Pecco sbarca a Jerez: parte la stagione europea per il chivassese della Sky Racing Team Vr46

Pecco sbarca a Jerez per difendere il primato in classifica

A Jerez de la Frontera Francesco Bagnaia scende in pista per difendere la testa della classifica dopo la vittoria ad Austin. Ma non solo Pecco per il team italiano, pronti a lottare con i più forti anche Marini in Moto2, Bulega e Foggia in Moto3.
Come di consueto, il GP di Spagna del prossimo weekend a Jerez de la Frontera apre a tutti gli effetti la stagione europea del Campionato. Su un circuito molto amato da tutti i piloti e dalle caratteristiche davvero uniche, lo Sky Racing Team VR46 scenderà in pista per difendere la testa della classifica in Moto2.

In tre gare due primi posti per il chivassese

Francesco Bagnaia, infatti, dopo la straordinaria vittoria nel GP d’apertura in Qatar, si è ripetuto anche negli States raggiungendo così quota 57 punti. Pecco, che lo scorso anno proprio a Jerez ha conquistato il primo podio nella classe intermedia, è pronto a tornare sulla sua Kalex per centrare nuovi importanti risultati. Ha tanta voglia di far bene anche Luca Marini, che ha dimostrato tutto il suo potenziale ad Austin e ha sfruttato questi giorni di stop per recuperare bene dall’infortunio al Ranch di qualche settimana fa.

Leggi anche:  Daisy Osakue in finale agli Europei di Berlino

Aspettative anche dalla Moto3

Al lavoro anche il Team Moto3 con Nicolò Bulega e Dennis Foggia alla ricerca dei primi punti iridati. Fin dai campionati minori, entrambi ben conoscono i segreti della pista andalusa che oggi è stata intitolata al 12+1 volte Campione del Mondo Angel Nieto.

La carica nelle parole di Pecco

“Nelle prime tre gare extraeuropee abbiamo raccolto davvero tanto”, ha dichiarato alla vigila delle prove libere Pecco. “Adesso ci aspetta la pista di Jerez dove nei test invernali abbiamo fatto un gran lavoro e siamo stati forti e competitivi in tutte le condizioni”. Ci crede e fa bene. “E’ un circuito dove ho sempre ottenuto grandi risultati, sia in Moto3 che l’anno scorso in Moto2, quando ho centrato il primo podio per me e il Team nella categoria. Dobbiamo continuare a lavorare e rimanere concentrati per affrontare al meglio il weekend”.