Il nuovo sindaco toglie lo striscione Verità per Giulio Regeni dalla facciata del Comune di Castagneto Po. A sottolineare la situazione l’ex primo cittadino Giorgio Bertotto.

Il nuovo sindaco toglie lo striscione Verità per Giulio Regeni

L’ex primo cittadino Giorgio Bertotto oggi capogruppo di minoranza a Castagneto Po non ha potuto non intervenire nel corso del primo Consiglio comunale guidato dal suo avversario Danilo Borca. E lo fa criticando la scelta di rimuovere dal Comune lo striscione con la scritta Verità per Giulio Regeni

L’intervento di Bertotto

Nel corso del Consiglio Bertotto ha letto questo intervento:

“Avrei voluto fare solamente un intervento dal puro valore istituzionale, per dichiarare che come gruppo consiliare ci impegneremo per fare un’opposizione seria, puntuale ma propositiva, nell’esclusivo interesse di Castagneto Po.
Avrei voluto dire solamente che siamo consapevoli di rappresentare oltre quattrocento cittadini di Castagneto Po, che hanno appoggiato il nostro programma ma che la bellezza della democrazia è accettare con serenità il risultato elettorale ed impegnarsi nel ruolo che ci è stato assegnato.
Avrei voluto unicamente poter augurare al nuovo Consiglio comunale e alla Giunta di lavorare con il massimo impegno per i prossimi cinque anni per il bene di tutti i castagnetesi.
Avrei voluto dire solamente queste cose questa sera, in questo primo consiglio comunale…
Ma non posso dimenticare il primo atto di questa nuova amministrazione: la rimozione dello striscione “Verità per Giulio Regeni” dalla facciata del Comune, dopo la presentazione della campagna da parte di Amnesty International nel precedente Consiglio comunale.
Mentre a livello nazionale è istituita una commissione monocamerale d’inchiesta sulla morte di Giulio Regeni, spiace costatare che il nostro Comune si sfila da questa campagna di sensibilizzazione che continua a coinvolgere Istituzioni, Enti locali, associazioni e semplici cittadini.
E spiace soprattutto che questa scelta non abbia coinvolto il Consiglio comunale, come forse sarebbe stato più corretto.
La rimozione o la copertura di uno striscione, gesto che ultimamente sembra essere di moda, non cancellano i valori e le idee che lo striscione rappresenta, ma li rafforzano.
Ricordare è facile per chi ha memoria. Dimenticare è difficile per chi ha un cuore. (Gabriel Garcia Marquez)”.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Leggi anche:  Chiara Appendino a Settimo per parlare di ambiente, innovazione e welfare

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!