese è stato denunciato all’autorità giudiziaria. All’uomo sono stati contestati l’illecito smaltimento dei rifiuti, la violazione dei sigilli e la dispersione di beni sottoposti a sequestro penale.

Continua la lettura di Vercellese nei guai per smaltimento illegale di rifiuti su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/vercellese-nei-guai-per-smaltimento-illegale-di-rifiuti/feed/ 0
Shock in piazza: tenta di uccidere la moglie con una roncola https://nuovaperiferia.it/cronaca/shock-in-piazza-tenta-di-uccidere-la-moglie-con-una-roncola/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/shock-in-piazza-tenta-di-uccidere-la-moglie-con-una-roncola/#respond Wed, 18 Jul 2018 14:04:22 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37995 Shock in piazza: lui tenta di uccidere la moglie con una roncola al momento di firmare la separazione consensuale. Come riporta Novaraoggi. Shock in piazza per una coppia di Trecate Erano in Sardegna, loro regione di origine, per firmare le carte della separazione consensuale. Ma lui, evidentemente, voleva fargliela pagare. Così prima di entrare nello […]

Continua la lettura di Shock in piazza: tenta di uccidere la moglie con una roncola su La Nuova Periferia.

]]>
Shock in piazza: lui tenta di uccidere la moglie con una roncola al momento di firmare la separazione consensuale. Come riporta Novaraoggi.

Shock in piazza per una coppia di Trecate

Erano in Sardegna, loro regione di origine, per firmare le carte della separazione consensuale. Ma lui, evidentemente, voleva fargliela pagare. Così prima di entrare nello studio del loro avvocato ha tirato fuori una roncola e si è scagliato contro la moglie.
Per fortuna alcuni passanti sono intervenuti riuscendo a limitare le conseguenza. La donna è infatti stata trasportata all’ospedale di Cagliari ma non è in pericolo di vita. I due hanno vissuto assieme a Trecate, hanno tre figli.

Continua la lettura di Shock in piazza: tenta di uccidere la moglie con una roncola su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/shock-in-piazza-tenta-di-uccidere-la-moglie-con-una-roncola/feed/ 0
Ragazzo di 11 anni cade dal balcone: è in coma farmacologico https://nuovaperiferia.it/cronaca/ragazzo-di-11-anni-cade-dal-balcone-e-in-coma-farmacologico/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/ragazzo-di-11-anni-cade-dal-balcone-e-in-coma-farmacologico/#respond Wed, 18 Jul 2018 13:46:15 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37993 Un ragazzo di 11 anni cade dal balcone. Il fatto è accaduto ieri, martedì 17 luglio a Tortona. Cade dal balcone Un ragazzo di 11 anni è caduto dal balcone al terzo piano della sua abitazione. Il fatto è accaduto ieri, martedì 17 luglio a Tortona. I fatti Il ragazzo era in casa con i […]

Continua la lettura di Ragazzo di 11 anni cade dal balcone: è in coma farmacologico su La Nuova Periferia.

]]>
Un ragazzo di 11 anni cade dal balcone. Il fatto è accaduto ieri, martedì 17 luglio a Tortona.

Cade dal balcone

Un ragazzo di 11 anni è caduto dal balcone al terzo piano della sua abitazione. Il fatto è accaduto ieri, martedì 17 luglio a Tortona.

I fatti

Il ragazzo era in casa con i fratellini mentre i genitori erano in cantina. Un vicino di casa ha lanciato l’allarme perchè ha sentito il tonfo della caduta.

I soccorsi

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il personale sanitario del 118. Il ragazzino è stato trasportato in ospedale ad Alessandria e in un secondo tempo è stato elitrasportato a Torino. L’undicenne è in coma farmacologico.

 

 

Continua la lettura di Ragazzo di 11 anni cade dal balcone: è in coma farmacologico su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/ragazzo-di-11-anni-cade-dal-balcone-e-in-coma-farmacologico/feed/ 0
Via Massena, modifiche alla viabilità per il cantiere Iren https://nuovaperiferia.it/attualita/via-massena-modifiche-alla-viabilita-per-il-cantiere-iren/ https://nuovaperiferia.it/attualita/via-massena-modifiche-alla-viabilita-per-il-cantiere-iren/#respond Wed, 18 Jul 2018 11:16:28 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37989 Via Massena, modifiche alla viabilità per il cantiere Iren. Via Massena Da giovedì 19 luglio fino al 29 luglio, Via Massena sarà chiusa al traffico  per i lavori di Iren sulla rete del teleriscaldamento. Nella prima fase del cantiere la via non sarà percorribile dai non residenti nel tratto tra corso Sommeiller e via Governolo. […]

Continua la lettura di Via Massena, modifiche alla viabilità per il cantiere Iren su La Nuova Periferia.

]]>
Via Massena, modifiche alla viabilità per il cantiere Iren.

Via Massena

Da giovedì 19 luglio fino al 29 luglio, Via Massena sarà chiusa al traffico  per i lavori di Iren sulla rete del teleriscaldamento. Nella prima fase del cantiere la via non sarà percorribile dai non residenti nel tratto tra corso Sommeiller e via Governolo. Sarà, inoltre, istituito un divieto di sosta su ambo i lati della strada con rimozione forzata dei veicoli.

Le altre disposizioni

Inoltre, chi proviene da via Governolo in direzione Ovest non potrà svoltare a sinistra nella via. Mentre chi viaggia in direzione Sud, in corrispondenza dell’intersezione di via Governolo, dovrà obbligatoriamente girare a destra.

Chiusura e rimozione anche in corso Sommeiller

Nella seconda fase la chiusura al transito riguarderà invece il tratto da corso Sommeiller a via Vico dove, anche in questo caso, sarà istituito un divieto di sosta con rimozione forzata dei veicoli su ambo i lati della strada. Per tutta la durata dei lavori, durante le ore di apertura del cantiere, lungo corso Sommeiller, in corrispondenza dell’intersezione con via Massena, verrà istituito un senso unico alternato.

Continua la lettura di Via Massena, modifiche alla viabilità per il cantiere Iren su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/attualita/via-massena-modifiche-alla-viabilita-per-il-cantiere-iren/feed/ 0
Auto di contrabbando sequestrate dalla Guardia di Finanza https://nuovaperiferia.it/cronaca/auto-di-contrabbando-sequestrate-dalla-guardia-di-finanza/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/auto-di-contrabbando-sequestrate-dalla-guardia-di-finanza/#respond Wed, 18 Jul 2018 08:56:04 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37981 Auto di contrabbando sequestrate dalla Guardia di Finanza. Auto di contrabbando E’ la nuova frontiera del contrabbando. Uno degli illeciti oggetto di particolare attenzione dalla Guardia di Finanza. Nel corso dei consueti controlli, infatti,  i Baschi Verdi del Gruppo Torino hanno sequestrato alcune autovetture targate extra UE, irregolarmente circolanti sul territorio nazionale. I veicoli, con […]

Continua la lettura di Auto di contrabbando sequestrate dalla Guardia di Finanza su La Nuova Periferia.

]]>
Auto di contrabbando sequestrate dalla Guardia di Finanza.

Auto di contrabbando

E’ la nuova frontiera del contrabbando. Uno degli illeciti oggetto di particolare attenzione dalla Guardia di Finanza. Nel corso dei consueti controlli, infatti,  i Baschi Verdi del Gruppo Torino hanno sequestrato alcune autovetture targate extra UE, irregolarmente circolanti sul territorio nazionale. I veicoli, con targhe bielorusse, albanesi e ucraine, erano guidate, prevalentemente, da cittadini italiani di tutte le estrazioni sociali. E, ora, potranno essere riscattate soltanto a seguito del pagamento del valore dell’autovettura e dei relativi diritti doganali. I conducenti sono stati sanzionati per oltre 6 mila euro.

I rischi per chi acquista auto extra UE

Non pochi italiani comprano autovetture di lusso in paesi extra UE.  Questo per risparmiare sul bollo auto, sull’assicurazione RCA e sui diritti doganali. Ma i residenti in Italia che vengono fermati alla guida di auto straniere si vedono sequestrata l’autovettura. E potranno riscattarla solo dopo aver pagato le imposte evase, più le sanzioni. Infatti, in assenza dell’autorizzazione doganale, il veicolo immatricolato in uno stato extra UE, risulta introdotto sul territorio italiano di contrabbando.

L’attività di prevenzione della Guardia di Finanza

Nell’ambito della consueta attività di prevenzione e repressione la Guardia di Finanza di Torino ha intensificato il controllo sulle principali arterie cittadine e della prima cintura torinese. L’attività delle pattuglie “117” delle Fiamme Gialle si inserisce nella costante azione del controllo del territorio. Come ricordato, il sistema delle auto di contrabbando consente agli stessi proprietari di risparmiare su alcuni costi di gestione della vettura e di non comparire come intestatari di autoveicoli di lusso, rendendo più difficili o addirittura vane le procedure per il recupero di sanzioni per le eventuali violazioni al Codice della Strada.
 

 

Continua la lettura di Auto di contrabbando sequestrate dalla Guardia di Finanza su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/auto-di-contrabbando-sequestrate-dalla-guardia-di-finanza/feed/ 0
Scossa di terremoto in Piemonte https://nuovaperiferia.it/cronaca/scossa-di-terremoto-in-piemonte-2/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/scossa-di-terremoto-in-piemonte-2/#respond Wed, 18 Jul 2018 08:35:30 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37971 Una scossa di terremoto è stata registrata in Piemonte nella giornata di ieri. Scossa di terremoto Un’altra scossa di terremoto è stata registrata in Piemonte. E’ stata registrata nella giornata di ieri, martedì 17 luglio, con epicentro  nel cuneese, in particolare nei pressi della Val Macra.  La magnitudo  è stata di 3,3. Per fortuna non […]

Continua la lettura di Scossa di terremoto in Piemonte su La Nuova Periferia.

]]>
Una scossa di terremoto è stata registrata in Piemonte nella giornata di ieri.

Scossa di terremoto

Un’altra scossa di terremoto è stata registrata in Piemonte. E’ stata registrata nella giornata di ieri, martedì 17 luglio, con epicentro  nel cuneese, in particolare nei pressi della Val Macra.  La magnitudo  è stata di 3,3. Per fortuna non ci sono stati danni a persone  o a cose.

La terra trema

Sono state diverse le chiamate che hanno ricevuto i Vigili del fuoco da parte di cittadini preoccupati per quanto stava accadendo. Le linee telefoniche, dunque, per alcuni istanti sono andate letteralmente in tilt. Per fortuna, però, tutto si è risolto senza alcun problema rilevante, ma solo con un grosso spavento da parte dei residenti, che dopo avere sentito la terra tremare sono scesi in strada.

Lo spavento

Sono sempre più frequenti, anche in Piemonte, le scosse di terremoto. Dopo quanto successo in questi anni, con i seri danni provocati dal sisma in centro Italia, in occasione di eventi tellurici  la preoccupazione è sempre enorme. E’ per questo motivo che, anche in occasione della scossa  registrata ieri, i cittadini hanno immediatamente chiamato preoccupati le forze dell’ordine per chiedere di intervenire e fare le verifiche necessarie del caso.

Continua la lettura di Scossa di terremoto in Piemonte su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/scossa-di-terremoto-in-piemonte-2/feed/ 0
Cade dal tetto della scuola, muore un operaio di 34 anni https://nuovaperiferia.it/cronaca/cade-dal-tetto-della-scuola-muore-un-operaio-di-34-anni/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/cade-dal-tetto-della-scuola-muore-un-operaio-di-34-anni/#respond Wed, 18 Jul 2018 08:03:27 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37978 Cade dal tetto della scuola dove stava facendo dei lavori di ristrutturazioni  muore un operaio di 34 anni. Muore operaio di 34 anni E’ accaduto ieri pomeriggio, martedì 17 luglio, intorno alle 17. Il ragazzo, 34 anni, stava eseguendo dei lavori di ristrutturazione sul tetto della scuola media di via Roma a Cambiano. Si chiamava […]

Continua la lettura di Cade dal tetto della scuola, muore un operaio di 34 anni su La Nuova Periferia.

]]>
Cade dal tetto della scuola dove stava facendo dei lavori di ristrutturazioni  muore un operaio di 34 anni.

Muore operaio di 34 anni

E’ accaduto ieri pomeriggio, martedì 17 luglio, intorno alle 17. Il ragazzo, 34 anni, stava eseguendo dei lavori di ristrutturazione sul tetto della scuola media di via Roma a Cambiano. Si chiamava Ebrahim Fohil Esami Yahia Zaky, era nato in Egitto ma viveva a Torino con la moglie ed era titolare della ditta Fohil ponteggi insieme a suo cugino. Come scrive ILCANAVESE.

Inutili i soccorsi

Sul posto sono immediatamente giunti i sanitari del 118 che hanno provato a lungo a rianimare il 34enne senza successo. Ebrahim era sposato e viveva con la famiglia del cugino nella zona nord di Torino.

Indagini in corso

Oltre agli uomini del 118 sul posto sono giunti anche i carabinieri e gli ispettori dello Spresal dell’Asl To5, saranno loro adesso a far luce su quanto accaduto e se ci siano state delle responsabilità.

Continua la lettura di Cade dal tetto della scuola, muore un operaio di 34 anni su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/cade-dal-tetto-della-scuola-muore-un-operaio-di-34-anni/feed/ 0
Donna nuda aggredisce carabinieri in strada: denunciata https://nuovaperiferia.it/cronaca/donna-nuda-aggredisce-carabinieri-in-strada-denunciata/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/donna-nuda-aggredisce-carabinieri-in-strada-denunciata/#respond Wed, 18 Jul 2018 07:55:19 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37975 Donna nuda aggredisce carabinieri in strada: denunciata. E’ successo sabato sera a Belgirate, sul Lago Maggiore. Come riporta Notiziaoggivercelli Donna nuda aggredisce carabinieri Una donna di origine ucraine ha dato di matto sabato sera, 14 luglio a Belgirate, nel VCO. I fatti E’ scesa in strada senza vestiti lanciandosi in mezzo alla strada per tentare […]

Continua la lettura di Donna nuda aggredisce carabinieri in strada: denunciata su La Nuova Periferia.

]]>
Donna nuda aggredisce carabinieri in strada: denunciata. E’ successo sabato sera a Belgirate, sul Lago Maggiore. Come riporta Notiziaoggivercelli

Donna nuda aggredisce carabinieri

Una donna di origine ucraine ha dato di matto sabato sera, 14 luglio a Belgirate, nel VCO.

