Campionati Europei Junior, una medaglia e una finale per il nuoto piemontese Helena Biasibetti. L’atleta che abita in Collina, gareggia per la società di Crescentino.

Campionati Europei Junior, strepitosa Biasibetti

È Helena Biasibetti la seconda atleta piemontese a salire sul podio dei Campionati Europei Junior di nuoto, iniziati mercoledì e in programma fino a domani a Kazan. Come Emma Virginia Menicucci, bronzo con la 4×100 stile libero mista, anche Helena Biasibetti ha conquistato una medaglia in staffetta, ieri nella terza giornata della manifestazione. Una medaglia d’argento con la 4×100 mista dell’Italia, che ha concluso in 4’05’’66 alle spalle della Russia (4’01’’83, record dei campionati) e davanti alla Gran Bretagna (4’06’’48). La giovane nuotatrice della Dynamic Sport ha nuotato la terza frazione – quella a delfino – in 1’00’’57, raccogliendo il testimone da Erika Francesca Gaetani (dorso, 1’02’’21) e Benedetta Pilato (rana, 1’07’’70) e cedendolo a Costanza Cocconcelli (stile libero, 55’’18). Da segnalare il secondo posto della staffetta azzurra anche nelle batterie del mattino, nelle quali la frazione a stile libero è stata completata da Emma Virginia Menicucci (Sisport Spa) in 57’’22.

L’arrivo in semifinale

Prima di salire sul podio della 4×100 mista, Helena Biasibetti aveva conquistato la finale dei 100 farfalla, vincendo la propria semifinale e piazzandosi al quarto posto complessivo. 1’00’’35 il suo tempo, non lontano dal personale di 59’’99 che proverà ad abbassare nella finale di stasera (ore 18.20 italiane). Da segnalare che si tratta della sua seconda finale agli Eurojunior nei 100 farfalla, dopo il sesto posto ottenuto l’anno scorso a Helsinki.

Leggi anche:  Universiadi, Daisy Osakue oro e record

Piemontesi presenti

Nella terza giornata degli Eurojunior hanno gareggiato anche Francesca Pasquino (Nuotatori Canavesani) e Emiliano Tomasi (Rari Nantes Torino), gli altri due piemontesi convocati per la rassegna continentale. Francesca ha concluso le qualifiche dei 50 dorso in 13esima posizione con il tempo di 29’’44, mancando però l’accesso alla semifinale in quanto quarta delle azzurre (solo le prime due possono superare le batterie, secondo regolamento). Emiliano ha invece nuotato i 50 rana in 29’’59, 25esimo tempo delle qualifiche.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!