Il presidente lombardo Attilio Fontana visita Newtweek

Il presidente lombardo

Il Governatore della Regione Lombardia, Attilio Fontana, martedì 22 maggio è stato ospite della sede di Netweek a Merate (Lc). Il governatore lombardo ha infatti visitato gli uffici del primo circuito di media locali a livello nazionale, presente con 31 settimanali cartacei e 13 quotidiani online nella sola Lombardia. Qui, inoltre, ha partecipato ad un forum interno con i giornalisti del gruppo editoriale.

Una visita istituzionale che si rinnova

«Anche il suo predecessore, Roberto Maroni, e una serie di assessori regionali hanno fatto visita negli anni scorsi alla sede di Netweek – ha ricordato l’amministratore delegato Alessio Laurenzano -. Segno dell’attenzione delle istituzioni verso i nostri canali di comunicazione. E’ comunque nella nostra mission quella di essere un “ponte” tra i nostri lettori e gli Enti locali. In modo che i cittadini possano essere aggiornati sulle iniziative delle amministrazioni e, a loro volta, i rappresentanti delle istituzioni possano conoscere quali sono le istanze dei cittadini».
Dopo il forum, il presidente ha incontrato al ristorante Cascina La Salette di Verderio un gruppo di imprenditori e manager del territorio. Gli stessi che sono stati invitati dal gruppo Netweek e coi quali si è confrontato su diversi temi politico-economici.

I temi dell’incontro al nostro gruppo editoriale

Tanti quindi i temi affrontati nell’incontro con i giornalisti di Netweek, legati anche alle regioni limitrofe alla Lombardia. Primo fra tutti quello sulla qualità dell’aria che interessa tutto il territorio il Nord del Paese. «Da quando le Regioni dell’area padana si sono rinite in Comitato per alcune azioni comuni i miglioramenti si sono visti – ha dichiarato Fontana –. Certo dobbiamo lavorare insieme in varie direzioni: bisogna puntare a mezzi di trasporto meno inquinanti incentivando l’utilizzo di mezzi elettrici. Migliorare gli impianti di riscaldamento passando dal gasolio al metano, magari sviluppando il teleriscaldamento anche se ancora un po’ costoso. E dobbiamo eliminare le centrali a carbone».

Leggi anche:  Cantieri di lavoro: 135 progetti per 800 disoccupati

Il rapporto con l’Europa

Parlando, poi, dei rapporti con l’Europa, il governatore lombardo ha insistito sulla necessità di portare avanti il progetto della Macroregione alpina. Lo stesso che vede coinvolte importanti realtà oltre alla Lombardia. Ci sono infatti anche Liguria, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento, Valle d’Aosta e Piemonte. «E’ un progetto su cui dobbiamo insistere – ha sostenuto Fontana – Ci sono situazioni che vedono coinvolti i nostri territori a cavallo delle Alpi e che dobbiamo far presenti a Bruxelles perché altrimenti non verranno prese in considerazione».