I fatti

E’ scesa in strada senza vestiti lanciandosi in mezzo alla strada per tentare di fermare le auto in transito. I carabinieri sono giunti sul posto e hanno tentato di tranquillizzare la donna che ha iniziato a prenderli a pugni e schiaffi.

La denuncia

E’ scattata quindi la denuncia per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, danneggiamento, lesioni aggravate, disturbo del riposo delle persone.

Continua la lettura di Donna nuda aggredisce carabinieri in strada: denunciata su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/donna-nuda-aggredisce-carabinieri-in-strada-denunciata/feed/ 0
Auto fuori strada, due feriti gravi https://nuovaperiferia.it/cronaca/auto-fuori-strada-due-feriti-gravi/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/auto-fuori-strada-due-feriti-gravi/#respond Wed, 18 Jul 2018 07:17:55 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37967 Auto fuori strada, due feriti gravi: sul posto anche i Vigili del Fuoco Auto fuori strada Due feriti gravi in un incidente avvenuto questa mattina, mercoledì 18 luglio, lungo la provinciale 111, nel tratto che collega Gabiano a Rocca di Verrua.  All’altezza del chilometro 1+700, poco prima del campo da cross, infatti, un’auto, una Kangoo […]

Continua la lettura di Auto fuori strada, due feriti gravi su La Nuova Periferia.

]]>
Auto fuori strada, due feriti gravi: sul posto anche i Vigili del Fuoco

Auto fuori strada

Due feriti gravi in un incidente avvenuto questa mattina, mercoledì 18 luglio, lungo la provinciale 111, nel tratto che collega Gabiano a Rocca di Verrua.  All’altezza del chilometro 1+700, poco prima del campo da cross, infatti, un’auto, una Kangoo è uscita di strada. A bordo due persone.

I soccorsi

Sul posto sono immediatamente giunti i soccorsi, chiamati da altri automobilisti in transito. Sono intervenuti, oltre ai volontari della Croce Rossa, anche i Vigili del fuoco di Livorno Ferraris e di Torino, che hanno provveduto a liberare i feriti. Naturalmente il traffico è stato rallentato, per permettere la cura delle due persone ferite da parte della Croce Rossa. Le loro condizioni sono parse preoccupanti, in quanto a causa delle ferite riportate, avrebbero perso molto sangue.

La dinamica

Sulla dinamica di quanto è accaduto, naturalmente, stanno lavorando le forze dell’ordine. Spetterà a loro, infatti, ricostruire quelle che sono state le cause che hanno provocato l’incidente. Davvero  grossa comunque, la preoccupazione per le due persone ferite. Diversi sono stati i cittadini che si sono fermati per verificare quanto accaduto ed avvisare i soccorsi, affinché questi potessero intervenire il più presto possibile.

Continua la lettura di Auto fuori strada, due feriti gravi su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/auto-fuori-strada-due-feriti-gravi/feed/ 0
Violenta lite, uomo arrestato per tentato omicidio https://nuovaperiferia.it/cronaca/violenta-lite-uomo-arrestato-per-tentato-omicidio/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/violenta-lite-uomo-arrestato-per-tentato-omicidio/#respond Wed, 18 Jul 2018 06:55:43 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37965 Dopo una violenta lite un uomo di 41 anni è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio. E’ successo a Torino. Violenta lite Una violenta lite, avvenuta tra due persone, nella giornata di ieri, martedì 17 luglio, ha rischiato di trasformarsi in tragedia. Un uomo, infatti, è finito in manette, arrestato dagli agenti della Polizia […]

Continua la lettura di Violenta lite, uomo arrestato per tentato omicidio su La Nuova Periferia.

]]>
Dopo una violenta lite un uomo di 41 anni è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio. E’ successo a Torino.

Violenta lite

Una violenta lite, avvenuta tra due persone, nella giornata di ieri, martedì 17 luglio, ha rischiato di trasformarsi in tragedia. Un uomo, infatti, è finito in manette, arrestato dagli agenti della Polizia di Torino, con l’accusa di tentato omicidio. E’ successo nella zona di Borgo Vittoria, a Torino.

Le cause

Non sono ancora chiare le cause all’origine del litigio tra l’arrestato, un cittadino di origine marocchina e la vittima, un 39 del Gabon.  Tutto sarebbe cominciato con una spinta.  L’aggressore, però, avrebbe poi colpito l’altro uomo  con un pezzo di vetro, al torace ed alla gola. Sul posto, oltre alle forze dell’ordine, sono intervenuti subito anche i soccorsi. La vittima, infatti, è stata poi ricoverata all’ospedale giovanni Bosco, dove le sue condizioni sarebbero preoccupanti.

Le indagini

Le forze dell’ordine, comunque, stanno raccogliendo tutte le testimonianze per cercare di ricostruire le cause che sarebbero alla luce del litigio che ne è scaturito. Da una prima analisi della situazione, comunque, questo potrebbe essere sorto già da cause precedenti.

 

Continua la lettura di Violenta lite, uomo arrestato per tentato omicidio su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/violenta-lite-uomo-arrestato-per-tentato-omicidio/feed/ 0
Uomo trovato morto in casa ECCO CHI E’ https://nuovaperiferia.it/cronaca/uomo-trovato-morto-in-casa-intervengono-carabinieri-e-118/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/uomo-trovato-morto-in-casa-intervengono-carabinieri-e-118/#respond Tue, 17 Jul 2018 18:59:26 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37960 Angoscia per un uomo trovato morto nella sua abitazione, soccorsi in azione. Uomo trovato morto in casa E’ di un uomo il corpo senza vita ritrovato all’interno di un’abitazione di località Mezzana, a Monteu da Po. L’allarme è scattato nella serata di oggi, martedì 17 luglio. All’allarme hanno risposto in massa i soccorritori. I soccorsi […]

Continua la lettura di Uomo trovato morto in casa ECCO CHI E’ su La Nuova Periferia.

]]>
Angoscia per un uomo trovato morto nella sua abitazione, soccorsi in azione.

Uomo trovato morto in casa

E’ di un uomo il corpo senza vita ritrovato all’interno di un’abitazione di località Mezzana, a Monteu da Po. L’allarme è scattato nella serata di oggi, martedì 17 luglio. All’allarme hanno risposto in massa i soccorritori.

I soccorsi

Sul posto sono intervenuti immediatamente i carabinieri della locale Stazione di Cavagnolo insieme ai colleghi del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Chivasso. Oltre a loro, inoltre, sono intervenuti sul posto i sanitari del 118 operativi sul territorio, quelli del comitato della Croce Rossa di Lauriano. Insieme a carabinieri e sanitari, inoltre, prezioso l’intervento dei Vigili del Fuoco che hanno sfondato la porta dell’abitazione dentro la quale è stato rinvenuto il corpo senza vita dell’uomo.

La vittima

La vittima è Fabrizio Fogliato, di 56 anni.  Era dipendente del Caseificio Pugliese di Lauriano. L’ultima volta era stato visto al lavoro  giovedì 12 luglio. A dare l’allarme  è stato il suo datore di lavoro. Fogliato era in ferie dal lavoro per due giorni e poi in seguito non aveva più dato sue notizie. Al momento non trapelano informazioni sulle circostanze della sua morte. Ancora sconosciuta la data dei funerali molto probabilmente sarà eseguita l’autopsia.

 

Continua la lettura di Uomo trovato morto in casa ECCO CHI E’ su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/uomo-trovato-morto-in-casa-intervengono-carabinieri-e-118/feed/ 0
Nubifragio allaga un altro sottopasso https://nuovaperiferia.it/cronaca/nubifragio-allaga-un-altro-sottopasso/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/nubifragio-allaga-un-altro-sottopasso/#respond Tue, 17 Jul 2018 14:14:37 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37943 Nubifragio allaga un altro sottopasso. Paura questa volta a San Maurizio dopo il precedente di Feletto. Nubifragio allaga un altro sottopasso Un violento acquazzone ha investito ieri, lunedì 16 luglio, le zone del Canavese. San Maurizio in particolare è stata  colpita da forte temporale. E’ durato quasi un’ora e ha allagato case, cantine e il […]

Continua la lettura di Nubifragio allaga un altro sottopasso su La Nuova Periferia.

]]>
Nubifragio allaga un altro sottopasso. Paura questa volta a San Maurizio dopo il precedente di Feletto.

Nubifragio allaga un altro sottopasso

Un violento acquazzone ha investito ieri, lunedì 16 luglio, le zone del Canavese. San Maurizio in particolare è stata  colpita da forte temporale. E’ durato quasi un’ora e ha allagato case, cantine e il sottopasso di via Grande Torino. Fortunatamente gli automobilisti che avevano imboccato il tunnel sono riusciti a fermarsi in tempo, ad ingranare la retromarcia e ad evitare così il peggio. Ancora fresco infatti è il tragico precedente di Feletto.

L’allarme

Diverse le squadre di Vigili del Fuoco intervenute sul posto: quelle di San Maurizio, Caselle e Torino. Insieme ai pompieri sono giunte a monitorare l’area anche pattuglie della municipale. Gli interventi si sono estesi poi anche a via Bertalazone, allagata per alcuni tratti.

Il precedente a Feletto

Nella memoria di tutti è vivida la morte atroce di Guido Zabena. La tragica fine dell’uomo, 51 anni, di Favria, risale alla notte tra il 2 ed il 3 luglio. Sorpreso da un temporale mentre rincasava era rimasto bloccato in un sottopasso allagato tra Rivarolo e Feletto. Neppure i passanti che tentarono di raggiungere a nuoto la sua auto riuscirono a metterlo in salvo. Morì annegato mentre chiedeva disperatamente aiuto ai familiari per telefono.

Continua la lettura di Nubifragio allaga un altro sottopasso su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/nubifragio-allaga-un-altro-sottopasso/feed/ 0
Parcometri manomessi, fermato dai vigili urbani https://nuovaperiferia.it/cronaca/parcometri-manomessi-fermato-dai-vigili-urbani/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/parcometri-manomessi-fermato-dai-vigili-urbani/#respond Tue, 17 Jul 2018 14:07:18 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37953 Un uomo di 57 anni è stato sorpreso dagli agenti: parcometri manomessi con una spugnetta. L’intervento Sono stati gli agenti del Reparto Operativo Speciale della Polizia Municipale a intervenire dopo una segnalazione arrivata dal Gruppo Torinese Trasporti, la Gtt di Torino. Gli agenti sono entrati in azione ieri, lunedì 16 luglio proprio nel capoluogo, tra […]

Continua la lettura di Parcometri manomessi, fermato dai vigili urbani su La Nuova Periferia.

]]>
Un uomo di 57 anni è stato sorpreso dagli agenti: parcometri manomessi con una spugnetta.

L’intervento

Sono stati gli agenti del Reparto Operativo Speciale della Polizia Municipale a intervenire dopo una segnalazione arrivata dal Gruppo Torinese Trasporti, la Gtt di Torino. Gli agenti sono entrati in azione ieri, lunedì 16 luglio proprio nel capoluogo, tra via dei Mille e via Pomba. Intervento necessario dopo la segnalazione di alcuni parcometri non funzionati segnalati alle forze dell’ordine dall’azienda di trasporti.

Parcometri manomessi

Gli agenti della Municipale di Torino sono riusciti a fermare un cittadino di 57 anni, di nazionalità rumena. Sorpreso proprio mentre manometteva le apparecchiature Gtt. Lo faceva servendosi di alcune spugnette per recuperare, in modo evidentemente fraudolento, le monete che gli ignari utenti inserivano all’interno dei dispositivi per il pagamento del parcheggio nelle zone blu.

Il fermo

L’uomo è stato quindi fermato e accompagnato presso il Comando della Municipale di via Bologna per tutte le procedure del caso. Soprattutto quelle relative alla sua identificazione. E’ stato quindi indagato, ma in stato di libertà, per i reati di furto aggravato e per il possesso di un coltello.

 

Continua la lettura di Parcometri manomessi, fermato dai vigili urbani su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/parcometri-manomessi-fermato-dai-vigili-urbani/feed/ 0
Pneumatici tagliati nel parcheggio del supermercato, occhio alla truffa https://nuovaperiferia.it/cronaca/pneumatici-tagliati-nel-parcheggio-del-supermercato-occhio-alla-truffa/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/pneumatici-tagliati-nel-parcheggio-del-supermercato-occhio-alla-truffa/#respond Tue, 17 Jul 2018 13:54:29 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37951 Un residente del centro di Settimo alle prese con ben due pneumatici tagliati mentre faceva la spesa. Il caso al supermercato La denuncia arriva da un cittadino settimese residente nel centro città. Nei giorni scorsi si è recato, per far la spesa, in uno dei supermercati del quartiere Borgo Nuovo di Settimo. Al suo ritorno […]

Continua la lettura di Pneumatici tagliati nel parcheggio del supermercato, occhio alla truffa su La Nuova Periferia.

]]>
Un residente del centro di Settimo alle prese con ben due pneumatici tagliati mentre faceva la spesa.

Il caso al supermercato

La denuncia arriva da un cittadino settimese residente nel centro città. Nei giorni scorsi si è recato, per far la spesa, in uno dei supermercati del quartiere Borgo Nuovo di Settimo. Al suo ritorno ha trovato i pneumatici della sua auto Lancia tagliati.

Un tentativo di truffa?

«Non lo so – ammette -, probabilmente mi hanno visto scendere insieme a mia moglie, hanno notato che avevo un borsello a tracolla, e hanno pensato di potermi derubare con questo “trucchetto” della gomma sgonfia». «Forse aspettavano che io iniziassi a sostituire i pneumatici e che magari lasciassi il borsello incustodito nell’auto». E invece no, perché l’uomo ha consegnato il borsello di sua moglie «mentre cambiavo una delle due ruote, grazie all’aiuto di uno straniero che stazionava nel parcheggio, ho consegnato tutto nelle mani di mia moglie che è rimasta accanto a me».

Lo sfogo

Dopo l’episodio l’uomo non ha potuto far altro che rivolgersi a un gommista di fiducia per sostituire i pneumatici.

