Il sindaco di Crescentino Vittorio Ferrero ha nominato la nuova Giunta comunale e ha scelto di chiedere l’aspettativa, almeno fino a fine anno.

La nuova Giunta

Il sindaco di Crescentino Vittorio Ferrero ha nominato la nuova Giunta comunale, formata da due donne e da due uomini. Al fianco di Ferrero ci sarà Luca Lifredi con la carica di vicesindaco e assessore con delega a manutenzione, patrimonio, verde pubblico, piccole cose, frazioni, Protezione civile e agricoltura. L’esecutivo è poi composto da Antonella Dassano assessore all’istruzione, cultura e politiche sociali; Annalisa Bordignon con delega all’ambiente, allo sviluppo economico, ai diritti degli animali, viabilità e mobilità sostenibile ed infine Liberato Dispoto con delega alle politiche per il lavoro, sport, politiche giovanili, tempo libero e rapporti con il quartiere «Villaggio Annunziata».
«Io – spiega Ferrero – manterrò le deleghe al bilancio, personale, urbanistica, lavori pubblici, polizia locale e ricerca finanziamenti».

Consiglieri con delega

Ma Ferrero non ha solamente degli assessori con delega, ma anche dei Consiglieri proprio come prevede lo Statuto Comunale. Al fine, quindi, di rendere una più efficace azione dell’Amministrazione comunale ha nominato Manuele Venaruzzo ai rapporti con le associazioni, manifestazioni e digitalizzazione; Fedrik Bordino è incaricato alla sanità e progetto “Casa della Salute” mentre Samantha Tarallo al Commercio e Marketing territoriale. Cristina Ponzin, infine, alle pari opportunità, programmazione e sviluppo azioni contro la violenza sulle donne e minori.

Leggi anche:  La Giunta Regionale rottama 29 leggi

Sindaco a tempo pieno

«È stata una prima settimana intensa e coinvolgente – commenta Ferrero – Nei primi giorni abbiamo incontrato i funzionari e tutto lo staff dei dipendenti con l’obiettivo di impostare il lavoro e i primi adempimenti. Siamo già impegnati su diversi temi ed abbiamo già preso contatto con ENI – Versalis per organizzare una visita all’interno dello stabilimento di Strada del Ghiaro».
Ferrero annuncia un’altra importante novità per la macchina comunale, ma anche per tutti i cittadini: «Ho deciso, infine, per i prossimi sei mesi di dedicarmi a tempo pieno nel mio nuovo ruolo di sindaco per cui ho chiesto una aspettativa dal mio lavoro.
Ho scelto questa strada perché ritengo utile e necessario garantire la mia massima presenza in Comune, soprattutto in questa fase di inizio Amministrazione, per meglio impostare e coordinare le attività correnti e programmatiche degli uffici ed essere facilmente accessibile alle necessità dei cittadini».

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!