Rientro positivo, dopo lo stop, per il pilota di Chivasso Pecco Bagnaia.

Pecco Bagnaia torna in sella

Dopo le due settimane di stop per la pausa estiva, il giovane pilota di Chivasso Pecco Bagnaia, è tornato in sella da protagonista. Nelle libere di Brno, in Repubblica Ceca, dove si corre il prossimo GP, Pecco ha conquistato ottimi tempi che lo proiettano verso la testa della griglia di partenza, in attesa dei tempi delle qualifiche ufficiali.

La performance

Dopo il piccolo “incidente” di percorso dell’ultimo GP di Germania, a metà luglio, Pecco (che guida ancora la classifica piloti) è riuscito a lottare al meglio contro le altissime temperature dell’asfalto che mettono in seria difficoltà sia i piloti che la tenuta dei pneumatici. Ed è proprio sulla tenuta tecnica dei pneumatici e sulle scelte di “strategia” del suo team, lo Sky Racint Team VR46, che ci si gioca buona parte del bottino di punti in palio.

Leggi anche:  Moto2, Francesco Bagnaia vince anche a Buriram

Il commento di Pecco

Come sempre il giovane pilota di Chivasso affida al suo profilo Facebook un commento su questo primo “step” del Gran Premio di Brno.

“Un ritorno in pista abbastanza positivo: se andiamo oltre la classifica, dobbiamo continuare a concentrarci sul consumo della gomma. Nel primo run gli pneumatici sono molto performanti, ma dopo qualche giro, anche per le alte temperature, iniziamo a perdere grip. Siamo comunque sulla strada giusta e l’obiettivo è lavorare per far girare meglio la moto e riuscire ad essere più costanti sul giro in ottica gara.”