«Come mi sento? Onestamente al di là del danno economico per la sostituzione dei pneumatici , se il parcheggio del supermercato è così insicuro sarebbe bene prendere provvedimenti adeguati, non credo che tutti vogliano rimetterci così tanto con questi episodi».

pneumatici tagliati pneumatici tagliati pneumatici tagliati

Continua la lettura di Pneumatici tagliati nel parcheggio del supermercato, occhio alla truffa su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/pneumatici-tagliati-nel-parcheggio-del-supermercato-occhio-alla-truffa/feed/ 0
Amazon Prime Day, l’azienda commenta l’agitazione dei corrieri https://nuovaperiferia.it/attualita/amazon-prime-day-lazienda-commenta-lagitazione-dei-corrieri/ https://nuovaperiferia.it/attualita/amazon-prime-day-lazienda-commenta-lagitazione-dei-corrieri/#respond Tue, 17 Jul 2018 13:42:08 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37944 I lavoratori hanno indetto una manifestazione di protesta in occasione dell’Amazon Prime Day La protesta Sono scesi in piazza nella mattinata di oggi, martedì 17 luglio, i lavoratori aderenti ai sindacati Filt Cgil e i corrieri della Sum. Una protesta andata in scena ad Avigliana proprio in occasione dell’Amazon Prime Day 2018. Una protesta che […]

Continua la lettura di Amazon Prime Day, l’azienda commenta l’agitazione dei corrieri su La Nuova Periferia.

]]>
I lavoratori hanno indetto una manifestazione di protesta in occasione dell’Amazon Prime Day

La protesta

Sono scesi in piazza nella mattinata di oggi, martedì 17 luglio, i lavoratori aderenti ai sindacati Filt Cgil e i corrieri della Sum. Una protesta andata in scena ad Avigliana proprio in occasione dell’Amazon Prime Day 2018. Una protesta che trae spunto proprio da questa “ricorrenza commerciale”.

Per noi sarà un giorno più pesante degli altri – si legge nella nota dei corrieri –. Perchè dovremo consegnare la merce ai clienti Amazon e dare un servizio all’altezza delle aspettative, ma vogliamo avere un trattamento retributivo corretto, secondo quanto stabilito dal contratto nazionale della Logistica.

Chieste maggiori giustizia ed equità

I dipendenti chiedono un trattamento migliore, all’insegna di equità e giustizia.

Vogliamo – si legge ancora nei volantini – un accordo sindacale che preveda il giusto riconoscimento dell’orario di lavoro che svolgiamo, per noi non ci sono sconti!

La risposta di Amazon

Dopo la protesta dei dipendenti del deposito merci di Avigliana, Amazon ha inviato una nota di commento alle vicende di questa mattina.

“È una priorità di Amazon servire i nostri clienti e mantenere le promesse di consegna”. Scrive l’azienda che, ancora, precisa: “Non sono in corso agitazioni che coinvolgono personale di Amazon o dei nostri fornitori di servizi presso il nostro deposito di smistamento di Avigliana e stiamo mantenendo le promesse di consegna. Amazon si avvale di fornitori specializzati per l’esecuzione delle attività di consegna. I termini dei rapporti tra gli autisti e le società di consegna sono regolati dagli accordi sottoscritti tra le parti coinvolte. Richiediamo a tutti i fornitori, incluse queste società, di ottemperare pienamente a tutti i requisiti di legge, incluso quanto previsto dal contratto nazionale del lavoro applicato.”

Continua la lettura di Amazon Prime Day, l’azienda commenta l’agitazione dei corrieri su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/attualita/amazon-prime-day-lazienda-commenta-lagitazione-dei-corrieri/feed/ 0
Pusher arrestato al Parco del Valentino https://nuovaperiferia.it/cronaca/pusher-arrestato-al-parco-del-valentino/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/pusher-arrestato-al-parco-del-valentino/#respond Tue, 17 Jul 2018 13:17:43 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37908 Pusher arrestato al Parco del Valentino. Pusher arrestato Parco del Valentino si conferma piazza di spaccio. Dopo i cani sballati, due pusher si sono resi protagonisti di un altro episodio che si è concluso con un arresto. La Squadra Volante, dopo l’individuazione dei due spacciatori che si sono dati, inizialmente, alla fuga, è riuscita a […]

Continua la lettura di Pusher arrestato al Parco del Valentino su La Nuova Periferia.

]]>
Pusher arrestato al Parco del Valentino.

Pusher arrestato

Parco del Valentino si conferma piazza di spaccio. Dopo i cani sballati, due pusher si sono resi protagonisti di un altro episodio che si è concluso con un arresto. La Squadra Volante, dopo l’individuazione dei due spacciatori che si sono dati, inizialmente, alla fuga, è riuscita a intercettarne uno. Si tratta un cittadino somalo di 28 anni.

L’episodio di spaccio al Parco

I poliziotti hanno visto due persone prelevare delle bustine occultate tra i rami di un albero del Parco del Valentino e consegnare dello stupefacente a una ragazza. Alla vista degli agenti, i due sono scappati, mentre l’acquirente è stata fermata e sanzionata amministrativamente.

L’arresto

Circa una ventina di minuti dopo, la polizia ha rintracciato uno dei due fuggitivi in corso Massimo D’Azeglio. Anche in questo caso, l’uomo ha provato a fuggire scavalcando la staccionata di protezione della linea dei tram. Diretto verso via Galliari, i poliziotti lo hanno fermato. Nel corso della fuga, lo straniero, con a carico precedenti di polizia, si è disfatto di diverse dosi di stupefacente, poi sequestrate dagli agenti, gettandole sotto un auto.

 

Continua la lettura di Pusher arrestato al Parco del Valentino su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/pusher-arrestato-al-parco-del-valentino/feed/ 0
Gli rubano il cellulare: “Se lo rivuoi devi pagare” https://nuovaperiferia.it/cronaca/gli-rubano-il-cellularese-lo-rivuoi-devi-pagare/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/gli-rubano-il-cellularese-lo-rivuoi-devi-pagare/#respond Tue, 17 Jul 2018 11:23:24 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37917 Gli rubano il cellulare:”Se lo rivuoi indietro devi pagare 100 euro”. Gli rubano il cellulare Era da poco passata la mezzanotte quando ad un passante in transito su via Pianezza è caduto a terra il cellulare. Uno straniero a bordo di una bicicletta ha colto l’attimo e se ne è impossessato, scappando subito dopo. Un’ora […]

Continua la lettura di Gli rubano il cellulare: “Se lo rivuoi devi pagare” su La Nuova Periferia.

]]>
Gli rubano il cellulare:”Se lo rivuoi indietro devi pagare 100 euro”.

Gli rubano il cellulare

Era da poco passata la mezzanotte quando ad un passante in transito su via Pianezza è caduto a terra il cellulare. Uno straniero a bordo di una bicicletta ha colto l’attimo e se ne è impossessato, scappando subito dopo. Un’ora dopo la telefonata sul cellulare della mogli li avverte che per riaverlo devono pagare allo scippatore 100 euro in contanti.

L’estorsione

Rincasato da via Pianezza il cittadino scippato a contattato le Forze dell’ordine per avvertirli del fatto. Nemmeno un’ora dopo è stato però ricontattato dallo straniero, che ha digitato il numero della moglie dell’uomo. Durante la telefonata gli intimava che per riavere il telefonino doveva consegnargli la cifra di cento euro. L’incontro tra i due era fissato tra Corso Regina e Corso Tassoni.

L’intervento della Volante

La vittima ha ricontattato quindi la Polizia per informarli delle novità. Una Squadra mobile ha quindi accompagnato il ragazzo al luogo concordato, dove i due si sono incontrati per lo scambio. Alla consegna della prima banconota l’estorsore si è dato alla fuga ma il tentativo di scappare è stato vano. Bloccato dagli agenti appostati è stato arrestato.

Continua la lettura di Gli rubano il cellulare: “Se lo rivuoi devi pagare” su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/gli-rubano-il-cellularese-lo-rivuoi-devi-pagare/feed/ 0
Aree giochi inagibili. Il Comune avvia le manutenzioni https://nuovaperiferia.it/attualita/aree-giochi-inagibili-il-comune-avvia-le-manutenzioni/ https://nuovaperiferia.it/attualita/aree-giochi-inagibili-il-comune-avvia-le-manutenzioni/#respond Tue, 17 Jul 2018 11:10:47 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37921 Aree giochi inagibili. Il Comune avvia le manutenzioni. Aree giochi Più volte segnalate dai cittadini, pericolose ormai da tempo, i parchi gioco della città sono finalmente oggetto di manutenzione da parte del Comune. I lavori I lavori erano stati annunciati già alcuni mesi fa dalla Giunta comunale. Proprio in seguito ai sopralluoghi effettuati dal Comune, […]

Continua la lettura di Aree giochi inagibili. Il Comune avvia le manutenzioni su La Nuova Periferia.

]]>
Aree giochi inagibili. Il Comune avvia le manutenzioni.

Aree giochi

Più volte segnalate dai cittadini, pericolose ormai da tempo, i parchi gioco della città sono finalmente oggetto di manutenzione da parte del Comune.

I lavori

I lavori erano stati annunciati già alcuni mesi fa dalla Giunta comunale. Proprio in seguito ai sopralluoghi effettuati dal Comune, infatti, era stato deciso di intervenire con urgenza al fine di mettere in sicurezza i pericoli dei parchi. Staccionate abbattute, ormai marce, sono quindi in fase di sostituzione.

Parchi inagibili

Per consentire il regolare svolgimento dei lavori, le zone interessate saranno inagibili per circa due settimane. I parchetti di via Costituzione e di via Trieste saranno quindi chiusi al pubblico.

Continua la lettura di Aree giochi inagibili. Il Comune avvia le manutenzioni su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/attualita/aree-giochi-inagibili-il-comune-avvia-le-manutenzioni/feed/ 0
Pizza Ronaldo, Venaria accoglie il fuoriclasse Cr7 https://nuovaperiferia.it/attualita/pizza-ronaldo-venaria-accoglie-il-fuoriclasse-cr7/ https://nuovaperiferia.it/attualita/pizza-ronaldo-venaria-accoglie-il-fuoriclasse-cr7/#respond Tue, 17 Jul 2018 10:52:04 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37918 Pizza Ronaldo, Venaria accoglie il fuoriclasse Cr7. Pizza Ronaldo Impazza la Ronaldo-mania e anche sul cibo sono tante le novità inventate apposta per l’occasione. Dopo il gelato al “gusto” Cr7, a Venaria è nata la pizza dedicata al campione portoghese, da pochi giorni della Juventus. In piazza dell’Annunziata E’ nel cuore della città della Reggia […]

Continua la lettura di Pizza Ronaldo, Venaria accoglie il fuoriclasse Cr7 su La Nuova Periferia.

]]>
Pizza Ronaldo, Venaria accoglie il fuoriclasse Cr7.

Pizza Ronaldo

Impazza la Ronaldo-mania e anche sul cibo sono tante le novità inventate apposta per l’occasione. Dopo il gelato al “gusto” Cr7, a Venaria è nata la pizza dedicata al campione portoghese, da pochi giorni della Juventus.

In piazza dell’Annunziata

E’ nel cuore della città della Reggia che si potrà quindi gustare il curioso piatto. I titolari della pizzeria, Gianni e Massimo, hanno quindi inventato il piatto rigorosamente nominato Cr7.

L’invito

Ovviamente l’invito dei titolari del locale è rivolto a lui, al fuoriclasse. Chissà se, nei suoi primi giri nel torinese, il campione juventino passerà a far visita alla città e assaggiare il piatto che rientra tra i Patrimoni dell’Unesco.

Continua la lettura di Pizza Ronaldo, Venaria accoglie il fuoriclasse Cr7 su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/attualita/pizza-ronaldo-venaria-accoglie-il-fuoriclasse-cr7/feed/ 0
Auto contro opera d’arte: rovinata l’installazione di Beccaria https://nuovaperiferia.it/cronaca/auto-si-schianta-contro-opera-darte/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/auto-si-schianta-contro-opera-darte/#respond Tue, 17 Jul 2018 10:25:24 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37904 Auto contro opera d’arte: rovinata l’installazione di Beccaria. E’ successo in via Giachino, a Borgo Vittoria. Auto contro opera d’arte Roccambolesco incidente nella mattinata del 16 luglio in via Giachino, angolo via Orvieto. Una panda nera è finita contro l’installazione artistica “Ti aspetto sveglio” di Borgo Vittoria. Fortunatamente nessuna tragica conseguenza per passanti, automobilisti e […]

Continua la lettura di Auto contro opera d’arte: rovinata l’installazione di Beccaria su La Nuova Periferia.

]]>
Auto contro opera d’arte: rovinata l’installazione di Beccaria. E’ successo in via Giachino, a Borgo Vittoria.

Auto contro opera d’arte

Roccambolesco incidente nella mattinata del 16 luglio in via Giachino, angolo via Orvieto. Una panda nera è finita contro l’installazione artistica “Ti aspetto sveglio” di Borgo Vittoria. Fortunatamente nessuna tragica conseguenza per passanti, automobilisti e conducente.

Per fortuna nessun ferito

Quasi un miracolo infatti che non vi siano stati feriti. Tutti i passanti indenni. Anche il conducente, del quale non sono note le generalità, quasi illeso. In molti hanno assistito alla scena con il fiato sospeso. Tanta la paura in strada.

Opera danneggiata

L’opera artistica è rimasta ovviamente gravemente danneggiata, quasi divelta dall’impatto. Era stata risultato del bando pubblico 2017 “Luci del borgo” e appartiene a Daniele Beccaria.

Continua la lettura di Auto contro opera d’arte: rovinata l’installazione di Beccaria su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/auto-si-schianta-contro-opera-darte/feed/ 0
Lite in tram, succede in corso Giulio Cesare https://nuovaperiferia.it/cronaca/lite-in-tram-succede-in-corso-giulio-cesare/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/lite-in-tram-succede-in-corso-giulio-cesare/#respond Tue, 17 Jul 2018 10:08:04 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37901 Lite in tram, succede in corso Giulio Cesare. Lite in tram E’ successo all’altezza della fermata Carmagnola, in via Giulio Cesare a Torino. Due stranieri hanno litigato per un posto in tram. L’episodio ha creato caos e disagi per i passeggeri che affollavano il mezzo della linea n.4. I protagonisti Protagonisti della litigata due uomini […]

Continua la lettura di Lite in tram, succede in corso Giulio Cesare su La Nuova Periferia.

]]>
Lite in tram, succede in corso Giulio Cesare.

Lite in tram

E’ successo all’altezza della fermata Carmagnola, in via Giulio Cesare a Torino. Due stranieri hanno litigato per un posto in tram. L’episodio ha creato caos e disagi per i passeggeri che affollavano il mezzo della linea n.4.

I protagonisti

Protagonisti della litigata due uomini di origini africane che hanno costretto il conducente del tram n.4 a fermarsi fino all’intervento delle Forze dell’Ordine.

L’intervento della Polizia

I due non sono stati denunciati, tutto è infatti procedibile a querela. Dunque saranno i protagonisti dell’episodio a decidere se proseguire o meno in tribunale, sporgendo querela.

