Pecco terzo al termine della sessione delle libere sul circuito Termas de Rio Hondo in Argentina.

Pecco terzo e conferma quanto di buono fatto in Qatar

Dopo la vittoria in Qatar, il pilota dello Sky Racing Team VR46 è subito a ridosso dei più forti. Giornata positiva anche per Marini, 15esimo. Il chivassese Francesco (Pecco) Bagnaia conferma l’ottimo stato di forma e chiude la prima giornata di libere del GP di Argentina al terzo posto complessivo. Esordio positivo anche per Luca Marini, a poco più di otto decimi di distacco dai primi.

La pole sfuggita solo per un problema tecnico alla moto

Pecco, dopo una FP1 da protagonista su pista asciutta, dove ha segnato un miglior tempo sul giro di 1.44.736, a soli due decimi di gap dal capofila di giornata (Pasini, 1.44.461 ndr), è costretto ai box per gran parte della seconda sessione a causa di un problema tecnico, probabilmente di natura elettrica.

Poi, ci si è messa anche la pioggia a complicare i piani

A rallentare la rincorsa di Pecco, poi, ci si è messa anche la pioggia a metà delle FP2 e costretto a modificare il suo plan di lavoro, Luca ferma invece il cronometro a 1.45.360, 15esimo tempo complessivo. Qui come vedere in Tv la gara di domenica e le qualifiche ufficiali.

Leggi anche:  Campionato Italiano di Boxe | Vince Abatangelo

Le dichiarazioni a motori spenti …

«Siamo partiti molto bene in FP1», spiega Pecco. Che continua: «Subito ho trovato un buon ritmo, anche da solo. In FP2 invece, abbiamo avuto un problema, probabilmente elettrico, che mi ha impedito di sfruttare a pieno la sessione». E aggiunge. «Non sappiamo ancora esattamente cosa sia successo, la moto si spegneva e dobbiamo analizzare i dati per capire come muoverci per risolverlo». Problemi anche con i pneumatici. «Anche il feeling con le gomme non è stato positivo e ci aspetta molto lavoro in vista della qualifica. Le previsioni del meteo sono incerte, ma preferirei un’ulteriore sessione sull’asciutto».