Insieme per Crescentino, Fabrizio Greppi ufficializza la lista con la quale si ripresenterà nuovamente alle urne per esser eletto sindaco.

Insieme per Crescentino

Mancano meno di  75 giorni al voto qualora il Governo confermasse la data ipotizzata ormai da tempo del 26 maggio 2019 anche per le elezioni amministrative 2019. Una data importante che Crescentino aspetta con ansia vista la campagna elettorale, sempre più pressante.
E, Fabrizio Greppi, imprenditore agricolo 60enne, ha deciso di ricandidarsi alla guida della lista «Insieme per Crescentino – Greppi sindaco», lista con la quale ha vinto già le elezioni nel 2014. Per Greppi, qualora vincesse la tornata elettorale, sarebbe il quarto mandato. Dunque un primato assoluto perché mai nessuno a Crescentino ha avuto l’onore di guidare il Parlamentino per quattro volte.

La lista

E lui, dopo aver annunciato la sua ricandidatura, ora presenta ufficialmente le 12 persone che hanno scelto di entrare a far parte di questo gruppo. Un gruppo fatto di persone con esperienze amministrative alle spalle ma anche persone nuove da far crescere per lasciare in futuro la guida della città. Una lista giovane, la cui età media è di 38 anni.
«La lista con la quale mi presenterò alle urne è composta da Giuseppe Arlotta detto Pippo (classe 1954, già assessore alla cultura), Carmine Speranza (classe 1962 e già vicesindaco), Enrico Borgondo (classe 1969 e già Presidente del Consiglio comunale)» illustra Greppi. Questi sono gli unici tre dell’Amministrazione uscente che hanno deciso di continuare questo percorso amministrativo.
In lista c’è poi l’ex assessore all’ambiente dell’Amministrazione di Marinella Venegoni, Giovanni Taverna detto Gianni classe 1982.
Otto invece le new entry: «Alla compagine hanno scelto di aderire Cinzia Cena (classe 1973), Giuseppe Celestino detto Cele (classe 1981 già candidato nel 2014 insieme al gruppo capitanato da Franco Allegranza), Alessandro Scalia detto Ciccio (classe 1989), Letizia Ferrero (classe 1993), Valerio Giordano (classe 1996), Federico Cosentino (classe 1996), Alice Ulla (classe 1996) e Elisa Cirillo (classe 1998)» finisce di illustrare Greppi.

Leggi anche:  Matteo Salvini pensa a un candidato leghista per il Piemonte

Il commento

«E’ una bella lista – conclude il primo cittadino – e soprattutto giovane tenendo conto che io e Arlotta alziamo la media in quanto over 60. E’ un gruppo nel quale è rappresentata l’esperienza, ma nel quale sono confluite anche nuove energia. Tanti punti di vista nuovi, un aspetto molto importante e utile per il futuro di Crescentino. Nel nostro gruppo di lavoro ci sarà spazio per tutti, anche per chi non verrà eletto consigliere. Questi, infatti, potranno affiancare me e gli assessori nei rispettivi lavori. Non è obbligatorio essere assessore per realizzare idee e progetti. Questa è una lista che guarda al futuro fatta da persone giovani che si contraddistinguono per essere belle persone, gentili e tutte consce del ruolo che andranno a ricoprire. Sono molto onorato che abbiano scelto di candidarsi nella mia lista. Si tratta di uomini e donne aperte, da sempre attive sul territorio, di estrazione politica diversa, con sensibilità nuove. Insomma, una vera lista civica. Ora siamo tutti e tutti pronti per questa nuova avventura».

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!