 

 

 

Continua la lettura di Lite in tram, succede in corso Giulio Cesare su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/lite-in-tram-succede-in-corso-giulio-cesare/feed/ 0
Perseguitata dall’ex in centro https://nuovaperiferia.it/cronaca/perseguitata-dallex-in-centro/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/perseguitata-dallex-in-centro/#respond Tue, 17 Jul 2018 09:38:41 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37896 Perseguitata dall’ex. Era già stato arrestato pochi giorni prima. Perseguitata dall’ex E’ successo nella serata, poco dopo le 22, di giovedì 12. La donna si è rifugiata in un esercizio di Piazza Statuto per sfuggire all’ex compagno che la importunava da quel pomeriggio. Da lì ha poi chiesto aiuto alla polizia, alla quale ha raccontato […]

Continua la lettura di Perseguitata dall’ex in centro su La Nuova Periferia.

]]>
Perseguitata dall’ex. Era già stato arrestato pochi giorni prima.

Perseguitata dall’ex

E’ successo nella serata, poco dopo le 22, di giovedì 12. La donna si è rifugiata in un esercizio di Piazza Statuto per sfuggire all’ex compagno che la importunava da quel pomeriggio. Da lì ha poi chiesto aiuto alla polizia, alla quale ha raccontato che in quella stessa giornata aveva ritirato la querela presentata verso l’uomo dopo le insistenze di lui. L’ex fidanzato le aveva infatti garantito che non avrebbe più interferito nella sua vita. Era già stato arrestato, però, appena la settimana precedente per maltrattamenti in famiglia. Dei due non sono note le generalità.

I fatti

Nel pomeriggio di giovedì l’ex compagno l’avrebbe quindi contattata per avere conferma della remissione della querela, chiedendole poi di vedersi in centro. Durante l’incontro si è tuttavia dimostrato aggressivo, colpendola, minacciandola ripetutamente e impedendole di rincasare. Lei, lei, terrorizzata, è poi riuscita a entrare in un esercizio e a dare l’allarme. Il personale le ha fatto scudo impedendo all’uomo di entrare nel locale.

L’intervento degli agenti

Poco dopo l’uomo è tornato allo stabile commerciale, ma ad attenderlo ha trovato una Squadra Volante accorsa per intervenire. Nonostante la presenza degli agenti si è dimostrato aggressivo e ha nuovamente cercato il contatto con la vittima. È stato arrestato per atti persecutori.

Continua la lettura di Perseguitata dall’ex in centro su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/perseguitata-dallex-in-centro/feed/ 0
Autovelox a Torino, controlli per tutta la settimana https://nuovaperiferia.it/attualita/autovelox-a-torino-controlli-per-tutta-la-settimana/ https://nuovaperiferia.it/attualita/autovelox-a-torino-controlli-per-tutta-la-settimana/#respond Tue, 17 Jul 2018 09:31:19 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37889 Autovelox a Torino, controlli per tutta la settimana. Autovelox Anche per questa settimana diverse strade di Torino saranno interessate dai controlli della velocità, per garantire sicurezza sulle strade e ridurre il numero di incidenti. I controlli sono effettuati su strade, il cui elenco cambia ogni sette giorni. Dove ci saranno i controlli Dal 16 al […]

Continua la lettura di Autovelox a Torino, controlli per tutta la settimana su La Nuova Periferia.

]]>
Autovelox a Torino, controlli per tutta la settimana.

Autovelox

Anche per questa settimana diverse strade di Torino saranno interessate dai controlli della velocità, per garantire sicurezza sulle strade e ridurre il numero di incidenti. I controlli sono effettuati su strade, il cui elenco cambia ogni sette giorni.

Dove ci saranno i controlli

Dal 16 al 22 di luglio, per esempio, autovelox e telelaser saranno presenti in una serie di località della città. Oltre alle postazioni fisse di corso Regina Margherita n. 401/A e di corso Unità d’Italia 96/A, fino a sabato 21 luglio i controlli della velocità ci saranno in Via Pietro Cossa, Corso Potenza, Corso Moncalieri, Corso G. Cesare, Corso Orbassano. Domenica 22 luglio 2018, in Corso G. Cesare, Corso Vercelli, Via Botticelli, Lungo Stura Lazio, Strada S. Mauro.

Impianti fissi velox – in ottemperanza al Decreto M.I.T. 282 del 13/06/2017

C.so Unità d’ITALIA n.96/A in funzione dal 01 AGOSTO 2013 Misuratore di Velocità KRIA -Mod.T-EXPEED v 2.0 -Omologato da Decreto M.IT. 5298 del 27/10/2011 -Certificati di Taratura emessi dalla Ditta TESI s.r.l. abilitata c/o Accredia N. T350-T351-T352-T353 del 16/06/2017;

C.so Regina Margherita n. 401/A in funzione dal 15 MARZO 2018 Misuratore di Velocità EnVES EVO MVD 1605 – Omologato da Decreto M.I.T. 4020 del 21/06/2017 – Certificati di Taratura n. LAT 105 UOD_ FR _VEL 009_010_011_012 emessi da Laboratorio LAMI c/o Università degli Studi di Cassino abilitato c/o Accredia il 06/02/2018;

Direzione Centro Città – civico n. 401AFR;

Direzione Tangenziale – civico n.401AFRN.

 

Continua la lettura di Autovelox a Torino, controlli per tutta la settimana su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/attualita/autovelox-a-torino-controlli-per-tutta-la-settimana/feed/ 0
Ritardi treni: tutte le linee coinvolte https://nuovaperiferia.it/attualita/ritardi-treni-tutte-le-linee-coinvolte/ https://nuovaperiferia.it/attualita/ritardi-treni-tutte-le-linee-coinvolte/#respond Tue, 17 Jul 2018 09:11:29 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37890 Ritardi treni: tutte le linee coinvolte. Ritardi treni Al fine di favorire il potenziamento infrastrutturale nella stazione di Caluso, fino a domani, mercoledì 18 luglio, potrebbero verificarsi ancora disagi e ritardi per chi viaggia in treno. Le linee coinvolte I treni che viaggiano sulla Ivrea-Chivasso, la linea Ivrea-Torino e Ivrea-Novara, e, infine, la Torino-Milano potrebbero […]

Continua la lettura di Ritardi treni: tutte le linee coinvolte su La Nuova Periferia.

]]>
Ritardi treni: tutte le linee coinvolte.

Ritardi treni

Al fine di favorire il potenziamento infrastrutturale nella stazione di Caluso, fino a domani, mercoledì 18 luglio, potrebbero verificarsi ancora disagi e ritardi per chi viaggia in treno.

Le linee coinvolte

I treni che viaggiano sulla Ivrea-Chivasso, la linea Ivrea-Torino e Ivrea-Novara, e, infine, la Torino-Milano potrebbero subire disagi.

I disagi per i treni regionali

I treni regionali in partenza da Torino e diretti a Milano potranno subire ritardi fino a 5 minuti. 10 minuti invece per i treni regionali delle linee Ivrea-Chivasso, Ivrea-Novara e Ivrea-Torino Porta Nuova.

Continua la lettura di Ritardi treni: tutte le linee coinvolte su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/attualita/ritardi-treni-tutte-le-linee-coinvolte/feed/ 0
La Nuova Periferia regala GIOCHI IN ESTATE https://nuovaperiferia.it/attualita/la-nuova-periferia-regala-giochi-in-estate/ https://nuovaperiferia.it/attualita/la-nuova-periferia-regala-giochi-in-estate/#respond Tue, 17 Jul 2018 07:20:12 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37883 Giochi in estate, allegato gratuitamente da oggi con La Nuova Periferia. In regalo con i vostri settimanali del cuore c’è Giochi in estate Tantissimi giochi come cruciverba, sudoku, puzzle, crittografici, intarsi di parole, trova le differenze, e molti altri rompicapo, che rappresentano il passatempo tipico delle vacanze estive. Dimentichiamoci per qualche istante del nostro smartphone […]

Continua la lettura di La Nuova Periferia regala GIOCHI IN ESTATE su La Nuova Periferia.

]]>
Giochi in estate, allegato gratuitamente da oggi con La Nuova Periferia.

In regalo con i vostri settimanali del cuore c’è Giochi in estate

Tantissimi giochi come cruciverba, sudoku, puzzle, crittografici, intarsi di parole, trova le differenze, e molti altri rompicapo, che rappresentano il passatempo tipico delle vacanze estive. Dimentichiamoci per qualche istante del nostro smartphone e della televisione, riprendiamo in mano penna o matita e mettiamo alla prova la nostra mente. Così oltre che ricaricare le batterie, durante le meritate vacanze potremo ricaricare la mente. “Giochi in estate” è un prodotto del nostro gruppo editoriale Netweek, pensato per accompagnare i nostri lettori durante le vacanze, sia sotto l’ombrellone al mare che su un verde prato in montagna, ma anche per chi preferisce o è costretto a rimanere a casa. Il formato, infatti, è pratico e agevole per essere portato sempre con sé, mentre siamo in viaggio sul treno o su una panchina in cerca di riposo e refrigerio.

96 pagine di enigmistica per tutti

Un modo semplice e intelligente per trascorrere piacevolmente il tempo e divertirsi, da soli o in compagnia, magari sfidandosi all’ultimo… quiz. E ce n’è davvero per tutti i gusti: in ben 96 pagine, piene di giochi, ci saranno prove enigmistiche per tutti i livelli, divisi in modo chiaro tra facili, medi e difficili. Quindi si potranno trovare dai tradizionali cruciverba ai vari tipi di sudoku, dagli intricati giochi crittografici ai più semplici puzzle di parole. Non temete, se proprio non riuscite a risolvere i rompicapo potrete trovare le soluzioni in fondo alla rivista, e riuscire a fare meglio la prova successi va. Perciò, augurando buone vacanze e buon divertimento a tutti i nostri lettori, vi ricordiamo di non perdere i nostri giornali in edicola.

Continua la lettura di La Nuova Periferia regala GIOCHI IN ESTATE su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/attualita/la-nuova-periferia-regala-giochi-in-estate/feed/ 0
Cr7 Juventus le prime parole d’amore del campione https://nuovaperiferia.it/sport/cr7-juventus-le-prime-parole-damore/ https://nuovaperiferia.it/sport/cr7-juventus-le-prime-parole-damore/#respond Mon, 16 Jul 2018 16:59:27 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37854 Cr7 Juventus alle 18.30 è iniziata la conferenza stampa di presentazione del campione portoghese di fronte a 40 televisioni e più di 200 giornalisti accreditati. Le prime parole di Cr7 Juventus Perché la Juventus? “E’ stata una scelta facile. Grande squadra, grande allenatore e sicuro della scelta fatta” Quali progetti futuri? “Sono una persona che […]

Continua la lettura di Cr7 Juventus le prime parole d’amore del campione su La Nuova Periferia.

]]>
Cr7 Juventus alle 18.30 è iniziata la conferenza stampa di presentazione del campione portoghese di fronte a 40 televisioni e più di 200 giornalisti accreditati.

Le prime parole di Cr7 Juventus

Perché la Juventus?

“E’ stata una scelta facile. Grande squadra, grande allenatore e sicuro della scelta fatta”

Quali progetti futuri?

“Sono una persona che pensa al presente. Mi godo il calcio, sono ancora molto giovane e mi piacciono le sfide. Dallo Sporting, al Manchester e ora la Juventus non potevo sperare una carriera diversa. Di vincere a livello collettivo e personale. E andrà tutto bene anche qui come negli altri club”

Sei andato via da Madrid in maniera “triste”.

No, non sono triste. Vengo per vivere questa sfida: arrivare in un club così grande mi rende felice. Ringrazio la juve per la possibilità. Nazionale? Darò sempre il meglio per il mio paese. Sempre. Non lascio la Nazionale.

Uno sguardo al futuro

Che messaggio mandi ai madridisti?

E’ stata una storia brillante col Real Madrid. Questa è una nuova tappa. Ringrazio i fan, ma ora sono alla Juve. Cercherò di dimostrare agli italiani il mio massimo livello. Mi preparerò bene, anche se penso di non dover dimostrare nulla, ci sono i numeri che parlano. Ma sono ambizioso, non sto nella mia zona di confort. Voglio lasciare un segno anche qui alla Juve. E’ vero che la fortuna aiuta, ma te la devi anche cercare.

Il calcio italiano è fisico e tattico: è questo uno degli elementi che ti hanno spinto a venire alla Juve?

Lo so che difficile e tattico: ma mi piace provare altre cose. La mia carriera non ha avuto nulla di facile. Mai successo che mi fosse regalato qualcosa-. Voglio lavorare per far andare bene le cose. Sono fiducioso e tranquillo.

 

Quell’ossessione lunga 22 anni

Il popolo bianconero chiede la Champions

“Lotterermo per tutti i trofei. Anche la Chmapione. Dobbiamo stare tranquilli e concentrati. E’ difficile da vincere e io spero di poter arrivarci; la Juventus negli ultimi anni ci è arrivata vicina. Ma le finali sono un’incognita e spero di portare fortuna a questa squadra. Ma bisogna far andare le cose in maniera naturale”

La standing ovation per la rovesciata

“Si è stato un momento bello, speciale. Ti dà motivazione, per iniziare la nuova avventura. E ringrazio i tifosi per il modo con il quale mi hanno accolto e spero di dare risposte in campo. Grazie a chi c’era all’aeroporto, allo stadio … tutti”

Domanda per Paratirici: quanto messaggi ricevuti dopo l’ufficializzazione?

“I messaggi arrivati erano per lo più dei nostri giocatori, tutti entusiasti. Un passo importante per alzare l’asticella. Sono loro quelli che hanno messaggiato”

Riparla Ronaldo. Come ti senti fisicamente e mentalmente

La notte di Champions non avevo ancora deciso nulla. Ma grazie al presidente per aver pensato a me. La forma non è tanto importante. Io so sto bene emozionalmente, per questo, il trasferimento mi rende orgoglioso. Arrivare qui è un’emozione grande. C’è chi alla mia età pensa che la carriera sia finita, io invece no.

E’ stata l’unica offerta?

“Sì. E’ stata l’unica offerta”. (ride)

Debutto in bianconero?

