24mila euro destinati all’emergenza abitativa. La società Residence La Collina ospiterà le famiglie in emergenza a Settimo, 24mila euro impiegati per sostenere i nuclei in crisi.

Emergenza abitativa

Sono tante le famiglie settimesi colpite da una crisi economica che si concretizza spesso in problematiche abitative. Il numero di sfratti per morosità incolpevole è in costante crescita e non sempre gli strumenti pubblici riescono a garantire un intervento tempestivo. Tramite la determinazione 580 del Servizio Politiche sociali di Settimo è stata determinata una “manovra” pensata per sostenere le famiglie che vivono una situazione di emergenza abitativa.

Il ruolo della società Residence La Collina

Questo provvedimento stabilisce che la società Residence La Collina – Vael srl con sede in via Legnanino 5 a Chieri, ospiterà i nuclei familiari in emergenza presso la struttura di Settimo per il secondo semestre 2019. Si tratta di un intervento che si basa su una struttura residenziale temporanea per la quale è stato previsto lo stanziamento dei fondi necessari al sostegno degli ospiti coinvolti in questo provvedimento.

Leggi anche:  Il raduno di Pontida compatta il popolo leghista

24mila euro per le famiglie in crisi

La somma complessiva impiegata è infatti di 24mila euro, iva compresa, soldi che saranno utili a sostenere la permanenza nella struttura settimese delle famiglie in crisi abitativa: canoni e spese per l’affitto dei locali e spese condominiali. Il criterio di selezione e l’inserimento in tali abitazioni verrà determinato di concerto con i servizi sociali dell’Unione Net per periodi definiti nell’ambito dei progetti di risoluzione dell’emergenza. La scadenza dell’obbligazione è prevista nell’anno 2019.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!