La Fortitudo può finalmente festeggiare la promozione in serie D. Una promozione tanto agognata quanto meritata.

La Fortitudo in serie D

La Fortitudo può finalmente festeggiare la promozione in serie D. Una promozione tanto agognata quanto meritata per quanto fatto vedere nell’arco di tutta la stagione durante la quale la squadra di Gioeni ha dominato il campionato, con appena due sconfitte, e anche nei playoff si è battuta fino all’ultima partita vinta meritatamente contro il Giaveno. Una partita che portava in dote molte insidie dopo la sconfitta in gara 2 in trasferta con la rimonta subita che poteva lasciare qualche strascico negativo nelle ragazze di Chivasso. Così non è stato perché la Fortitudo ha battuto nettamente il Giaveno per 3 set a 0 in un match molto più duro e combattuto di quanto dica il punteggio.

La partita

Inizia bene il primo set per la formazione di casa che mette a segno 6 punti consecutivi, di cui due ace di Carlotta Careggio che indirizzano subito il parziale verso la Fortitudo. Sul finale anche Erica Francione conquista altri punti importanti in battuta nonostante il timeout avversario a spezzare il ritmo. La squadra di Gioeni manca in 4 occasioni l’ultimo punto e l’allenatore è costretto a chiamare il timeout per richiamare le sue ragazze all’ordine. Il primo set ormai è comunque troppo indirizzato e si conclude sul 25-19. Il secondo parziale è quello più equilibrato: la Fortitudo tenta l’allungo con tre punti della Francione e due della Careggio ma la formazione ospite rientra sul finale grazie alla solita Giorda che trascina la sua squadra nei momenti di difficoltà. Il Giaveno arriva per primo a set point ma la palleggiatrice Borge con un punto di secondo tocco annulla il primo e la Careggio annulla il secondo. La Fortitudo invece alla prima occasione chiude il set con una schiacciata della Francione. Nel terzo set le ospiti subiscono il colpo psicologico del set perso mentre la formazione di casa tra secondo e terzo parziale migliora notevolmente in difesa e a muro riuscendo a leggere le soluzioni delle avversarie. Punto dopo punto il vantaggio delle padrone di casa aumenta fino alla striscia finale di 6 punti conclusa con l’ultimo punto dalla giovane Striglia che nel secondo e terzo parziale ha sostituito Marta Crovella.

Leggi anche:  MotoGp di Silverstone, Bagnaia arriva 11esimo

Le parole della società

«È una grande vittoria per un gruppo di ragazze che si meritava questo risultato», queste le parole del presidente Perrucci che si è detto contento anche per il pubblico e il clima creato dai tifosi. «Ottenere questa vittoria in casa è un’enorme soddisfazione per il grande tifo che abbiamo ricevuto. Era dai tempi della serie B che non si vedevano così tante persone in palestra».
Per la Fortitudo il campionato però non è ancora finito: le ragazze di Chivasso infatti saranno impegnate in
casa nella gara di semifinale secca contro il Calton Volley che si giocherà venerdì sera. L’altra semifinale sarà tra San Giorgio Cascina Capello e San Raffaele.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!