Elezioni amministrative a Castagneto Po. Saranno due i candidati a sindaco che si daranno battaglia. Si tratta di Giorgio Bertotto della lista Insieme per Castagneto e di Danilo Borca del gruppo Castagneto Possibile. Abbiamo chiesto loro quali sono le tre priorità per il paese

Elezioni amministrative a Castagneto Po: Borca

«Le tre priorità della lista Castagneto Possibile per il nostro paese sono: la scuola, l’ambiente, la sicurezza. – afferma Borca – La scuola perché rappresenta il futuro, è qui che i nostri ragazzi creano un legame con il territorio, è qui che pongono le basi per la propria crescita; vogliamo che la scuola di Castagneto da Po torni ad essere un’eccellenza, per questo crediamo nel rapporto con la direzione didattica, con le insegnanti e desideriamo integrare l’offerta formativa pensando a corsi pomeridiani nei giorni in cui i ragazzi escono alle 13.
Di ambiente si parla ormai quotidianamente, sarà una priorità per tutti noi; il nostro impegno sarà di particolare attenzione e cura del territorio, oltre che un occhio di riguardo per la raccolta differenziata, per la quale stiamo studiando un tipo di raccolta puntuale e concedere l’opportunità di punti raccolta plastica e vetro comuni. La sicurezza è molto sentita nel nostro paese, il nostro impegno consisterà nell’ottimizzare l’impianto esistente di videosorveglianza e trovare un accordo con il Comando dei Carabinieri di Chivasso per aprire uno sportello di ascolto presso il nostro comune.».

Elezioni Castagneto a da Po: Bertotto

«L’ambiente in cui viviamo è la nostra ricchezza: proseguiremo la riqualificazione del territorio per dare sempre più spazi verdi per gli abitanti e per il turismo, per dare opportunità ad artigiani e commercianti e favorire lo sviluppo dei prodotti locali; i risparmi dall’efficienza energetica ci permetteranno di avere risorse aggiuntive per i servizi scolastici. – dice Bertotto – Proseguiremo gli interventi sulla sicurezza, estendendo la videosorveglianza da noi installata alle borgate ed attivando il controllo del vicinato; interverremo sulla sicurezza della viabilità e sull’ampliamento delle rete di trasporti alle frazioni. La riqualificazione del Centro Polifunzionale da noi avviata permetterà di offrire nuovi servizi per i cittadini (ginnastica/musica/attività ricreative/medici specialisti), spazi per attivare un nido o servizi integrativi per le famiglie e un centro di incontro comunale. Ci impegneremo per realizzare una struttura polivalente che sia palestra per le scuole e luogo per eventi pubblici. La sicurezza è molto sentita nel nostro paese, il nostro impegno consisterà nell’ottimizzare l’impianto esistente di videosorveglianza e trovare un accordo con il Comando dei Carabinieri di Chivasso per aprire uno sportello di ascolto presso il nostro comune.».

Leggi anche:  Il blitz dell'ex Ministro Mariastella Gelmini in città