Simone De Felice indossa per la seconda volta la maglia della nazionale azzurra.

Simone De Felice in nazionale

Simone De Felice è stato di nuovo convocato nella nazionale italiana di calcio a 5 Futsal per la doppia partita amichevole contro la Russia.
Dal 10 al 14 novembre infatti gli Azzurri sono stati in ritiro a Novarello e durante quest’esperienza hanno incontrato due volte i russi.
La prima volta De Felice è sceso in campo martedì 12. La partita ha rappresentato il debutto della nuova leva Under 19. La nazionale italiana ha perso 4 a 3 a pochi secondi dalla fine. Invece, la seconda partita, quella giocata mercoledì 13 è stata vinta dagli azzurri per 3 a 2. Nel complesso sono state due 2 ottime partite. E’ un esperienza che De Felice, di sicuro porterà con sè. E’ stato un grande insegnamento. Il prossimo raduno della nazionale sarà dal 7 al 12 dicembre in Bielorussia. Non dimentichiamo che il laurianese Simone De Felice è un calciatore centrale-laterale di calcio a cinque della L84 di Volpiano.

Ha solo 15 anni

L a sua prima convocazione in Azzurro risale al mese di settembre 2019.Era stata  una grande emozione per lui che ha solo 15 anni, ma che in età prescolare correva già con un pallone tra i piedi. Una carriera sempre in costante crescita la sua. Simone ha infatti frequentato la scuola calcio nella Crescentinese.
Poi, è arrivato a Volpiano dove si allena attualmente. La sua determinazione, l’impegno e l’amore per il calcio lo hanno portato a raggiungere grandi obiettivi come la convocazione in nazionale Under 19.

Leggi anche:  Causa maltempo si fermano i campionati di calcio

Le sue conquiste

Tra le grandi soddisfazioni raggiunte da Simone De Felice c’è anche la conquista del campionato italiano con la Rappresentativa Piemontese Under 17.
L’escalation di Simone è seguita con grande ammirazione dalla società L84 e dai suoi genitori che lo hanno sempre sostenuto. Ancora in questi giorni sono stati numerosi i messaggi di amici e compagni di gioco che hanno voluto dimostrargli quanto sono contenti delle conquiste fatte. E c’è anche chi è pronto a scommettere che questo è solo l’inizio di una brillante carriera ricca di risultati positivi.
I presupposti ci sono tutti e adesso non resta che attendere la prossima convocazione di Simone in maglia azzurra.