“No … Ho già avuto opportunità di conoscere il mio allenatore. Comincerà ad allenarmi il giorno 30. Voglio debuttare in campionato il 12 agosto nella prima partita. Non sono venuto qui in ferie. Voglio lasciare il mio segno”. Parole di Cr7 Juventus

Maurizio Vermiglio

 

Continua la lettura di Cr7 Juventus le prime parole d’amore del campione su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/sport/cr7-juventus-le-prime-parole-damore/feed/ 0
Insegnante trovata morta il 10 luglio FERMATO IL FIGLIO https://nuovaperiferia.it/cronaca/insegnante-morta-figlio/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/insegnante-morta-figlio/#respond Mon, 16 Jul 2018 16:58:03 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37872 Insegnante morta martedì 10 luglio. La Squadra Mobile ha fermato il figlio come raccontano i colleghi di Notizia Oggi Vercelli. Insegnante morta martedì 10 luglio Nella mattinata di lunedì 16 è stata resa nota una eclatante operazione della Squadra Mobile, al cui proposito è in corso una conferenza stampa. Un uomo è stato fermato: l’ipotesi […]

Continua la lettura di Insegnante trovata morta il 10 luglio FERMATO IL FIGLIO su La Nuova Periferia.

]]>
Insegnante morta martedì 10 luglio. La Squadra Mobile ha fermato il figlio come raccontano i colleghi di Notizia Oggi Vercelli.

Insegnante morta martedì 10 luglio

Nella mattinata di lunedì 16 è stata resa nota una eclatante operazione della Squadra Mobile, al cui proposito è in corso una conferenza stampa. Un uomo è stato fermato: l’ipotesi di reato è di omicidio aggravato nei confronti della madre adottiva, Paola Merlo, insegnante in pensione di Vercelli.

IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA

Il ritrovamento

La donna è stata trovata nel suo appartamento, con vistose ferite sulla testa e al corpo. A dare l’allarme era stato il figlio adottivo, di 30 anni, che aveva spiegato di averla trovata così nel bagno. La prima idea è stata che fosse caduta in casa. Le indagini hanno però raccontato una realtà diversa: l’autopsia ha rivelato che la donna è stata vittima di un’aggressione.

Le indagini

La Procura di Vercelli ha quindi emesso un decreto di fermo di indiziato di delitto per il reato di omicidio aggravato, nei confronti del figlio. L’ipotesi è che l’uomo, Caleb Merlo, abbia aggredito la madre a seguito di un litigio per ragioni economiche.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

Continua la lettura di Insegnante trovata morta il 10 luglio FERMATO IL FIGLIO su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/insegnante-morta-figlio/feed/ 0
Elezioni 2019, c’è il primo candidato sindaco https://nuovaperiferia.it/politica/elezioni-2019-candidato-sindaco/ https://nuovaperiferia.it/politica/elezioni-2019-candidato-sindaco/#respond Mon, 16 Jul 2018 16:44:42 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37867 Elezioni 2019, c’è il primo candidato sindaco. Si tratta di Antonino Careri, medico di base sia a Montanaro che Foglizzo e Brandizzo. Elezioni 2019, c’è il primo candidato sindaco Seppur ancor lontani i tempi delle elezioni amministrative comunali, già iniziano a delinearsi i primi segnali della campagna elettorale. Alcuni sono i nomi che già circolano in […]

Continua la lettura di Elezioni 2019, c’è il primo candidato sindaco su La Nuova Periferia.

]]>
Elezioni 2019, c’è il primo candidato sindaco. Si tratta di Antonino Careri, medico di base sia a Montanaro che Foglizzo e Brandizzo.

Elezioni 2019, c’è il primo candidato sindaco

Seppur ancor lontani i tempi delle elezioni amministrative comunali, già iniziano a delinearsi i primi segnali della campagna elettorale. Alcuni sono i nomi che già circolano in paese. Fra i più papabili è quello di Antonino Careri.

Le parole di Careri

«In questi ultimi mesi mi sono messo al lavoro per preparare una lista civica aperta a tutti. Non abbiamo ancora i nominativi sicuri di tutti i candidati che intendiamo ufficializzare al termine dell’estate – dichiara Careri -. Ho preparato un programma elettorale. I suoi punti cardine sono la tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini. Se ci sarà questo progetto e lo riuscirò a realizzare grazie all’adesione dei candidati alla mia lista, spetterà poi ai cittadini giudicare quanto può essere utile per il nostro paese».

Ma chi è Careri?

E’ un medico di famiglia, si è laureato a Messina. Allievo del compianto Antonio D’Ambrosio. Svolge la sua professione a Montanaro, Brandizzo e Foglizzo. Careri è stato assessore all’ambiente nella giunta Frola rivestendo un ruolo particolarmente delicato durante gli anni in cui è stato presentato a Montanaro il progetto «Kilometro Verde» volto alla realizzazione di un impianto che avrebbe dovuto sorgere nelle cave di regione Ronchi per trattare i rifiuti industriali non pericolosi. Un progetto controverso che ha contribuito a creare opinioni divergenti fra i membri dell’allora Giunta, divisa fra quanti lo sostenevano e quanti invece lo rifiutavano, fra questi ultimi Careri a causa delle sue convinzioni ambientaliste. Non è stato dimenticato questo difficile periodo storico tanto che Careri torna a riaffacciarsi sullo scenario politico a fianco di alcuni esponenti della giunta Frola come l’ex assessore Antonino Coscino), come pure a fianco di alcuni cittadini comuni che per la prima volta intraprendono questo cammino politico. Certo è che si tratterà di una lista civica aperta a tutti, senza essere espressione diretta di un partito politico.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

Continua la lettura di Elezioni 2019, c’è il primo candidato sindaco su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/politica/elezioni-2019-candidato-sindaco/feed/ 0
Videosorveglianza, un bando per ricevere contributi https://nuovaperiferia.it/attualita/videosorveglianza-un-bando-per-ricevere-contributi/ https://nuovaperiferia.it/attualita/videosorveglianza-un-bando-per-ricevere-contributi/#respond Mon, 16 Jul 2018 16:44:25 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37869 Fino al 3 settembre, alle ore 17.30, gli edifici dotati di almeno 2 unità abitative, situati sul territorio di Gassino, possono ricevere un contributo comunale, fino a 500 euro, qualora intendessero dotarsi di impianti di videosorveglianza. La videosorveglianza Ogni sistema di videosorveglianza dovrà comprendere almeno due telecamere. Una sarà quindi posizionata in modo da consentire […]

Continua la lettura di Videosorveglianza, un bando per ricevere contributi su La Nuova Periferia.

]]>
Fino al 3 settembre, alle ore 17.30, gli edifici dotati di almeno 2 unità abitative, situati sul territorio di Gassino, possono ricevere un contributo comunale, fino a 500 euro, qualora intendessero dotarsi di impianti di videosorveglianza.

La videosorveglianza

Ogni sistema di videosorveglianza dovrà comprendere almeno due telecamere. Una sarà quindi posizionata in modo da consentire l’osservazione della via pubblica antistante l’edificio.

La domanda

I contributi potranno essere ottenuti presentando una domanda sul modello scaricabile dal sito internet www.gassino.it oppure disponibile presso gli uffici del Corpo di Polizia Municipale o l’ufficio Protocollo del Comune. Una volta compilata la domanda, sarà necessario consegnarla all’ufficio Protocollo di piazza Antonio Chiesa negli orari prestabiliti. E’ possibile consegnarla anche tramite posta elettronica(protocollo@comune.gassino.to.it), oppure a mezzo Pec (gassino@cert.ruparpiemonte.it).

Chi ne ha diritto

L’elenco degli aventi diritto al contributo verrà redatto seguendo l’ordine di presentazione delle istanze e sarà pubblicato entro venerdì 28 settembre.

Continua la lettura di Videosorveglianza, un bando per ricevere contributi su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/attualita/videosorveglianza-un-bando-per-ricevere-contributi/feed/ 0
Palloncini colorati per ricordare i commercianti morti https://nuovaperiferia.it/cronaca/palloncini-colorati-per-ricordare/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/palloncini-colorati-per-ricordare/#respond Mon, 16 Jul 2018 16:39:49 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37861 Palloncini bianco e arancio per ricordare Maggie, Gianluigi e Pino, i tre commercianti  morti prematuramente, seguiti da un lungo applauso. Commercianti morti Venerdì sera, in occasione delle “Serate Reali”, organizzata dai commercianti del borgo storico e inserito nell’ambito di Venaria Viva l’Estate, i commercianti si sono stretti attorno ai parenti di Giuseppe Fiorenza, Gianluigi Ciulla […]

Continua la lettura di Palloncini colorati per ricordare i commercianti morti su La Nuova Periferia.

]]>
Palloncini bianco e arancio per ricordare Maggie, Gianluigi e Pino, i tre commercianti  morti prematuramente, seguiti da un lungo applauso.

Commercianti morti

Venerdì sera, in occasione delle “Serate Reali”, organizzata dai commercianti del borgo storico e inserito nell’ambito di Venaria Viva l’Estate, i commercianti si sono stretti attorno ai parenti di Giuseppe Fiorenza, Gianluigi Ciulla e Maria Salomone in un minuto di silenzio.

La richiesta

«Abbiamo accolto il messaggio di Tiziana, la moglie di Pino, che ci chiese di ricordare il marito mancato alcuni giorni fa a soli 58 anni – racconta il presidente dell’Ascom venariese, Christian Contu -. Fiorenza amava il suo lavoro e amava stare con la gente, sognava un centro storico ricco di manifestazioni ed era sempre in prima fila per organizzare eventi che rendessero il Borgo più animato e, allora, questa serata è dedicata a coloro che troppo in fretta ci hanno lasciato, Pino, Gianluigi e Maggie, ma anche all’amico Nicola Natale, il suo ricordo è sempre con noi».

Il momento di raccoglimento

Alle 22.30 la musica si è fermata in segno di rispetto e raccoglimento. «Non avevamo voglia di fare grandi cose – spiega Tiziana Mastrosimone – mio marito e Maggie hanno sempre creduto in via Mensa e combattuto per avere un borgo vivo e nonostante non avessimo voglia di fare grandi cose, abbiamo scelto di andare avanti ricordando la loro memoria con colori, amori, fantasia e sorrisi».

Una grande iniziativa

Venerdì la serata a tema ha visto dominale il colore del bianco e nero mentre il bianco e rosso il sarà la serata di venerdì 3 agosto. Un bel modo per ricordare la memoria di chi non c’è più e sarà rimarrà indelebile nel cuore di tutti.

Continua la lettura di Palloncini colorati per ricordare i commercianti morti su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/palloncini-colorati-per-ricordare/feed/ 0
Ex Cava Ballina, si cercano affittuari https://nuovaperiferia.it/attualita/ex-cava-ballina-si-cercano-affittuari/ https://nuovaperiferia.it/attualita/ex-cava-ballina-si-cercano-affittuari/#respond Mon, 16 Jul 2018 16:37:38 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37864 Ex Cava Ballina, si cercano affittuari. Il Comune di Livorno Ferraris è pronto a «mettere sul mercato» l’area attraverso un nuovo bando. Ex Cava Ballina Il Comune di Livorno Ferraris è pronto a «mettere sul mercato» l’ex Cava Ballina. E lo farà attraverso un nuovo bando per la concessione trentennale dei terreni. Un’area che si trova vicini […]

Continua la lettura di Ex Cava Ballina, si cercano affittuari su La Nuova Periferia.

]]>
Ex Cava Ballina, si cercano affittuari. Il Comune di Livorno Ferraris è pronto a «mettere sul mercato» l’area attraverso un nuovo bando.

Ex Cava Ballina

Il Comune di Livorno Ferraris è pronto a «mettere sul mercato» l’ex Cava Ballina. E lo farà attraverso un nuovo bando per la concessione trentennale dei terreni. Un’area che si trova vicini all’autostrada Torino-Milano e all’interconnesione della linea ferroviaria dell’Alta Velocità con la linea ferroviaria Torino-Milano. Dopo il lungo recupero ambientale, lo scorso gennaio la giunta comunale ha approvato il piano particolareggiato che riguarda l’area.

Il sindaco

«L’obiettivo è ora quello di procedere alla ricerca di persone interessate allo sviluppo e all’insediamento di attività agricole o di zootecnia. Persone che possano aprire nuove attività in uno dei nove lotti che il Comune metterà a bando nelle prossime settimane per una durata di trent’anni».

I primi interessati

Da diversi mesi alcuni interlocutori hanno chiesto informazioni al Comune. Certo, in maniera del tutto informale e per questo la loro identità non è mai stata resa pubblica. Rispetto al futuro dell’area e di conseguenza l’amministrazione Corgnati ha deciso di studiare il dossier e procedere con la stesura di un bando che porti a manifestazioni di tipo più formale. «Il vero traguardo è arrivare all’insediamento in quell’area, collegata molto bene dal punto di vista logistico, di nuove realtà produttive in campo esclusivamente agricolo: questo potrebbe portare nuovi posti di lavori e, cosa non secondaria, introiti nelle casse comunali visto che il bando prevede un canone annuale per lo sfruttamento dei terreni di proprietà pubblica», osserva il primo cittadino.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

Continua la lettura di Ex Cava Ballina, si cercano affittuari su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/attualita/ex-cava-ballina-si-cercano-affittuari/feed/ 0
Polemica sulla figura della famiglia Ghisolfi https://nuovaperiferia.it/attualita/polemica-famiglia-ghisolfi/ https://nuovaperiferia.it/attualita/polemica-famiglia-ghisolfi/#respond Mon, 16 Jul 2018 16:29:42 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37859 Polemica sulla figura della famiglia Ghisolfi a Crescentino. Il sindaco Fabrizio Greppi non vuole riconoscere a Vittorio Ghisolfi la cittadinanza onoraria. Famiglia Ghisolfi, è polemica A Crescentino si fa polemica anche sulla scelta di conferire la cittadinanza onoraria ad una persona. Dopo che il Consiglio comunale ha approvato di consegnare la cittadinanza onoraria a Luigi […]

Continua la lettura di Polemica sulla figura della famiglia Ghisolfi su La Nuova Periferia.

]]>
Polemica sulla figura della famiglia Ghisolfi a Crescentino. Il sindaco Fabrizio Greppi non vuole riconoscere a Vittorio Ghisolfi la cittadinanza onoraria.

Famiglia Ghisolfi, è polemica

A Crescentino si fa polemica anche sulla scelta di conferire la cittadinanza onoraria ad una persona. Dopo che il Consiglio comunale ha approvato di consegnare la cittadinanza onoraria a Luigi Buzzi (in quella seduta tra gli assenti c’era Franco Allegranza), è stato proprio quest’ultimo che ha chiesto al sindaco come mai non avesse optato per riconoscere questa benemerenza anche a Vittorio Ghisolfi, imprenditore che ha realizzato a Crescentino l’Ibp.

