Matteo Salvini a Vercelli, protesta anche a Saluggia. Dal balcone di un’abitazione, infatti, è stato esposto un cartello contro il Ministro dell’Interno.

Matteo Salvini a Vercelli

Proprio in questi istanti a Vercelli è presente il leader della Lega nonché Ministro dell’Interno Matteo Salvini. In piazza Zumaglini in molti con il telefono in alto per scattare le foto al vice premier durante il suo discorso che conclude così la campagna elettorale 2019.

LEGGI ANCHE: Salvini a Vercelli: osanna e selfie per il capitano

La protesta

Fischi, cartelli e qualche striscione. La solita Bella ciao intonata a ripetizione e urla di contestazione. “Buffone, buffone…” e via discorrendo. Ci sono dei cartelli in formato A3 sventolati dalla prima fila: uno sarcastico intitolato a Zorro, debolezza del Capitano leghista, “Sergente Garcia, Zorro ti saluta” e uno più serio dedicato alla questione profughi: “Salvini, se tu stessi annegando noi ti salveremmo”.

Saluggia non vuole il leader della Lega

E anche a Saluggia, nonostante non sia una delle tappe del vice premier, ha deciso di manifestare la contrarietà a Salvini e al suo movimento. A fare il primo passo è stata P. T. che dal suo balcone ha esposto un lenzuolo con la scritta “Matté, a maronn ha ritt ca si ‘nguaiat”.

Leggi anche:  Il San Mauro Calcio sfrattato dall’Einaudi

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!