La Prefettura di Torino ha nominato la dottoressa Laura Ferraris quale commissario prefettizio dopo le dimissioni di Roberto Falcone.

Nominato il commissario della Prefettura

Diventate irrevocabili, trascorso il termine dei 20 giorni dall’annuncio delle dimissioni, la Prefettura di Torino ha nominato ufficialmente il commissario prefettizio che condurrà la città di Venaria Reale fino alle prossime elezioni del 2020.

Il Prefetto – si legge in una nota ufficiale -, divenute irrevocabili le dimissioni del sindaco Roberto Falcone ha sospeso, con provvedimento in data odierna, in attesa del decreto del Presidente della Repubblica, il Consiglio comunale di Venaria Reale e ha nomitato il Vice Prefetto Laura Ferraris Commissario prefettizio del Comune di Venaria Reale.

Chi è il commissario Laura Ferraris

La Dottoressa Laura Ferraris, Vice Prefetto presso la Prefettura di Torino, è attualmente dirigente dell’Area II, Raccordo con gli Enti locali e consultazioni elettorali. E’ inoltre dirigente dell’Ufficio del Rappresentante dello Stato della Conferenza Permanente. Nella sua lunga carriera professionale ha assunto incarichi commissariali per la gestione straordinaria di alcuni comuni della provincia di Torino. Tra questi ci sono Chivasso, Sestriere, Ozegna, San Mauro Torinese, Santena e Rivalta.

La lettera di Falcone

L’ultimo atto del sindaco Roberto Falcone, dopo il saluto a dipendenti e dirigenti comunali, è stato quello di indirizzare una lettera ai cittadini della Città della Reggia.

Quattro anni sono pochi per qualsiasi Sindaco che voglia cambiare volto alla Città, ma sono tantissimi per qualsiasi uomo che diventi Sindaco. Io e la mia Giunta siamo stati certamente un elemento di rottura nelle logiche politiche usuali e già solo questo è un patrimonio che rimarrà. Sono stati quattro anni in cui ho lavorato al massimo delle mie capacità, senza un minuto fermo a risparmiare le energie. E devo dire che risvegliare le coscienze e l’interesse dei miei concittadini, avere con tutti loro un nuovo approccio e un nuovo dialogo, restando sempre a disposizione, è stata una grande scommessa che abbiamo vinto tutti insieme, forse la più grande. Sono stati quattro anni difficili e tortuosi, dall’intensità unica, ma soprattutto sono stati quattro anni in cui ho percepito costante e forte l’orgoglio profondo di servire questa bella e complicata Città.

I ringraziamenti dell’ex sindaco

Falcone non ha mancato di sottolineare l’impegno degli assessori che si sono avvicendati nella sua giunta dall’insediamento del 2015. E’ stato il primo sindaco candidato tra le fila del Movimento 5 Stelle a vincere le elezioni amministrative in Piemonte e, questo, ne ha fatto un vero e proprio modello da seguire per tutti gli aspiranti amministratori pentastellati.

Ringrazio per il lavoro svolto gli assessori, tutti, che si sono succeduti in questi anni di mandato, che sempre hanno messo a disposizione la loro competenza per la comunità. Ora la parola passa al Commissario Prefettizio, atteso da martedì 16 luglio, a cui auguro buon lavoro e che accompagnerà Venaria Reale alle prossime elezioni, momento alto di partecipazione democratica a cui invito tutti i cittadini a non rinunciare mai. Auspico che il Commissario prenda a cuore le gare già pronte: la manutenzione delle scuole, del suolo pubblico e le aree mercatali. E poi i lavori da avviare: il parcheggio della Struttura Sanitaria, il Movicentro da traghettare fino alla sua realizzazione e i lavori del Bilancio partecipativo, la cui edizione 2019 ha visto anche quest’anno impegnarsi tanti cittadini.

“Grazie per l’impegno per il bene di Venaria”

Infine un ringraziamento il sindaco l’ha rivolto ai consiglieri comunali di maggioranza e di opposizione che si sono prodigati per il bene del territorio. Così come ha rivolto un ultimo, ma non per importanza, pensiero per i cittadini.

Il mio saluto va poi a tutti i Consiglieri comunali, in particolare a coloro che si sono prodigati quotidianamente per costruire sinceramente una Venaria Reale migliore, di maggioranza
o di minoranza che siano, con tutte le difficoltà che più volte abbiamo condiviso. Auguro loro di cuore di proseguire con l’impegno verso la comunità e auguro ad altri di avvicinarsi, perché prendersi cura del territorio è un’esperienza bellissima. Quanto successo all’interno di una maggioranza consiliare, una tra le tante, non deve distogliere dall’obiettivo
e dall’ambizione che questa Città merita: un futuro senza divisioni sciocche e senza personalismi in cui tutti insieme si lavori per far diventare davvero grande Venaria Reale. Lascio una Città più viva, più consapevole delle proprie potenzialità e della propria bellezza dopo un percorso iniziato con modestia e l’umiltà di voler imparare. L’ultimo ringraziamento è per
i cittadini di Venaria Reale. Grazie per questa opportunità, per il vostro affetto e per il vostro orgoglio di essere Venariesi: è stato un onore