IL FUTURO DELLA IBP DI CRESCENTINO

Il sindaco

E’ lo stesso Greppi che spiega la situazione:

«Ghisolfi è arrivato a Crescentino dopo che Buffi ha comprato il terreno, l’ha bonificato salvando così la città da una bomba ecologica. E’ stato Buzzi a dare un futuro ai terreni ed edifici dell’ex Teksid. E sempre lui ha buttato le basi per l’arrivo della Mossi Ghisolfi».
«In realtà alla famiglia Ghisolfi non è mai interessato nulla di Crescentino – continua il sindaco – loro sono giunti in città dopo che Tortona gli ha rigettato la proposta. Sono arrivati qui perché l’allora amministrazione si rifaceva al Pd non è una novità, infatti, che la famiglia Ghisolfi fosse legata a questo partito. Con me, infatti, in questi anni di Amministrazione non hanno mai avuto un rapporto. Ma non perché io non volessi ma perché loro non hanno mai voluto avere un confronto con me e la mia Amministrazione. Dunque è per questo che posso affermare che la famiglia Ghisolfi non ha mai avuto nessun interessamento per Crescentino. Nemmeno nell’ultimo periodo, quando ormai la situazione stava collassando, si sono fatti vivi. Mai nulla mentre invece con l’Amministratore delegato dell’Ibp di Crescentino abbiamo sempre lavorato benissimo. Dunque non capisco perché dovremmo riconoscere a Vittorio Ghisoldi la cittadinanza onoraria. Solo perché ha aperto un’azienda e ha portato posti di lavoro? Se così fosse dovremmo farlo per ogni imprenditore che investe a Crescentino».

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

Continua la lettura di Polemica sulla figura della famiglia Ghisolfi su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/attualita/polemica-famiglia-ghisolfi/feed/ 0
Brandizzese apre il concerto di Caparezza https://nuovaperiferia.it/cultura-e-turismo/brandizzese-concerto-caparezza/ https://nuovaperiferia.it/cultura-e-turismo/brandizzese-concerto-caparezza/#respond Mon, 16 Jul 2018 16:20:40 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37856 Un Brandizzese apre il concerto di Caparezza. Sul palco con la band The Minis, infatti, c’era Mattia Fratucelli lunedì scorso a Stupinigi. Brandizzese apre il concerto di Caparezza L’ultimo (solo in ordine di tempo) tassello di un’estate davvero fantastica è stato incastrato lunedì sera. Quando ad aprire il concerto di Caparezza a Stupinigi al Sonic […]

Continua la lettura di Brandizzese apre il concerto di Caparezza su La Nuova Periferia.

]]>
Un Brandizzese apre il concerto di Caparezza. Sul palco con la band The Minis, infatti, c’era Mattia Fratucelli lunedì scorso a Stupinigi.

Brandizzese apre il concerto di Caparezza

L’ultimo (solo in ordine di tempo) tassello di un’estate davvero fantastica è stato incastrato lunedì sera. Quando ad aprire il concerto di Caparezza a Stupinigi al Sonic Park c’erano i «The Minis», una giovanissima band con il rock nelle vene e il punk come credo. E a fare parte del gruppo anche Mattia Fratucelli, di Brandizzo. Cognome, questo, che per chi, tra gli anni Novanta e Duemila, aveva 20-25 anni, «suona» come già sentito. Eh sì, perché i fratelli Fratucelli erano l’anima portante dei Purple Angels, la mitica rock band di Montanaro; e oggi il figlio del batterista Alberto Fratucelli nonché nipote di Fabrizio (il chitarrista) è il motore pulsante dei The Minis: anche Mattia (come il papà) siede davanti alle pelli e detta il ritmo. Ma non è l’unico figlio d’arte del gruppo. Perché gli altri due componenti Julian e Zaknello Loggia sono figli di Alex Loggia storica chitarra degli Statuto.

The Minis

Ma chi sono i The Minis? Sono arrivati alla ribalta attraverso una serie di video su You Tube, nonché in occasione di alcune esibizioni live (ad esempio l’Apolide Festival, il Siren Festival o l’Home Festival per citarne alcuni) che ne hanno mostrato appieno le doti. Doti che hanno portato alla realizzazione del «Il Fiato sul Collo», nel quale Julian è al basso e voce, Zak alla chitarra e Mattia, appunto, alla batteria. Un brano che conferma il loro lato rock, dove la grinta non manca, come del resto lo stile, che pervade la musica dei tre giovani. Da quei primi passi mossi nel 2015, quando la band è nata, il tutto sotto l’occhio attento e vigile di Alex Loggia, la crescita è stata evidente e notevole. Uniti dalla passione per un certo tipo di musica (con forti influenze anni 60 e 70, rilette in chiave terzo millennio), i The Minis hanno fatto vedere di avere il giusto grado di faccia tosta, passione e determinazione che li sta portando alla ribalta.

Su un palco molto importante…

E l’aver suonato sullo stesso palco di Linea 77, Subsonica, Statuto, Africa Unite e Bluebeaters, diciamo che è un biglietto da visita davvero notevole. E a desso, da lunedì sera, c’è un nome prestigioso in più nel curriculum, quello di rapper pugliese Caparezza.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

Continua la lettura di Brandizzese apre il concerto di Caparezza su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cultura-e-turismo/brandizzese-concerto-caparezza/feed/ 0
Sindone falsa? Lo direbbe uno studio sulle macchie di sangue https://nuovaperiferia.it/attualita/sindone-falsa-studio-macchie-sangue/ Mon, 16 Jul 2018 14:50:44 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37849 Sindone falsa, a sostenerlo una ricerca dell’università di Liverpool del Cicap. Sindone falsa Più della metà delle macchie sarebbe un falso. A sostenerlo una ricerca condotta da Matteo Borrini, dell’università di Liverpool, e Luigi Garlaschelli, del Cicap. Infatti, secondo quanto emerso dagli studi dei ricercatori, non tutte le macchie di sangue sarebbero compatibili con la posizione di […]

Continua la lettura di Sindone falsa? Lo direbbe uno studio sulle macchie di sangue su La Nuova Periferia.

]]>
Sindone falsa, a sostenerlo una ricerca dell’università di Liverpool del Cicap.

Sindone falsa

Più della metà delle macchie sarebbe un falso. A sostenerlo una ricerca condotta da Matteo Borrini, dell’università di Liverpool, e Luigi Garlaschelli, del Cicap.

Infatti, secondo quanto emerso dagli studi dei ricercatori, non tutte le macchie di sangue sarebbero compatibili con la posizione di un uomo crocifisso, e tantomeno con quelle di un corpo all’interno di un sepolcro.

Cosa dice la ricerca

La ricerca è stata da poco pubblicata sul Journal of Forensic Sciences. L’esperimento sarebbe stato condotto con i più sofisticati mezzi di medicina forense. Nell’articolo si legge: “I due brevi rivoletti di sangue sul dorso della mano sinistra sono compatibili solo con la posizione di un uomo in piedi con le braccia allargate di 45 gradi”. Un’altra macchia “totalmente irreale”, si legge, sarebbe quella sulla schiena che dovrebbe essere attribuita al sangue colato a seguito della ferita sul costato.

Test al carbonio 14

Si tratta dunque dell’ennesimo studio sull’autenticità del sacro telo che avrebbe avvolto il corpo di Gesù dopo la crocifissione. Già nel 1989 la datazione al carbonio 14 effettuata da tre diversi laboratori, aveva fatto risalire il telo in un epoca compresa fra il 1260 e il 1390.

Continua la lettura di Sindone falsa? Lo direbbe uno studio sulle macchie di sangue su La Nuova Periferia.

]]>
Investito in bicicletta ragazzino di 12 anni, è grave https://nuovaperiferia.it/cronaca/investito-in-bicicletta-ragazzino-di-12-anni-e-grave/ Mon, 16 Jul 2018 14:08:24 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37845 L’incidente è avvenuto ieri sera a Pinerolo, investito in bicicletta un dodocenne. Investito in bicicletta ragazzino E’ successo ieri sera in corso Torino a Pinerolo, all’altezza del Mc Donalds. Un ragazzino di appena 12 anni è stato investito mentre con i genitori, stava pedalando in sella alla sua bicicletta. A travolgerlo una Fiat Grande Punto condotta da […]

Continua la lettura di Investito in bicicletta ragazzino di 12 anni, è grave su La Nuova Periferia.

]]>
L’incidente è avvenuto ieri sera a Pinerolo, investito in bicicletta un dodocenne.

Investito in bicicletta ragazzino

E’ successo ieri sera in corso Torino a Pinerolo, all’altezza del Mc Donalds. Un ragazzino di appena 12 anni è stato investito mentre con i genitori, stava pedalando in sella alla sua bicicletta. A travolgerlo una Fiat Grande Punto condotta da un ragazzo di 33 anni di Piossasco, risultato positivo all’alcoltest con un tasso alcolico di poco superiore a 1,5.

Ricoverato in prognosi riservata

Il dodicenne è stato immediatamente soccorso è trasferito in gravi condizioni al Regina Margherita di Torino, medici non hanno ancora sciolto la prognosi.

Denunciato l’automobilista

Il conducente dell’auto invece si è immediatamente fermato dopo l’impatto. I sanitari del 118 lo hanno accompagnato in ospedale in stato di shock. L’uomo è stato denunciato dai carabinieri per lesioni stradali gravi.

Continua la lettura di Investito in bicicletta ragazzino di 12 anni, è grave su La Nuova Periferia.

]]>
Operaio scomparso, nessuna notizia da martedì https://nuovaperiferia.it/cronaca/operaio-scomparso-torino/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/operaio-scomparso-torino/#respond Mon, 16 Jul 2018 07:47:07 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37842 Operaio scomparso, la famiglia non ha più nessuna notizia da martedì 10 luglio. L’uomo Gheorghe Dehelean detto Giorgio abita nel Torinese. Operaio scomparso Da martedì 10 luglio , intorno alle 6:25, non si hanno più notizie di Gheorghe Dehelean, che tutti conoscono come Giorgio. L’operaio 32enn che vive a Sangano con la famiglia è uscito […]

Continua la lettura di Operaio scomparso, nessuna notizia da martedì su La Nuova Periferia.

]]>
Operaio scomparso, la famiglia non ha più nessuna notizia da martedì 10 luglio. L’uomo Gheorghe Dehelean detto Giorgio abita nel Torinese.

Operaio scomparso

Da martedì 10 luglio , intorno alle 6:25, non si hanno più notizie di Gheorghe Dehelean, che tutti conoscono come Giorgio. L’operaio 32enn che vive a Sangano con la famiglia è uscito di casa e non ha più fatto ritorno. Con sé non ha il cellulare e nemmeno i documenti.

Le informazioni

L’ultima volta che è stato visto, Giorgio aveva una maglietta blu con ancore dorate, pantaloni verdi, scarpe da ginnastica tipo sneakers marca “Nike”, borsa a tracolla.

I tatuaggi

Ha un tatuaggio raffigurante una fenice sul braccio destro, una stelle su entrambe le spalle, una fenice su braccio sinistro e sull’avambraccio sinistro la scritta “Carmela” dentro ad un’ancora su una pergamena.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

Continua la lettura di Operaio scomparso, nessuna notizia da martedì su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/operaio-scomparso-torino/feed/ 0
Merce nuova al mercato del libero scambio MULTE SALATE https://nuovaperiferia.it/cronaca/merce-nuova-al-mercato-del-libero-scambio-multe-salate/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/merce-nuova-al-mercato-del-libero-scambio-multe-salate/#respond Mon, 16 Jul 2018 07:26:13 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37839 Merce nuova al mercato del libero scambio di Torino. I controlli dei vigili urbani nel fine settimana. Merce nuova al mercato del libero scambio Ieri, domenica 15 luglio, a Torino, si sono svolti dei controlli al mercato del libero scambio di via Carcano. Gli Agenti del Comando Porta Palazzo della Polizia Municipale Torino, durante i […]

Continua la lettura di Merce nuova al mercato del libero scambio MULTE SALATE su La Nuova Periferia.

]]>
Merce nuova al mercato del libero scambio di Torino. I controlli dei vigili urbani nel fine settimana.

Merce nuova al mercato del libero scambio

Ieri, domenica 15 luglio, a Torino, si sono svolti dei controlli al mercato del libero scambio di via Carcano. Gli Agenti del Comando Porta Palazzo della Polizia Municipale Torino, durante i consueti controlli, hanno effettuato un sequestro di merci nuove poste in vendita da cittadino di nazionalità marocchina. E lo hanno sanzionato con 166 euro di multa. La merce nuova sequestrata ammonta a 66 paia di scarpe e 5 capi abbigliamento e sono in corso gli accertamenti in merito alla provenienza.

Il controllo di sabato

Sabato 14 luglio, invece, i vigili hanno sequestrato al mercato del libero scambio denominato Barattolo, canale Molassi, 40 capi di abbigliamento nuovo e 40 articoli di cosmetici. Si tratta di merce vietata alla vendita dal regolamento comunale. Anche il commerciante, in questo caso cittadino italiano, è stato multato con 166 euro di sanzione.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

Continua la lettura di Merce nuova al mercato del libero scambio MULTE SALATE su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/merce-nuova-al-mercato-del-libero-scambio-multe-salate/feed/ 0
Cristiano Ronaldo è atterrato a Torino, l’annuncio della Juventus https://nuovaperiferia.it/attualita/cristiano-ronaldo-e-atterrato-a-torino-lannuncio-della-juventus/ https://nuovaperiferia.it/attualita/cristiano-ronaldo-e-atterrato-a-torino-lannuncio-della-juventus/#respond Sun, 15 Jul 2018 16:09:19 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37833 La Juventus ha comunicato la notizia dell’arrivo a sorpresa di Cristiano Ronaldo con un tweet. Cristiano Ronaldo a Torino Una notizia che ha lasciato di sorpresa tutti gli appassionati di calcio incollati agli schermi tv per la finale del Mondiale di Calcio tra Croazia e Francia. Cristiano Ronaldo è atterrato alle 17,29 all’aeroporto Sandro Pertini […]

Continua la lettura di Cristiano Ronaldo è atterrato a Torino, l’annuncio della Juventus su La Nuova Periferia.

]]>
La Juventus ha comunicato la notizia dell’arrivo a sorpresa di Cristiano Ronaldo con un tweet.

Cristiano Ronaldo a Torino

Una notizia che ha lasciato di sorpresa tutti gli appassionati di calcio incollati agli schermi tv per la finale del Mondiale di Calcio tra Croazia e Francia. Cristiano Ronaldo è atterrato alle 17,29 all’aeroporto Sandro Pertini di Caselle. L’annuncio arriva direttamente dalla Juventus che, attraverso il suo account Twitter ufficiale, ha postato l’immagine del campione appena atterrato con un jet privato insieme alla compagna Georgina Diaz.

