Con un post pubblicato sul Blog del Movimento 5 Stelle, il capo politico dei pentastellati ha ringraziato Roberto Falcone per il lavoro svolto.

Roberto Falcone, sindaco dimissionario

Ha “stravolto” la storia politica del Movimento 5 Stelle sul territorio della provincia torinese, diventando il primo sindaco eletto tra le fila dei pentastellati. Considerando, ancora di più, di essere stato eletto in una città importante per l’area metropolitana torinese, come Venaria Reale, protagonista anche grazie all’importante polo museale che ogni anno attira sul territorio centinaia di migliaia di turisti. Ora però, come già annunciato nella serata di ieri, mancano pochi istanti al momento in cui Roberto Falcone presenterà ufficialmente le sue dimissioni.

Basta alle violenze psicologiche – spiega il primo cittadino Falcone -. Qui rischiamo di non essere più sereni nell’amministrare una città importante come la nostra. Mancano 10 mesi alla scadenza del mandato e dopo un’accurata riflessione ho deciso di lasciare il mio incarico al Commissario prefettizio.

Così ha annunciato ieri sera e ripeterà nel tardo pomeriggio di oggi, martedì 25 giugno.

Il ringraziamento del Vicepremier Di Maio

E’ con un post pubblicato sul blog ufficiale del Movimento 5 Stelle che il capo politico dei pentastellati ha scelto di ringraziare Roberto Falcone per il lavoro svolto in questi anni di mandato.

Il nostro sindaco di Venarìa Reale oggi ha rassegnato le dimissioni. Ieri ci siamo sentiti e mi ha spiegato la sua scelta che rispetto e condivido. L’azione della sua giunta è stata ostacolata da un clima difficilissimo all’interno della stessa maggioranza, con azioni che erano improntate a fare emergere protagonismi. Roberto ha provato a resistere, ma quando i personalismi prevalgono è giusto, per rispetto dei cittadini stessi, interrompere, l’esperienza.

“Non gli è mai interessata la poltrona”

Se il sindaco dimissionario ha sempre rivendicato il fatto di aver lavorato per il bene della comunità venariese, altrettanto fa Luigi Di Maio.

A Roberto non è mai interessata la poltrona, ma il bene della sua comunità e ha il sostegno di tutto il MoVimento 5 Stelle. Ognuno nel MoVimento ha il suo ruolo che deve essere rispettato da tutti. Chi mina l’azione dei sindaci 5 stelle non rispettando gli impegni presi con i cittadini, oltre che con sé stessi, fa un danno all’idea di paese, al bene più prezioso che esiste: la fiducia dei cittadini nelle istituzioni e nel MoVimento. Oggi stiamo votando i nuovi probiviri e i comportamenti come questi non sono e non saranno mai tollerati. Ringrazio Roberto per la sua correttezza e per l’impegno, instancabile, che ha messo fin dal primo giorno.