Juventus Atalanta partita rinviata. La decisione è arrivata in questo momento dall’Allianz Stadium di Venaria.

Juventus Atalanta partita rinviata

Non si svolgerà oggi, domenica 25 febbraio la partita di campionato Juventus – Atalanta a causa del meteo. Infatti, proprio in queste ore sullo stadio bianconero è scesa molta neve che ha impedito lo svolgimento del match.

Nevica sui campionati ma si gioca sulla maggior parte dei campi

La scelta

La decisione è stata presa proprio a ridosso dell’inizio della partita di campionato di serie A. Secondo l’arbitro, infatti, il campo torinese non poteva ospitare questa partita. Una scelta condivisa anche dalle due squadre.

Penalizzati i bianconeri

Se c’era una squadra che avrebbe voluto giocare, era quella di Max allegri. Che avrebbe voluto approfittare del pesante tourn over operato da Gasperini. L’Atalanta, infatti, giovedì sera aveva giocato in Uefa League contro il Borussia Dortmund, sprecando tra l’altro mole energie. Fisiche e nervose. Proprio per questo motivo Gasp aveva operato per una formazione largamente rimaneggiata. In vista, inoltre, dell’incontro di mercoledì pomeriggio (ore 17.30) sempre con la Juventus, valevole come semifinale di ritorno.

Leggi anche:  Bagnaia pole position nel Gp d'Austria

Le scelte di Max Allegri

Gira proprio male a Claudio Marchisio. Tornato titolare dopo l’esclusione in Champions e nel dery con il Torino, il principino, dopo molte polemiche, era tornato titolare. Nonostante il post polemico, su Istagram, della moglie del centrocampista, dove parlava di mancanza di rispetto, contro la Dea sarebbe sceso nuovamente in campo al fianco di Pjanic e Matuidi. Ma nulla da fare tutto rimandato. A quando?

Calendario intasato

La Lega è già al lavoro per decidere con le due squadre quando ritornare in campo. Domani, lunedì, non si può perché le due squadre sono attese già mercoledì, una di fronte all’altra per la semifinale di Coppa Italia e, quindi, è da escludere. La prossima settimana, la Juventus è attesa a Londra per il return match degli ottavi contro il Tottenham e, pertanto, niente recupero. Si va, dunque, verso la seconda metà di marzo.