L’attesa per la presentazione ufficiale

E’ prevista per le 18,30 di domani, lunedì 16 luglio, la presentazione ufficiale del campione CR7 acquistato nei giorni scorsi dopo una lunga trattativa. Un evento che si preannuncia internazionale e che, da giorni, sta tenendo con il fiato sospeso la stampa italiana ed estera e i tantissimi tifosi juventini.

Il benvenuto di Torino

La Cristiano Ronaldo mania impazza a Torino e in tutta Italia da giorni. Da alcune ore, nel capoluogo, i commercianti che aderiscono all’Ascom, l’associazione di categoria, hanno affisso locandine di benvenuto alle vetrine dei negozi. Confermando così la grandissima attesa, anche sulle ricadute economiche, dopo l’arrivo a Torino del campionissimo.

Continua la lettura di Cristiano Ronaldo è atterrato a Torino, l’annuncio della Juventus su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/attualita/cristiano-ronaldo-e-atterrato-a-torino-lannuncio-della-juventus/feed/ 0
Anziano automobilista si schianta contro un albero, è grave https://nuovaperiferia.it/cronaca/anziano-automobilista-si-schianta-contro-un-albero-e-grave/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/anziano-automobilista-si-schianta-contro-un-albero-e-grave/#respond Sun, 15 Jul 2018 14:59:17 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37831 Un anziano automobilista protagonista di un incidente stradale, è in prognosi riservata. L’incidente stradale Un grave incidente stradale è avvenuto alle 11.25 di oggi, domenica 15 luglio, a Torino. Lo schianto si è verificato in corso Peschiera, all’altezza del civico 265. Un uomo di 74 anni, al volante di una Citroen C3, per cause ancora […]

Continua la lettura di Anziano automobilista si schianta contro un albero, è grave su La Nuova Periferia.

]]>
Un anziano automobilista protagonista di un incidente stradale, è in prognosi riservata.

L’incidente stradale

Un grave incidente stradale è avvenuto alle 11.25 di oggi, domenica 15 luglio, a Torino. Lo schianto si è verificato in corso Peschiera, all’altezza del civico 265. Un uomo di 74 anni, al volante di una Citroen C3, per cause ancora in corso di accertamento da parte della Polizia Municipale torinese, ha perso il controllo della sua vettura invadendo parte della carreggiata opposta e schiantandosi contro un albero.

La dinamica

Secondo le prime ricostruzioni l’anziano stava percorrendo corso Peschiera verso corso Francia e, in prossimità dell’incrocio con corso Monte Cucco, ha deviato la sua traiettoria verso sinistra. La deviazione improvvisa potrebbe essere stata causata da un malore del conducente. Dopo aver invaso la semicarreggiata opposta, quindi, la vettura ha terminato la corsa contro un albero della banchina.

I soccorsi e la prognosi riservata

Il conducente ferito, soccorso dai sanitari intervenuti sul posto, è stato quindi trasferito in ambulanza al pronto soccorso dell’Ospedale Mauriziano in codice verde. Successivamente, intorno alle 14 di oggi, i medici hanno posto il ferito in prognosi riservata. L’incidente è stato rilevato dagli agenti del Comando Santa Rita della Polizia Municipale di Torino che stanno vagliando la dinamica dello schianto.

Continua la lettura di Anziano automobilista si schianta contro un albero, è grave su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/anziano-automobilista-si-schianta-contro-un-albero-e-grave/feed/ 0
Colletta alimentare con gli Amici di Giovanni https://nuovaperiferia.it/attualita/colletta-alimentare-con-gli-amici-di-giovanni/ https://nuovaperiferia.it/attualita/colletta-alimentare-con-gli-amici-di-giovanni/#respond Sun, 15 Jul 2018 13:58:03 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37828 La Onlus Gli Amici di Giovanni torna in campo con la colletta alimentare. L’impegno dell’associazione Prosegue l’impegno sociale dell’associazione “Gli amici di Giovanni onlus”. Ieri, sabato 14, come ogni anno con la collaborazione della Pro Loco Altessano Venaria, hanno proposto la raccolta alimentare presso la galleria Auchan di corso Garibaldi. Iniziativa che rientra nel progetto […]

Continua la lettura di Colletta alimentare con gli Amici di Giovanni su La Nuova Periferia.

]]>
La Onlus Gli Amici di Giovanni torna in campo con la colletta alimentare.

L’impegno dell’associazione

Prosegue l’impegno sociale dell’associazione “Gli amici di Giovanni onlus”. Ieri, sabato 14, come ogni anno con la collaborazione della Pro Loco Altessano Venaria, hanno proposto la raccolta alimentare presso la galleria Auchan di corso Garibaldi. Iniziativa che rientra nel progetto “Adottiamo una famiglia venariese e dintorni” con lo scopo di raccogliere generi alimentari da distribuire poi alle famiglie in difficoltà.

Anche gli aiuti sentono la crisi

La crisi questa volta si è fatta sentire e la risposta dei venariesi, sempre pronti a sostenere questa iniziativa questa volta volta non è stata positiva. “Ringraziamo tutti per la solidarietà – commenta il presidente Francesco Procopio -. Per noi è un grande piacere sostenere con le nostre forze progetti solidali e tendere concretamente la mano a chi soffre o attraversa momenti di difficoltà. Lo scorso anno abbiamo raccolto circa 30 casse, sabato scorso la crisi si è fatta colpire dimezzando gli aiuti, segno che la crisi colpisce tutti”. Una crisi che non risparmia nessuno facendo aumentare le persone che sempre in maggior numero si rivolgono all’associazione per un aiuto, alimentare ma non solo.

Continuano le raccolte fondi

“Noi proseguiamo nel nostro intento ad aiutare le famiglie e per riuscire a continuare c’è bisogno dell’aiuto di tanti amici. Grazie di cuore anche a nome di chi non ha voce”. Chi volesse contribuire alle donazioni si potrà rivolgere a Francesco telefonando al 3389019844 o con un bonifico all’Associazione “Gli Amici di Giovanni” Onlus Iban IT46N0335901600100000116577 con la causale “Adottiamo una famiglia Venariese”.

Continua la lettura di Colletta alimentare con gli Amici di Giovanni su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/attualita/colletta-alimentare-con-gli-amici-di-giovanni/feed/ 0
Vandali in azione, distrutto il cartello della piazza https://nuovaperiferia.it/cronaca/vandali-in-azione-distrutto-il-cartello-della-piazza/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/vandali-in-azione-distrutto-il-cartello-della-piazza/#respond Sun, 15 Jul 2018 13:44:18 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37824 Tornano i vandali in azione, distrutto un cartello di piazza Italia. Vandali in azione Distrutti i cartelli di accesso a piazza Italia, che è quella che porta al polo scolastico educativo. Un danno certamente non ingente, ma comunque da condannare. «Se dovessimo quantificare la spesa per risistemare i cartelli – spiega infatti il vicesindaco Vittorio […]

Continua la lettura di Vandali in azione, distrutto il cartello della piazza su La Nuova Periferia.

]]>
Tornano i vandali in azione, distrutto un cartello di piazza Italia.

Vandali in azione

Distrutti i cartelli di accesso a piazza Italia, che è quella che porta al polo scolastico educativo. Un danno certamente non ingente, ma comunque da condannare. «Se dovessimo quantificare la spesa per risistemare i cartelli – spiega infatti il vicesindaco Vittorio Moncalvo – basterebbero pochi euro».

Lo sfogo del sindaco

«Quello che da fastidio, però, è il principio per cui una cosa pubblica si può distruggere. Anche un cartello di pochi euro è pagato dalla comunità, ovvero da tutti noi. E poi mi chiedo quale soddisfazione può avere portato un atto del genere a chi lo ha compiuto. Sentirsi Superman? Non mi interessa chi sia stato, certamente qualcuno senza ideali e senza alcun rispetto per quello che è il patrimonio pubblico».

L’impegno del Comune

E ancora. «Come Amministrazione siamo molto attenti al decoro di questa piazza, proprio perché ospita le scuole, frequentate dai nostri bambini. Nonostante vi siano cestini dell’immondizia praticamente in ogni angolo, però, basta farsi un giro per vedere come continui ad esserci carta buttata a terra. Per fortuna non è molta, ma resta il problema». Da qualche giorno a questa parte, presso il polo educativo alcuni cittadini hanno segnalato schiamazzi notturni fino a ore tarde della notte. Anche su questi l’Amministrazione comune e il vicesindaco Vittorio Moncalvo stanno intervenendo in maniera diretta.

Continua la lettura di Vandali in azione, distrutto il cartello della piazza su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/vandali-in-azione-distrutto-il-cartello-della-piazza/feed/ 0
Asilo insicuro, rimossi i sigilli dei magistrati https://nuovaperiferia.it/cronaca/asilo-insicuro-rimossi-i-sigilli-dei-magistrati/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/asilo-insicuro-rimossi-i-sigilli-dei-magistrati/#respond Sun, 15 Jul 2018 13:31:33 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37821 I vigili hanno potuto togliere i sigilli della magistratura posti all’asilo insicuro Manutenzione delle scuole Si parte, forse, nel lungo lavoro finalizzato a ripristinare le scuole d’infanzia paritarie per rendere più sicuri gli edifici scolastici del territorio di Venaria. Le manutenzioni straordinarie costituiscono, di fatto, una priorità per migliorare i plessi e per renderli più […]

Continua la lettura di Asilo insicuro, rimossi i sigilli dei magistrati su La Nuova Periferia.

]]>
I vigili hanno potuto togliere i sigilli della magistratura posti all’asilo insicuro

Manutenzione delle scuole

Si parte, forse, nel lungo lavoro finalizzato a ripristinare le scuole d’infanzia paritarie per rendere più sicuri gli edifici scolastici del territorio di Venaria. Le manutenzioni straordinarie costituiscono, di fatto, una priorità per migliorare i plessi e per renderli più sicuri e decorosi.

Asilo insicuro, rimossi i sigilli

Lunedì, dopo quasi cinque anni dal sequestro di un piano del asilo Banzi, disposto dal giudice perché considerato pericoloso, finalmente si è potuto rimuovere il vincolo disposto dalla magistratura e dare il via ai lavori di ristrutturazione.

Soddisfatta l’Amministrazione comunale

«Finalmente possiamo togliere i sigilli, messi nel 2014 e nell’autunno partire con i lavori». «Dopo di ché – afferma il sindaco Roberto Falcone – partiranno altri lavori straordinari nelle scuole, tra queste la De Amicis, che da tempo attende una ristrutturazione».

Continua la lettura di Asilo insicuro, rimossi i sigilli dei magistrati su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/asilo-insicuro-rimossi-i-sigilli-dei-magistrati/feed/ 0
Pecco Bagnaia solo dodicesimo, ma è sempre in testa https://nuovaperiferia.it/sport/pecco-bagnaia-solo-dodicesimo-ma-e-sempre-in-testa/ https://nuovaperiferia.it/sport/pecco-bagnaia-solo-dodicesimo-ma-e-sempre-in-testa/#respond Sun, 15 Jul 2018 13:22:21 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37819 Il pilota chivassese Pecco Bagnaia costretto a una gara in salita, ma mantiene il primato. Pecco Bagnaia solo 12° al traguardo Dal terzo posto e da favorito al podio del gran premio di Germania, il chivassese Pecco Bagnaia è stato costretto a una gara tutta in salita. Per evitare il pilota Mattia Pasini, caduto al […]

Continua la lettura di Pecco Bagnaia solo dodicesimo, ma è sempre in testa su La Nuova Periferia.

]]>
Il pilota chivassese Pecco Bagnaia costretto a una gara in salita, ma mantiene il primato.

Pecco Bagnaia solo 12° al traguardo

Dal terzo posto e da favorito al podio del gran premio di Germania, il chivassese Pecco Bagnaia è stato costretto a una gara tutta in salita. Per evitare il pilota Mattia Pasini, caduto al secondo giro, Pecco è stato costretto a cedere alcune posizioni, riprendendo la sua gara dalla diciannovesima posizione.

Una gara in rimonta

Francesco Bagnaia, costretto quindi alla rimonta, ha scalato la classifica fermandosi però fino al 12° posto. Posizione in classifica che gli consente, comunque, di mantenere la prima posizione nella classifica del mondiale piloti della Moto2.

“Sono le gare….” si dice così no?

Commenta così, il pilota chivassese sulla sua pagina Facebook. Affidando così ai sociali il commento sull’amara prestazione arrivata dopo un’ottima performance nelle libere e nelle qualifiche per lo starting grid del circuito del Sachsenring.

Continua la lettura di Pecco Bagnaia solo dodicesimo, ma è sempre in testa su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/sport/pecco-bagnaia-solo-dodicesimo-ma-e-sempre-in-testa/feed/ 0
Canale pericoloso, i residenti disperati per le quasi cento vittime https://nuovaperiferia.it/cronaca/canale-pericoloso-i-residenti-disperati-per-le-quasi-cento-vittime/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/canale-pericoloso-i-residenti-disperati-per-le-quasi-cento-vittime/#respond Sun, 15 Jul 2018 13:11:24 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37817 Chi abita lungo il percorso del canale pericoloso chiede una messa in sicurezza immediata. Canale pericoloso Dopo l’ultima tragedia avvenuta lo scorso venerdì 6 luglio, chi abita lungo le sponde del Canale Cimena, ora chiede disperatamente una messa in sicurezza immediata. L’ennesima morte nel canale, quella del giovane sanmaurese Gabriele Marchese, ha sconvolto i residenti. […]

Continua la lettura di Canale pericoloso, i residenti disperati per le quasi cento vittime su La Nuova Periferia.

]]>
Chi abita lungo il percorso del canale pericoloso chiede una messa in sicurezza immediata.

Canale pericoloso

Dopo l’ultima tragedia avvenuta lo scorso venerdì 6 luglio, chi abita lungo le sponde del Canale Cimena, ora chiede disperatamente una messa in sicurezza immediata. L’ennesima morte nel canale, quella del giovane sanmaurese Gabriele Marchese, ha sconvolto i residenti. Così come gli amici che, numerosi, hanno partecipato ai suoi funerali celebrati a San Mauro. «Ormai è quasi un’abitudine», commenta con le lacrime agli occhi un residente attirato sul posto dall’atterraggio dell’elicottero dei vigili del fuoco.

