Alternativa Civica: “Abbiamo raccolto e proposto i suggerimenti dei cittadini di Brandizzo”. Il gruppo rappresentato da Giuseppe Deluca presenta il suo bilancio.

“Abbiamo raccolto e proposto i suggerimenti del paese”

La coordinatrice di Alternativa Civica Antonella Multari: “In questi anni di amministrazione abbiamo onorato il voto dei cittadini portando avanti, anche dalla minoranza il programma amministrativo che avevamo proposto ai brandizzesi, facendo approvare all’unanimità molti provvedimenti.
In queste settimane sono stati affissi manifesti dove è sintetizzata l’attività svolta da Alternativa Civica, in particolare sono state proposte 8 mozioni, di cui 5 approvate all’unanimità e 3 bocciate, e sono state presentate oltre 100 interrogazioni su problematiche di Brandizzo, anche grazie alle molte segnalazioni dei cittadini spesso si rivolgono a noi con fiducia.
Queste segnalazioni ad esempio ci hanno portato dentro le scuole dell’istituto comprensivo “Gianni Rodari” di Brandizzo per effettuare sopralluoghi a riscontro di diverse problematiche indicate; anche grazie al nostro intervento sono state installate veneziane frangisole esterne meccanizzate presso la scuola media di Via Alba e, su nostra richiesta, sono state installate attrezzature per percorso fitness nel parco Grande Torino; abbiamo promosso e organizzato una petizione per la richiesta di monitoraggio della qualità dell’aria a Brandizzo che verrà effettuata gratuitamente da Arpa Piemonte.

Alternativa Civica è soddisfatta

Il capogruppo di Alternativa Civica Giuseppe Deluca: “Sono soddisfatto dei risultati ottenuti, l’attività del nostro gruppo consiliare è stata particolarmente proficua. Sono state approvate 5 mozioni tutte presentate da Alternativa Civica.
Delle mozioni approvate 4 non sono ancora state attuate dall’amministrazione: istituzione del Consiglio Comunale dei Ragazzi; vigilanza e controllo ambientale del territorio comunale attraverso le guardie ecologiche volontarie; aree verdi, giardini e parchi pubblici  sponsorizzati con manutenzione gratuita da parte degli sponsor ed un risparmio per le casse comunali; contenimento degli sprechi di acqua potabile nelle fontanelle pubbliche; una mozione è stata attuata quella che riguarda la pubblicazione sul sito web del comune degli audio delle sedute del consiglio comunale.
Sono state bocciate 3 mozioni presentate da Alternativa Civica: “Question time del Cittadino”, momento di confronto diretto e pubblico, strumento partecipativo e di trasparenza attraverso cui i cittadini possono porre quesiti all’Amministrazione Comunale, con risposta immediata nei primi trenta minuti del Consiglio Comunale; il WiFi gratuito nei luoghi aperti di Brandizzo, per assicurare l’accesso gratuito alla rete Internet, mediante l’installazione di appositi hot-spot; l’istituzione della pagina Facebook del Comune, strumento di trasparenza e di maggiore partecipazione della cittadinanza alla vita amministrativa.
Sono state presentate oltre 100 interrogazioni richieste dai cittadini su: manutenzione delle scuole e dei giardini e parchi pubblici, furti e attività della polizia municipale, controlli serali e notturni del territorio, multe con telecamere lettura targhe, disservizi nella raccolta rifiuti, pulizia dell’alveo dello scolmatore, del torrente Bendola e della Gora del Mulino, centro medico, assunzioni Decathlon e Amazon, Parco del Po, cimitero comunale, chiusura serale di via Torino in occasione della festa patronale, ecocentro comunale, campo sportivo “Costigliola”, piano dell’offerta formativa scolastica, doppia rotatoria di via Torino, stazione di Brandizzo, rotatoria Amazon, trasporto pubblico”.

Leggi anche:  Per essere sindaco Magnone rinuncia alla direzione lavori della Casa di Riposo

Per il futuro

La coordinatrice di Alternativa Civica: “Vogliamo attuare davvero tutto ciò che abbiamo proposto in questi anni e l’amministrazione non ha voluto realizzare.
Continueremo ad accogliere la voce dei cittadini per soddisfare le esigenze di un paese che da troppi anni subisce disservizi, mancanza di innovazione, conflitti di interesse di un’amministrazione vecchia e inefficiente, incapace di portare fuori dalla stagnazione, che ha reso gli stessi cittadini rassegnati ad un intorno impoverito e carente”.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!