La terza vittima nello stesso punto

«Negli ultimi anni è già la terza volta che recuperano una persona qui, proprio in questo punto preciso», confida uno dei residenti. Indicando quel punto in cui è atterrato Drago, l’elicottero, in attesa di ripartire. «Vivo a Gassino da oltre cinquant’anni, ho assistito a un centinaio di morti in queste acque. Non è più tollerabile convivere con tale pericolo».

Una lunghissima scia di morti

I numeri, effettivamente, sono alti, superano gli ottanta episodi. Negli ultimi anni, dal 2014 ad oggi, sono cinque i casi registrati. Rosella Ivaldi, trovò la morte nelle acque del corso d’acqua nel 2014. Franca Boccardo vi finì dentro nel maggio del 2015, appena dieci giorni dopo un trentenne venne salvato dalla fidanzata e da alcuni passanti nell’area di via Diaz. A distanza di un mese appena fu recuperato il corpo senza vita di Biagio D.M.. Nell’agosto, invece toccò a Gabriele Giabardo. A febbraio 2016, l’ultima vittima di questo lungo e triste elenco, Antonella Zangirolami. Ma nei cuori di tutti aleggia la drammatica storia di Dario Ghidini, annegato nel canale nel 2009 nel tentativo di salvare il suo cagnolino.

 

Continua la lettura di Canale pericoloso, i residenti disperati per le quasi cento vittime su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/canale-pericoloso-i-residenti-disperati-per-le-quasi-cento-vittime/feed/ 0
Sequestrata merce di dubbia provenienza al Libero Scambio https://nuovaperiferia.it/cronaca/sequestrata-merce-di-dubbia-provenienza-al-libero-scambio/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/sequestrata-merce-di-dubbia-provenienza-al-libero-scambio/#respond Sun, 15 Jul 2018 13:00:49 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37811 Sequestrata merce dagli agenti impegnati nei controlli nei mercati torinesi. Controlli continui dei vigili Proseguono i consueti controlli degli agenti della Polizia Municipale di Torino tra gli stand del mercato del Libero Scambio di via Carcano. L’ultimo, in ordine di tempo, è avvenuto proprio nella mattinata di oggi, domenica 15 luglio e ha visto impegnati […]

Continua la lettura di Sequestrata merce di dubbia provenienza al Libero Scambio su La Nuova Periferia.

]]>
Sequestrata merce dagli agenti impegnati nei controlli nei mercati torinesi.

Controlli continui dei vigili

Proseguono i consueti controlli degli agenti della Polizia Municipale di Torino tra gli stand del mercato del Libero Scambio di via Carcano. L’ultimo, in ordine di tempo, è avvenuto proprio nella mattinata di oggi, domenica 15 luglio e ha visto impegnati gli agenti del comando di Porta Palazzo.

Sequestrata merce di dubbia provenienza

Gli agenti hanno quindi effettuato un sequestro di merci nuove poste in vendita da cittadino di nazionalità marocchina e lo hanno sanzionato ai sensi del vigente regolamento comunale con 166 euro di multa. La merce nuova sequestrata ammonta a 66 paia di scarpe e 5 capi abbigliamento e sono in corso gli accertamenti in merito alla provenienza.

Un altro sequestro ieri, sabato 14

Nella giornata di ieri, sabato 14 luglio, altri a hanno sequestrato al mercato del libero scambio denominato Barattolo, canale Molassi, 40 capi di abbigliamento nuovo e 40 articoli di cosmetici, in quanto, come sopra, ugualmente merce vietata alla vendita dal regolamento comunale. Anche il commerciante, in questo caso cittadino italiano, è stato multato con 166 di sanzione.

Libero scambio Libero scambio Libero scambio

Continua la lettura di Sequestrata merce di dubbia provenienza al Libero Scambio su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/sequestrata-merce-di-dubbia-provenienza-al-libero-scambio/feed/ 0
Violenta rissa al bar, volano pugni e sedie https://nuovaperiferia.it/cronaca/violenta-rissa-al-bar-volano-pugni-e-sedie/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/violenta-rissa-al-bar-volano-pugni-e-sedie/#respond Sun, 15 Jul 2018 12:37:52 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37805 Pugni e sedie usate nella violenta rissa di fronte agli occhi delle famiglie. Violenta rissa al bar Una violenta rissa che scoppia nel bel mezzo di un sabato pomeriggio di fronte a decine di famiglie a passeggio in via Italia. E’ quanto accaduto la scorsa settimana nel centro di Settimo, nel tratto non pedonale di […]

Continua la lettura di Violenta rissa al bar, volano pugni e sedie su La Nuova Periferia.

]]>
Pugni e sedie usate nella violenta rissa di fronte agli occhi delle famiglie.

Violenta rissa al bar

Una violenta rissa che scoppia nel bel mezzo di un sabato pomeriggio di fronte a decine di famiglie a passeggio in via Italia. E’ quanto accaduto la scorsa settimana nel centro di Settimo, nel tratto non pedonale di via Italia. Un episodio frutto di una violenza gratuita scaturita da futili motivi e si è trasformata in una improvvisa scazzottata in piena regola.

Volano pugni e sedie

Quattro persone sono venute alle mani tra di loro. Forse in preda all’ubriachezza molesta, uno dei comportamenti che sono stati contestati loro dai carabinieri intervenuti sul posto. Perché il dispiegamento di forze e mezzi sul posto, a pochi metri dall’inizio dell’isola pedonale di via Italia, è stato massiccio. In zona, infatti, sono intervenuti i carabinieri della Tenenza di via Regio Parco a Settimo, quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile di Chivasso e tre ambulanze. Necessarie, queste ultime, per recuperare le persone che hanno riportato lesioni e ferite. A causa di quei pugni sferrati al volto e di quelle sedie usate come strumento di offesa.

Quattro uomini denunciati

E’ di quattro persone denunciate per rissa e per ubriachezza molesta il bilancio del sabato pomeriggio di follia, intorno al civico 80 della via. Si tratta di tre soggetti italiani e di un cittadino di origine romena. Tutti di età compresa tra i 51 e i 31 anni. A finire nei guai, quindi, Luigi M., classe 1987, Andriescu E., classe 1977, Simone B., classe 1971 e Antonino G. di 51 anni. Tutti e quattro residenti a Settimo.

Continua la lettura di Violenta rissa al bar, volano pugni e sedie su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/violenta-rissa-al-bar-volano-pugni-e-sedie/feed/ 0
Impianto sportivo, polemica sulle spese del Comune https://nuovaperiferia.it/politica/impianto-sportivo-polemica/ https://nuovaperiferia.it/politica/impianto-sportivo-polemica/#respond Sun, 15 Jul 2018 09:37:43 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37802 Impianto sportivo, polemica sulle spese del Comune di Cigliano. Fratelli d’Italia non accetta le scelte Amministrative. Impianto sportivo, polemica sulle spese del Comune E’ un complesso sportivo, quello di Cigliano, che in molti invidiano. Non è da tutti i Comuni, infatti, avere un complesso formato da un palazzetto dello sport, campi da tennis, calcetto, basket, […]

Continua la lettura di Impianto sportivo, polemica sulle spese del Comune su La Nuova Periferia.

]]>
Impianto sportivo, polemica sulle spese del Comune di Cigliano. Fratelli d’Italia non accetta le scelte Amministrative.

Impianto sportivo, polemica sulle spese del Comune

E’ un complesso sportivo, quello di Cigliano, che in molti invidiano. Non è da tutti i Comuni, infatti, avere un complesso formato da un palazzetto dello sport, campi da tennis, calcetto, basket, volley, da un padiglione, un locale ristoro e aree come parco giochi, campo da bocce e calcetto. Una bella struttura che però va gestita anche nei migliore dei modi. E forse proprio per questo motivo che il Comune nel 2012 ha deciso di fare un bando per questa struttura. Un bando che oggi va rinnovato perché scaduto e sul quale hanno deciso di puntare la massima attenzione i componenti del circolo di Fratelli d’Italia di Cigliano.

La polemica

«Nel 2012 è stato fatto un bando per l’affidamento della gestione dell’impianto sportivo vinto dall’Asd Basket per la durata di tre anni, rinnovabile per altri tre anni – spiegano dalla sede del circolo ciglianese – E così è stato. Con questo contratto il concessionario, dunque l’Asd Basket, si impegna a promuovere, potenziare e organizzare corsi ed iniziative sportive e ricreative aperte a tutta la cittadinanza e associazioni presenti sul territorio. Ha anche la responsabilità di conservare e custodire tutti i beni in concessione, a mantenerli in uno stato di efficienza fino al termine della convezione. E fin qui non ci sarebbe nulla di male se le condizioni fossero rispettate ma a quanto ci risulta il campo da calcetto ha dei problemi: dei buchi».

“Spese pazze”

Ma Fratelli d’Italia contesta la scelta dell’Amministrazione, cioè quella di riconoscere ogni mese una somma al gestore dell’impianto.
«Quello che non riusciamo a comprendere è la scelta di assegnare la somma di 3330 euro al mese al gestore – continua il gruppo -. Oltre agli introiti del bar e dell’affitto delle varie strutture. Gli affitti dei campi e dei locali non vengono versate al Comune ma sono del gestore. Insomma, questo impianto oltre ad esser costato per la sua costruzione costa al Comune anche la gestione esterna. Non c’è un ricavo. Ma soprattutto visto che negli anni sono scomparse da Cigliano sia la bocciofila che la pallavolo, siamo sicuri di aver ottenuto lo scopo di promuovere e potenziare l’attività sportiva o per lo meno pare proporzionata la spesa di 330mila euro per ottenerlo? Come mai il Comune ha dovuto pagare le spese di affitto e di pulizia della struttura quando questa è di proprietà comunale e le pulizie sono a carico del gestore? Invece ci sono delibere che parlano chiaro, di soldi riconosciuti a gestore».

Il bando

E anche sulla scadenza del bando che il partito si scaglia contro. «Nel 2012 è stato fatto il bando per la gestione della durata di tre anni. Rinnovabile per altri tre. Ora questi sei anni, perché naturalmente c’è stato il rinnovo sono trascorsi ma da mesi non si è ancora visto il bando nuovo. Anzi, si è andati avanti con proroga e poi con affidamento diretto. Con un’ulteriore spesa di 12395 euro sempre a carico dell’ente. E non crediamo che a settembre la situazione cambi perché non ci sono i tempi tecnici per indire un bando ed avere il nuovo gestore. Se così non fosse, ci spiegano come pensano di fare un bando in tre mesi quando non ci sono riusciti in tre anni e mezzo? Quanti soldi ci sta rimettendo il Comune presupponendo che il bando debba essere al ribasso e non al rialzo? Quanto perde in qualità del servizio non cercando dei gestori che potrebbero far un lavoro migliore? E chi è il responsabile di questo monopolio. E soprattutto ci chiediamo, la popolazione è informata di questa situazione? Di queste spese folli?».
Tutte domande alle quali Fratelli d’Italia vorrebbe ricevere risposte chiare dal sindaco Anna Rigazio.

Continua la lettura di Impianto sportivo, polemica sulle spese del Comune su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/politica/impianto-sportivo-polemica/feed/ 0
Sciopero mezzi pubblici Gtt https://nuovaperiferia.it/attualita/sciopero-mezzi-pubblici-gtt/ https://nuovaperiferia.it/attualita/sciopero-mezzi-pubblici-gtt/#respond Sun, 15 Jul 2018 09:25:09 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37799 Sciopero mezzi pubblici Gtt domani, lunedì 16 luglio a Torino. Si tratta di uno stop di 24 ore dei lavoratori. Sciopero mezzi pubblici Gtt Lunedì per 24 ore incroceranno le braccia contro il piano industriale Gtt i lavoratori. Tutto fermo: bus, tram e metro a Torino. Disagi dunque per tutti coloro che viaggiano all’interno della […]

Continua la lettura di Sciopero mezzi pubblici Gtt su La Nuova Periferia.

]]>
Sciopero mezzi pubblici Gtt domani, lunedì 16 luglio a Torino. Si tratta di uno stop di 24 ore dei lavoratori.

Sciopero mezzi pubblici Gtt

Lunedì per 24 ore incroceranno le braccia contro il piano industriale Gtt i lavoratori. Tutto fermo: bus, tram e metro a Torino. Disagi dunque per tutti coloro che viaggiano all’interno della città.

Le fasce garantite

I mezzi circoleranno regolarmente dalle 6 alle 9 e poi di nuovo dalle 12 alle 15. I mezzi extraurbani e la linea ferroviaria (sfm1-canavesana e sfmA tra Torino l’aeroporto e Ceres), invece, da inizio servizio alle 8 e dalle 14,30 alle 17,30.

Ztl centrale sospesa lunedì 16 luglio

 

Continua la lettura di Sciopero mezzi pubblici Gtt su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/attualita/sciopero-mezzi-pubblici-gtt/feed/ 0
Auto contro cinghiale nella notte https://nuovaperiferia.it/cronaca/auto-contro-cinghiale/ https://nuovaperiferia.it/cronaca/auto-contro-cinghiale/#respond Sun, 15 Jul 2018 08:38:45 +0000 https://nuovaperiferia.it/?p=37793 Auto contro cinghiale nella notte a Verrua Savoia, in località Sbarrera. La macchina ha riportato moltissimi danni nella parte anteriore. Auto contro cinghiale Questa notte è accaduto l’ennesimo incidente stradale a Verrua Savoia, più precisamente in località Sbarrera, causato da un cinghiale. L’ennesimo, perché, la Collina è spesso scenario di incidenti causati da ungulati. Caccia al […]

Continua la lettura di Auto contro cinghiale nella notte su La Nuova Periferia.

]]>
Auto contro cinghiale nella notte a Verrua Savoia, in località Sbarrera. La macchina ha riportato moltissimi danni nella parte anteriore.

Auto contro cinghiale

Questa notte è accaduto l’ennesimo incidente stradale a Verrua Savoia, più precisamente in località Sbarrera, causato da un cinghiale. L’ennesimo, perché, la Collina è spesso scenario di incidenti causati da ungulati.

Caccia al cinghiale si potranno abbattere 3250 esemplari

L’incidente

Era la tarda serata di ieri, sabato 14 luglio quando uomo, Pietro Sardo Viscuglia stava tornando a casa da lavoro, si è scontrato con il cinghiale. La parte anteriore dell’auto è andata demolita. L’ungulato, invece, è morto dopo lo scontro.

Continua la lettura di Auto contro cinghiale nella notte su La Nuova Periferia.

]]>
https://nuovaperiferia.it/cronaca/auto-contro-cinghiale/feed/ 0